La casa di carta (4 stagioni)

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/10/18 DAL BENEMERITO KINODROP
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Kinodrop 22/10/18 18:08 - 1825 commenti

I gusti di Kinodrop

Madrid, missione “impossibile” alla Zecca di Stato; una meticolosa rapina che si svela via via e mantiene altissima la tensione, sorprendendo e destabilizzando. Serie tv che concentra azione e idealismo, spirito di gruppo e passione, convinzioni etiche e avidità, senza trascurare lo spettacolo e il giusto mix tra aspettative e soluzioni. Un regia forte che dà carattere e identità ai protagonisti (cast di alto livello) e alle loro mutazioni psicologiche. I continui colpi di scena (mai superflui), suscitano apprensione e curiosità. Assolutamente da vedere.
MEMORABILE: Il professore; Rachel; Mosca; Denver; Tokyo; Rio; Nairobi; Berlino; Helsinki; Oslo, Stoccolma.

Muttl19741 23/11/18 21:34 - 128 commenti

I gusti di Muttl19741

Serie che riesce a fondere molto bene l'azione dei maestri USA con il sangre caliente proprio del popolo spagnolo. Sceneggiatura originale che cresce di puntata in puntata (con un'unica pecca nel dipingere le forze di polizia spesso eccessivamente inermi), regia precisa ma che si permette degli splendidi virtuosismi, fotografia eccezionale che dà il meglio di sé nel covo della mente del colpo, attori di caratura internazionale che rapiscono lo spettatore a ogni inquadratura. Finale aperto a un seguito più che probabile e decisamente atteso.

Il ferrini 31/07/19 23:34 - 1808 commenti

I gusti di Il ferrini

Sì, certo, c'erano già Inside man, gli Ocean’s, Point break (peraltro tutti ampiamente omaggiati), ma qui c'è anche tanta Spagna e non solo per via delle maschere di Dalì. Per questo le prime due stagioni funzionano perfettamente, per quel buffo, improbabile equilibrio fra telenovela e heist movie. Il Professore è un personaggio affascinante, il suo rapporto col fratello è un po' la natura dicotomica della mente, l'eterna lotta fra ragione e istinto. Nella terza parte il meccanismo inizia a scricchiolare ma ancora ci si sta. Divertente.

Galbo 8/08/19 05:56 - 11587 commenti

I gusti di Galbo

Una serie che celebra l'"heist movie" e nel contempo dimostra la buona qualità della serialità europea. La base di partenza è una sceneggiatura ben articolata, capace di catturare lo spettatore con continui colpi di scena, talora per la verità poco credibili, e mirante a creare una decisa empatia dello spettatore per i rapinatori, veri e propri manipolatori del gioco. Il ritmo è alto, l'ambientazione decisamente riuscita e il cast ben scelto e autore di un'ottima prova corale.

Bruce 5/11/19 18:19 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Serie televisiva spagnola che ha raggiunto il successo planetario. L'ispirazione del soggetto arriva da film come Inside man ma è poi sviluppata con elementi di forte originalità e fantasia che rendono il prodotto apprezzabile e in grado di creare dipendenza nello spettatore. La componente thriller è la prevalente, ma curato è anche l'aspetto relazionale all'interno del gruppo di protagonisti diretti dal geniale professore. Di buon livello.

Tarabas 6/04/20 12:48 - 1768 commenti

I gusti di Tarabas

Dumas Padre ne sarebbe entusiasta. Gli autori hanno imparato la lezione del Re del feuilleton creando personaggi e momenti memorabili con un'abbondanza che lascia stupefatti. Diseguale, ovvio, moralmente furbo (i ladri non rubano davvero nulla, forse e anche la violenza si ferma quasi sempre un attimo prima di produrre conseguenze irreparabili), certo. Ma irresistibile, con un'estetica non derivativa, scelte anche musicali sorprendenti. La quarta stagione è un po' troppo "sparatutto", ma i fan non saranno delusi. Porqué nos gusta la marcha!

