La foresta dei dannati

Media utenti
Titolo originale: Forest of the damned
Anno: 2006
Genere: horror (colore)
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/10/07 DAL BENEMERITO MAGNETTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 30/10/07 09:44 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Sei ragazzi a bordo di un pulmino investono una donna ai margini di una foresta. Il pulmino non riparte e, visto che sono isolati, si avventurano nella selva deserta incontrando sei creature bellissime (donne rigorosamente nude) che si trasformano ben presto in belve assetate di sangue. Filmaccio horror che non fa paura, la sagra del già visto (in primis Blair Witch Project) in cui la figura peggiore la fa colui che doveva essere il pezzo forte del film ovvero Tom Savini. Inguardabile e, ovviamente, sconsigliato.

Undying 1/03/12 21:09 - 3839 commenti

I gusti di Undying

L'ombra di Rollin aleggia sul film, per la presenza di nude vampire, per l'incoerenza narrativa, per la povertà di scena, per interpretazioni men che amatoriali e per quella lieve, ma gradevole, incoscienza che spinge taluni registi a ritenersi Autori. Così, passando sopra un incipit sconsolante (e per recitazione, e per dialogo, e per scenografie), La foresta dei dannati impenna incredibilmente nella seconda parte, quando perso ogni senso logico si concentra sulla messa in scena, divenuta genialmente visionaria e caustica, in perfetto stile retrò. Johannes Roberts merita un'altra chance.
MEMORABILE: I titoli di testa e quelli di coda, in stile "aereo"; lo sguardo tetro, perso, svanito del "guardiano" Tom Savini.

Jena 12/05/13 17:02 - 1219 commenti

I gusti di Jena

Il punto non é tanto perché esistano film del genere, ma piuttosto perché si sia disponibili a buttare più di un'ora di tempo per vederli. L'inizio è pietoso, con vampire nude che morsicano un poveraccio e fidanzata nei boschi: la scena del morso é fatta tanto male che si intuisce gia cosa ci aspetta. E infatti il seguito é anche peggio: film orribile, sciatto, di una poverta disarmante, noioso, piattissimo. Solo la presenza di Savini dà un guizzo di vita (o morte). *
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Undying • 1/03/12 21:18
    Scrivano - 7629 interventi
    Horror non certo memorabile, ma nemmeno da snobbare. Per coloro che apprezzano lo stile "povero" ma inventivo à la Rollin... e pare non siano poi pochi, avendo il film pure un seguito.
    Senz'altro è uno dei titoli di punta (l'altro è Halloween Killer di Jeff Lieberman) presente nel catalogo Gargoyle Video che lo propone in una decorosa edizione formato 16:9 e con audio DTS (decisamente poderoso, pur se è meglio sorvolare sul doppiaggio).
    La vera sorpresa, oltre alla presenza di Tom Savini che nel film ricopre, alla perfezione, il ruolo di schizzato "guardiano" e/o custode di streghe/vampiro sta tutta nell'extra curato da Nocturno cinema dedicato alla figura dell'attore/effettista: Tom Savini monster's maker riassume efficacemente, in 10 minuti, la carriera artistica del più famoso - ed apprezzato - curatore di effetti speciali prostetici.
    Un dvd da non farsi sfuggire.