LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 2/03/07 18:05 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Il soggetto non spicca per originalità e la sceneggiatura vacilla, tuttavia alcune sequenze horror risultano azzeccate e veramente impressionanti: su tutte, la morte di Annie Ross, arsa viva dai suoi ignari famigliari dopo che, trasportata in un’altra dimensione, le è stata cucita la bocca. Sciattissima performance per David Hasselhoff; Linda Blair cita il suo personaggio di L’esorcista. Notevole la figura della misteriosa Lady In Black, interpretata dalla grandissima Hildegard Knef.

Undying 12/04/07 17:28 - 3839 commenti

I gusti di Undying

Il trapasso agli inferi, come nemesi per atti definiti biblicamente "Sette Peccati Capitali", è girato in maniera approssimativa e superficiale, ottenendo l'effetto di snaturare un plot di sicuro interesse, peraltro ben orchestrato da Laurenti. Regista che tentò (anche con il supporto di Avati nel caso di La Stanza Accanto e del serial Tv Voci Notturne) la via dell'horror nella fase "terminale" (italiana) del genere. L'effetto, dato anche dalla tipologia dei "decessi", c'è ed il ritmo del film è incalzante: ma D'Amato (produttore) non ha budget.

Cinevision 19/10/07 12:34 - 72 commenti

I gusti di Cinevision

Stavolta la casa è un vecchio albergo abitato da una strega. I malcapitati stavolta sono una coppietta di ricercatori (lui è David Hasselhoff in pieno declino pre-Baywatch), due vecchi brontoloni (gli acquirenti della casa), la loro figlia (una scialba Linda Blair), l'arredatrice, l'agente immobiliare e un bambino. Chi sopravviverà? Cosa vuole la strega? Alcune scene sono ben riuscite (la bocca cucita su tutte) e c'è un buon ritmo, ma il tutto è davvero troppo poveristico. Il nostro horror era davvero finito.

Il Gobbo 19/10/07 19:30 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Trashata prodotta dal compianto Joe D'Amato con parsimonia, e un cast di raccattati e reduci più pauroso della storia stessa. La povera Linda Blair ha eternamente l'aria di quella che prima o poi si metterà a vomitare minestra di piselli, Hasselhoff quella di uno che potrebbe suscitare la predetta reazione. Eppure nella sciatteria del tutto c'è - al di là delle singole scene non tutte da buttare - qualcosa che funziona. Sarà il solito, perverso fascino del brutto?

Deepred89 16/05/08 14:28 - 3309 commenti

I gusti di Deepred89

Inferiore al precedente diretto da Lenzi. Lo splatter aumenta, la storia però non convince e scorre faticosamente fino allo scontato finale. La regia poi è molto mediocre e gli attori, nonostante qualche nome abbastanza conosciuto, fanno abbastanza pena. Consigliabile agli appassionati, che gradiranno senza dubbio i truculenti omicidi, ma da evitare per tutti gli altri.

Herrkinski 15/05/08 12:08 - 5287 commenti

I gusti di Herrkinski

Sarà che a me piacciono i film normalmente considerati "brutti", ma questo non mi è dispiaciuto. A parte il cast di disoccupati, con l'inguardabile David Hassellhoff (ancora lontano dalle "glorie" di "Baywatch"), il film si segnala per alcune sequenze trucide di forte impatto visivo. Bella l'ambientazione e le soggettive dei bui corridoi dell'albergo, così come alcune scene (i demoni dell'altra dimensione che si mangiano il feto morto di fronte alla donna incinta). Un po' noioso, ma decoroso.
MEMORABILE: La donna a cui vengono cucite le labbra, per poi essere arsa viva. Sick!