Lou 11/04/20 18:17 - 1031 commenti

I gusti di Lou

Serie di grande e meritato successo. Arrivati alla quarta stagione si può dire che la prima rimane insuperata, anche se si conferma un giudizio complessivamente positivo, sia per le incalzanti scene d'azione sia per i contenuti di idealismo sociale contro il sistema capitalista. Molto ben gestita l'alternanza temporale tra la preparazione dei piani e l'azione vera e propria.

Ultimo 16/05/20 10:18 - 1445 commenti

I gusti di Ultimo

La serie tv più seguita degli ultimi anni è senza dubbio un gran prodotto, ove non si parla solo della rapina alla zecca di Spagna: ci sono sentimenti, crudeltà e continui colpi di scena che permettono agli episodi di scorrere che è un piacere, senza annoiare mai. Le figure del Professore, Berlino e la poliziotta che da loro la caccia sono di quelle che non si dimenticano. Dalla terza stagione cala il livello, ma si può perdonare.
MEMORABILE: La sigla.

Cotola 19/08/20 21:47 - 7833 commenti

I gusti di Cotola

Celebratissima serie spagnola che parte col piede pigiato sull'acceleratore, mantenendo ritmi altissimi e gran coinvolgimento per tutta la prima serie. Nella seconda le aspettative vengono mantenute ma si iniziano a vedere le prime crepe, causa qualche esagerazione ed ingenuità. Sotto questo aspetto la terza e la quarta stagione peggiorano le cose con troppi flashback e spiegazioni gratuite che abbassano, un po', ritmi e tensione. Inutile lamentarsi delle inverosimiglianze: meglio divertirsi. Ma i discorsi "ideologici" sono pura fuffa e ruffianeria.  

Domino86 6/04/21 16:41 - 571 commenti

I gusti di Domino86

Serie rivelazione che colpisce in pieno il centro del bersaglio. Parte in "sordina" (se si confronta la prima serie con le successive), in maniera piuttosto semplice, e poi si evolve e cresce notevolmente da un punto di vista scenico e stilistico. Con il trascorrere delle puntate aumenta anche il livello di tensione a cui viene portato lo spettatore e sicuramente ciò che intriga di più è la mente del professore.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Leodol2002 19/04/21 11:04 - 36 commenti

I gusti di Leodol2002

Buona serie tv spagnola organizzata in quattro stagioni (prossimamente cinque), la cui trama è basata sulla rapina ad edifici non indifferenti, quali la zecca e la banca di stato. Le prime due serie sono decisamente le migliori, grazie soprattutto a un ritmo narrativo che è generalmente sostenuto e incuriosisce lo spettatore a passare all'episodio successivo; al contrario, le ultime due stagioni vanno scemando a causa di un'eccessiva dilatazione dei tempi. La regia e la sceneggiatura sono comunque discrete, così come l'attenzione ai particolari.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Galbo • 12/04/20 07:22
    Consigliere massimo - 3835 interventi
    Ho visto finora tre stagioni e la terza mi è sembrata inferiore alle prime due, vorrei vedere la quarta per sapere banalmente come va a finire ma sono frenato dalle pessime recensioni che ho letto....
  • Discussione Kinodrop • 22/04/20 19:19
    Portaborse - 95 interventi
    LA CASA DI CARTA (quarta stagione) (8 episodi)

    Per uscire dall'impasse dovuto alla brusca interruzione tra il professore fuggiasco e la banda all'opera nel caveau dell'oro, occorre un salto di strategia per riprendere le fila della temeraria impresa. Nonostante il pregresso e le molteplici sottotrame, la serie conserva tutta la sua forza situazionale e il carico emotivo che qui si arricchisce di flashback sentimentali e di spessore passionale. Il pezzo forte resta tuttavia l'apparato tecnologico e l'armamentario di idee partorite dalla mente sempre lucida e motivata (nonostante tutto) dell'ideatore, lasciando il finale aperto ad una prossima stagione.

    Voto:****
  • Discussione Zender • 23/04/20 09:56
    Consigliere - 44424 interventi
    Ok, attendiamo un commento sulla seconda prima di aprire uno speciale.
  • Discussione Cotola • 1/08/20 20:17
    Consigliere avanzato - 3663 interventi
    Appena finito di vedere le 4 stagioni. A breve inserirò i commenti per ognuna.
    Mi limito qui a fare alcune considerazioni generali.

