La lupa

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/06/09 DAL BENEMERITO GIACOMOVIE
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Giacomovie 5/06/09 15:40 - 1357 commenti

I gusti di Giacomovie

Film di un certo rilievo culturale per la fedele trasposizione di una celebre novella di Verga. Bella la ricostruzione dell'ambiente siciliano dell'epoca ed intensa l'interpretazione di Monica Guerritore, che si cala perfettamente nel personaggio di donna avida e tentatrice che emana erotismo col solo sguardo. Per alcuni tratti non va oltre il necessario tono narrativo e alcuni dialoghi sono accentuati in modo teatrale, ma non mancano i momenti di una certa forza drammaturgica. Anche Bova si mostra nudo per la gioia delle sue fans.

B. Legnani 23/03/10 01:52 - 4834 commenti

I gusti di B. Legnani

Non privo di fascino, ma ricco di esagerazioni, a partire dall'incredibile numero di scene madri, che riesce addirittura ad infittirsi dopo il fattaccio. La mdp è al servizio della Guerritore, con tutto e pure di più (financo con dei rallentatori da finale olimpica dei cento metri piani). Lei è adatta al ruolo e qui è davvero brava (quando esagera lo fa su ordinazione). Sorprendente Bova, sprecato Giannini. Ogni immagine è bellissima, pure quelle tarantolate, ma negli ultimi venti minuti monta la fatica e si spera che arrivi la parola FINE.
MEMORABILE: Prima, durante e dopo il bagno nel laghetto.

Galbo 20/03/10 05:53 - 11515 commenti

I gusti di Galbo

La trasposizione cinematografica della celebre novella di Verga (che fu adattata per il teatro dallo stesso autore), è diretta da Gabriele Lavia. Il regista mantiene una rigorosa ispirazione teatrale ed è questo il limite del film che a tratta appare quasi caricaturale nei suoi eccessi. Per il resto sono godibili la ricostruzione ambientale e la messa in scena così come molto professionale ed adeguata la prova del cast.

Samuel1979 3/02/16 14:37 - 477 commenti

I gusti di Samuel1979

Nonostante la discreta prova dei protagonisti (in primis la Guerritore, che risulta abbastanza convincente nel ruolo della vorace e bramosa donna del villaggio), il film perde tantissimo per colpa di una eccessiva esagerazione delle scene e soprattutto a causa della scarsa dimestichezza degli stessi attori col dialetto siciliano, il che svaluta l'opera rendendola insopportabile. Occasione sprecata.

Siska80 27/11/20 16:31 - 957 commenti

I gusti di Siska80

Piuttosto fedele all'originale (a parte il finale, si direbbe). Il connubio Lavia/Guerritore (con il primo stavolta solo alla regia) funziona bene quasi come ai tempi di Scandalosa Gilda, con l'attrice particolarmente convincente nel ruolo della ninfomane senza scrupoli (tanto da risultare a volte fastidiosa, cosa che non accadeva nel racconto verghiano nel quale esprimeva la propria carnalità in maniera più contenuta ma ugualmente intensa). Buono il resto del cast, tranne Bova, inespressivo e poco rilevante come il personaggio che interpreta.
MEMORABILE: Nanni colpito da un mulo.

Giancarlo Giannini HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione B. Legnani • 20/03/10 00:33
    Consigliere - 14082 interventi
    A Kezic non era piaciuto moltissimo, ma scrisse anche: "se l’avesse firmata Visconti saremmo tutti adoranti in ginocchio".
    Ultima modifica: 23/03/10 01:45 da B. Legnani