Ale56 19/03/09 18:09 - 225 commenti

I gusti di Ale56

Sam Raimi dirige La casa e il suo seguito (intitolato da noi La casa 2). Joe D'Amato con la sua Filmirage si accoda furbescamente e nascono La casa 3, 4 e 5. Il più riuscito è certamente questo "La casa 4", con le musiche che creano ritmo, una giusta sceneggiatura, effetti speciali meno caserecci, scenografie azzeccate e fotografia molto buona. Gli attori sono famosi ma non molto, comunque all'altezza della recitazione. Ottimo il finale.
MEMORABILE: La cucitura della bocca; Scoppiano le vene al vecchio; La fotografia nell'inseguimento iniziale della strega; L'"abbrustolimento" della signora.

Ciavazzaro 2/07/09 12:59 - 4766 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Pensavo peggio. Citando subito le cose che non funzionano: un cast (escluso l'inquietante Knef) pessimo, alcuni effetti ottici davvero mediocri; ma col passare dei minuti il film si fa vedere. Certo vi è poi un finale approssimativo, ma l'atmosfera viene ben resa dall'isolata casa nella quale si svolgono le vicende e qualche effetto di sangue. Meno peggio di altri. Almeno una volta si può vedere.

Tomastich 15/07/09 10:03 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Eravamo unici nel mondo, eravamo i veri italiani! Con qualche soldarello da parte, i produttori iniziarono la serie degli apocrifi (sia esteri come in questo caso, sia italiani come nel caso del Demoni 3 di Lenzi). Non ci sono altre parole per esprimere questo film, un misto di divertissment, passione per il genere, ingenuità e tanta voglia di guadagnare qualcosa. Tuttavia questo film non è proprio terra-terra come lo furono altri del periodo (anche se il quinto capitolo è quello forse riuscito meglio).
MEMORABILE: Un gran bel cast: l'esorcista meets Supercar (neanche negli incubi più profondi di Tatti Sanguinetti!)

Daidae 17/07/09 12:15 - 2762 commenti

I gusti di Daidae

Mezza fesseria lontana anni luce dal soggetto "case maledette". Assistiamo infatti a un patetico filmino dell'orrore ove dei particolari "demoni" (uno con la faccia idiota) puniscono i peccatori del villone. Attori mediocri (sopratutto lo scarso ex Supercar, ma anche la Blair fa la sua scialba figura), trama debole, scene ridicole. In definitiva mediocre.

Brainiac 30/07/09 12:25 - 1083 commenti

I gusti di Brainiac

Evitabilissimo horror italiano, evidentemente limitato da un budget ridotto all'osso. I dialoghi, quando s'incentrano sulla verginità della protagonista, sono francamente ridicoli (anche perché la controparte maschile, l'impacciato Hasselhoff, è costantemente infoiato e più volte attenta, senza esito, alle di lei virtù). La casa poi, è una sorta d'albergo dove insisitite carrellate attraverso corridoi non fanno salire minimamante la tensione. Si salva qualche Fx ma l'atmosfera non si fa mai pregna e di sbadigli, alla fine, se ne contano ben più di quattro.

Myvincent 29/08/10 12:17 - 2603 commenti

I gusti di Myvincent

Prodotto scadente e scaduto Joe D'Amato style, dove, al solito, il macabro-morboso è ben spalmato sopra una storia stregonesca piuttosto cattiva, senza molto scampo per i protagonisti (ma anche per il pubblico). Alcuni assassinii sono originali, ma sfianca davvero quest'atmosfera statica e cheap!

Gestarsh99 11/09/10 16:06 - 1334 commenti

I gusti di Gestarsh99

Senza alcun dubbio il migliore dei tre seguiti farlocchi de La casa (prodotti da Massaccesi). Pur nel suo caotico e strafottente aggrovigliarsi di prestiti da tutta la cine-tradizione horror (Friedkin, Barker, Argento, Amityville horror), il film di Laurenti riesce ugualmente a ritagliarsi un suo spazio vitale di suspense e fascino visivo ammaliante (la fredda isola flagellata dal vento, gli onirici corridoi in penombra). All'inutile prova di una insipida Blair rimedia quella dell'anziana diva tedesca Knef, ondivaga presenza fantasmatica in disfacimento.
MEMORABILE: I poverissimi effetti in trasparenza adoperati per illustrare i passaggi tra la dimensione reale e quella "infernale".