    Siamo dinanzi ad una buona serie, ci mancherebbe. Ma è palese che c'è un profondamente scollamento tra le prime due stagioni (ottima la prima; molto buona la seconda) e la terza e la quarta. Queste ultime due, specie la quarta, risentono di qualche lungaggine di troppo che si rivela tra l'altro gratuita ed inutilmente melensa. Diciamo che se gli sceneggiatori avessero voluto, avrebbero potuto asciugarle e produrre un'unica stagione magari più lunga, arrivando a 12-13 episodi. Ma capisco che gli affari sono affari e bisogna sfruttare la gallina dalle uova d'oro. Tuttavia credo anche che a furia di tirare la corda, questa si logori e si spezzi.
    Considerato come si era conclusa la seconda stagione la si poteva anche chiudere lì, con vincitori e vinti. Ma ripeto è un mio personalissimo parere: io sono sempre per farla breve. Quasi tutte le serie col passare delle stagioni peggiorano e risentono di passaggi a vuoto e ripetitività poiché è inevitabile. In una serie su una rapina poi, è ancor più facile che accada.
    Intendiamoci: non ci sono crolli ignominiosi, ma i picchi e la freschezza delle prime due stagioni sono inarrivabili.

    Quanto alle critiche alla scarsa verosimiglianza del tutto, non mi faccio problemi. Se vedo una serie del genere, la metto in conto e mai mi sognerei di criticarla per questo. Sono sempre ben disposto a sospendere la mia incredulità.
    Ma come dice un saggio davinottiano un conto è andare contro la verosimiglianza, un conto è andare contro la logica. Quest'ultimo aspetto è molto più grave. E a volte, mi sembra si vada contro la logica.  
    Aspetto di vedere cosa succederà nella quinta per esprimermi meglio, ma mi sembra chiaro che il finale della quarta sia assolutamente "illogico" e si poteva chiuderla qui ancora una volta con vincitori e vinti. Si è fatta la scelta di allungare il brodo per altri 8-9 (o chissà quanti episodi), quando si poteva comunque dare al pubblico un finale più che dignitoso e soddisfacente.  
    E invece si prosegue in nome del business: scelta logica per chi produce e per certi versi condivisibile, ma mi auguro che la quinta sia proprio l'ultima poiché sarebbe un peccato buttare alle ortiche il lavoro di una serie comunque di buon livello anche se, per me, un po' troppo sopravvalutata.

     



     
  • Discussione Cotola • 1/08/20 20:20
    Consigliere avanzato - 3663 interventi
    Galbo ebbe a dire:
    Ho visto finora tre stagioni e la terza mi è sembrata inferiore alle prime due, vorrei vedere la quarta per sapere banalmente come va a finire ma sono frenato dalle pessime recensioni che ho letto....

    Non è così brutta come si dice. Non all'altezza delle prime due, ma assolutamente vedibile. Nonostante qualche lungaggine di troppo (davvero numerosi i flashback), scorre via veloce, Sono solo 8 episodi per un totale di 6 orette.
    Certo, devi mettere in conto che ci sarà anche la quinta. Valuta tu.

  • Discussione Kinodrop • 4/08/20 18:48
    Portaborse - 95 interventi
    Ciao Cotola condivido anch'io le tue riserve sul moltiplicare le stagioni delle serie tv più osannate, in particolare questa che aveva una sua forza e una sua completezza già nelle prime due stagioni. Certo è che se pur un po' sfilacciate e a tratti melense, le ultime due si fanno guardare con un certo interesse (forse in virtù delle exploit delle prime due stagioni); vediamo come ne uscirà la quinta (e ultima stagione, spero anch'io).
    Saluti Kinodrop
  • Discussione Didda23 • 5/08/20 10:34
    Comunicazione esterna - 5748 interventi
    Certamente le prime due stagioni probabilmente sono migliori sotto molteplici aspetti, ma devo ammettere che l'intrattenimento non è calato di un millimetro (l'ultima stagione credo di averla vista in un giorno e mezzo). Alla fine non so se continueranno o meno, ma visto il fenomeno mondiale che sono riusciti a creare è difficile che smettano di cavalcare l'onda. Dipenderà anche da cosa deciderà di fare Alvaro Morte che rispetto a tutti gli altri aveva un carriera anche prima ed è per il sottoscritto uno dei migliori interpreti spagnoli dell'ultimo periodo. Personalmente quel calo vertiginoso che qualcuno sostiene non l'ho visto. 
  • Discussione Cotola • 5/08/20 11:50
    Consigliere avanzato - 3663 interventi
    Kinodrop ebbe a dire:
    Ciao Cotola condivido anch'io le tue riserve sul moltiplicare le stagioni delle serie tv più osannate, in particolare questa che aveva una sua forza e una sua completezza già nelle prime due stagioni. Certo è che se pur un po' sfilacciate e a tratti melense, le ultime due si fanno guardare con un certo interesse (forse in virtù delle exploit delle prime due stagioni); vediamo come ne uscirà la quinta (e ultima stagione, spero anch'io).
    Saluti Kinodrop
    Sono d'accordo. La terza e la quarta non sono un disastro ma, come ho già scritto, il calo c'è.
    Speriamo la chiudano con la quinta e che lo facciano in modo degno.
    Tra l'altro pare che sarà così: la produzione ha affermato che non ci sarà la sesta stazione e che la quinta sarà la più esplosiva di quelle viste sino ad ora.
    Ovviamente finché non credo non vedo. Nel senso che in nome del successo e degli affari, si potrebbero convincere a scriverne una sesta. Aspettiamo e vediamo. 

  • Discussione Cotola • 5/08/20 12:00
    Consigliere avanzato - 3663 interventi
    Didda23 ebbe a dire:
    Certamente le prime due stagioni probabilmente sono migliori sotto molteplici aspetti, ma devo ammettere che l'intrattenimento non è calato di un millimetro (l'ultima stagione credo di averla vista in un giorno e mezzo). Alla fine non so se continueranno o meno, ma visto il fenomeno mondiale che sono riusciti a creare è difficile che smettano di cavalcare l'onda. Dipenderà anche da cosa deciderà di fare Alvaro Morte che rispetto a tutti gli altri aveva un carriera anche prima ed è per il sottoscritto uno dei migliori interpreti spagnoli dell'ultimo periodo. Personalmente quel calo vertiginoso che qualcuno sostiene non l'ho visto. 
    Ma no certo, non c'è stato un calo vergognoso come in altre serie. Però come ho detto potevano tagliare un po' di qua e un po' di là (troppi davvero i flashback, alcuni dei quali tranquillamente trascurabili; troppi gli elementi buttati lì tanto per...), magari facendo una serie unica di 12-13 puntate. Ma capisco che gli affari sono affari e due serie garantiscono più introiti di una.

    Quanto ad una sesta serie, come ho scritto prima pare che i produttori abbiano affermato che si fermeranno alla quinta e che l'ultima sarà la serie più esplosiva di tutte. Ovviamente non ci metterei la mano sul fuoco, poiché in nome del successo e degli affari potrebbero essere spinti a produrne una sesta.

    P.S.

    A prescindere dal caso in questione, io sono spesso favorevole a non prolungare troppo le serie (tranne quelle auto conclusive stile Fargo o True Detective o con episodi auto conclusivi stile Black Mirror) poiché ad un certo punto diventa inevitabile ripetersi ed esagerare in nome dello spettacolo.
    Ecco perché considero Breaking Bad la serie migliore mai vista. Hanno avuto il coraggio di chiuderla senza se e senza ma, senza mai rincorrere esagerazioni o colpi di scena fine a se stessi. Ed ogni elemento che all'inizio sembra gratuito, alla fine torna alla perfezione. 






  • Discussione Cotola • 5/08/20 12:02
    Consigliere avanzato - 3663 interventi
    Ma i calciofili si sono accorti che nella terza serie c'è un cameo di Neymar? Interpreta un monaco di origini brasiliane che non si interessa di calcio.