Digital 24/07/11 12:04 - 1122 commenti

I gusti di Digital

Non del tutto deprecabile questo apocrifo di un noto horror degli anni ottanta. Certo, si deve chiudere un occhio sulla recitazione veramente imbarazzante di taluni attori (Hasselhoff e Balir in primis), però alcune sequenze sono degne di nota (la donna carbonizzata, l'uomo indotto a trafiggersi il corpo). La villa teatro della vicenda crea una buona atmosfera lugubre (supportata dal clima uggioso) e il film offre discreti momenti di spavento.

Lupoprezzo 26/08/11 19:49 - 635 commenti

I gusti di Lupoprezzo

La casa sull'isola, le apparizioni dell'inquietante donna in nero e la storia di porte infernali pronte a dischiudersi mediante sacrifici umani meritavano più attenzione e soprattutto una realizzazione decente (cosa che di fatto non avviene). La sceneggiatura si perde tra le lunghe e profonde riprese dei corridoi della casa e Linda Blair indemoniata fa schiattare dal ridere, mentre mister Supercar si conferma il solito manichino. Comunque sia non tutto è da buttare (l'incredibile fine della vecchia arsa viva).

124c 30/08/11 17:47 - 2778 commenti

I gusti di 124c

Horror italiano con gli interpreti di Supercar (David Hasselhoff) e de L'esorcista (Linda Blair), con poche pretese e poche sorprese. Oramai, il titolo che si rifà a quello italiano del film di Sam Raimi, è solo una scusa per il "solito" horror convenzionale, che strappa più pianti che spaventi. Hasselhoff, ancora una volta, sbaglia "vacanza" italiana, dopo quella di Starcrash, mentre la Blair fa sempre la spiritata, come se fosse un suo marchio di fabbrica indelebile. Casa o albergo con strega poco importa, il tutto è sempre molto confuso.
MEMORABILE: Le vittime con le bocche cucite.

Kekkomereq 6/02/12 21:35 - 359 commenti

I gusti di Kekkomereq

Secondo film della serie apocrifa de La casa. Decisamente migliore del precedente Ghosthouse, ma peggio del successivo firmato da Fragasso, che almeno qualche momentino interessante lo propone. La regia di Laurenti non è il massimo e il film risulta piuttosto noioso. Ricordato sopratutto per le interpretazioni di Hasselhoff e della Blair.

Trivex 14/07/14 10:28 - 1507 commenti

I gusti di Trivex

Cast virtualmente importante, ma le due "punte" espongono un gioco timido, quasi rassegnato. Peccato, perché l'atmosfera è quella giusta e la trama, anche se non sicuramente originale, è un po' un classico del genere "witch story", che di tanto in tanto non guasta vedere. Ci sono però momenti davvero tosti, come la "bocca cucita" (ma non solo), che fanno davvero venire i brividi. Sicuramente Linda Blair, nel fare questo film, se ne sarà ricordato uno recitato in passato: quello che resta il migliore film dell'orrore di tutti i tempi (parere personale, s'intende).

Rigoletto 4/08/14 15:42 - 1621 commenti

I gusti di Rigoletto

Non una cima, ma mi è piaciuto più dell'apocrifo precedente: maggiore tensione, più "cattiveria" e con un più elevato gusto per la tortura. Gli amanti del genere (magari quelli di bocca buona) non rimarranno delusi. Quello che invece lascia sconcertati è il cast: della presenza di David Hasselhoff non credo ci si sia accorti, la Blair è ancora in fase di disintossicazione dall'Esorcista (vecchio di 16 anni), anonimi (salvo la Knef) gli altri. Comunque migliore di quanto pensassi.

Viccrowley 21/05/15 08:28 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Di primo acchito viene da pensare che sia il bel manifesto originale l'unica cosa decente di questo ennesimo apocrifo della Casa. Il film di Raimi ovviamente non c'entra nulla, avendo qui a che fare con un mediocre horror stregonesco. Il cast è imbarazzante, con una Blair mai così svogliata e un Hasselhoff che pare fatto di cartongesso, così come la sceneggiatura scritta su un coriandolo. Le poche note positive vengono dalla suggestiva ambientazione e da alcuni omicidi fantasiosi.
MEMORABILE: Le labbra cucite; La tizia infilzata sul pesce spada.

Pinhead80 26/08/15 11:21 - 4002 commenti

I gusti di Pinhead80

Passo indietro notevole rispetto alla precedente La casa 3 di Lenzi. Questo seguito ci porta in una casa su di un'isola dove ne succedono di tutti i colori (abbiamo pure la Blair sempre indemoniata). Le scene forti ci sono, per carità, ma la sceneggiatura è pochissima cosa e il cast sembra essere capitato lì per caso. Davvero non si sentiva la necessità di un film del genere, ma evidentemente era stato programmato da tempo. Pessimo su tutti i fronti.

Mandrakex 22/04/17 14:31 - 87 commenti

I gusti di Mandrakex

Una ragazza incinta si suicida perché creduta posseduta dal demonio. Decenni dopo il suo spirito torna per tormentare gli sfortunati affittuari della casa. Secondo apocrifo della Filmirage, che denota una certa originalità (la dimensione parallela delle torture) e omicidi efferati ma che pecca in location povere e cast inadeguato di ex star e sconosciuti. Dialoghi scontati e momenti di puro trash (la ragazza stuprata dal fantasma) relegano il film nella mediocrità. Finale forse sotto le aspettative. Ha comunque una sua dignità di onesto B-movie.
MEMORABILE: Il prologo nel passato; La bocca cucita e le torture "metafisiche"; Le malefatte della "donna in nero"; La fine inaspettata di Hasselhoff.

Taxius 1/12/17 11:44 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Secondo sequel apocrifo della saga della casa ambientato in un mega albergo abbandonato su una piccola isoletta. Per quanto il livello del film sia piuttosto basso bisogna ammettere che certe trovate sono geniali e ben realizzate, come la donna cotta involontariamente dai parenti sul camino. La recitazione è piuttosto scadente (pure Hasselhoff e la Blair sfigurano abbastanza), ma l'atmosfera da film horror italiano di serie B è davvero affascinante.

Rambo90 25/08/18 01:23 - 6429 commenti

I gusti di Rambo90

Tremendo. Già dalle prime immagini la fotografia televisiva colpisce in negativo, poi tocca alla regia stupire con soluzioni di ripresa quasi inguardabili, infine alla sceneggiatura confusa che pasticcia con streghe, fantasmi e punizioni infernali. Certo, il cast non è malaccio e desta curiosità (tra Blair, Knef e Hasselhoff è una chicca), ma sono troppi i buchi narrativi senza risposta e il ritmo è soporifero. Qualche sequenza azzeccata qua e là (la donna nel camino) e poco altro.

Gabigol 10/05/19 08:41 - 418 commenti

I gusti di Gabigol

Indubbiamente ci aggiriamo nei pressi della mediocrità più malcelata, tra un saccheggio a Friedkin e ricicli vari dei ben più iconici Barker e Craven. Oltre alla commistione dei topoi di genere, il film si perde in una sceneggiatura semplice e caotica - poche idee ma confuse -, con all'attivo solamente un paio di omicidi indubbiamente brutali (riferimento non troppo velato alla coppia di coniugi acquirenti della casa). Regia e fotografia ai minimi termini; il cast, tra cui capeggia un Hasselhoff ingessato, piuttosto sprecato in ruoli infimi.
MEMORABILE: Le labbra cucite; L'uccisione con la bambola vudù; Il finale piuttosto trash con la Blair fuori controllo.

Siska80 29/06/20 18:34 - 836 commenti

I gusti di Siska80

Dopo un bell'inizio che annuncia il tema stregonesco sul quale verterà l'impianto narrativo, si passa  al tipico cliché dei film sulle case maledette: ecco perciò il solito gruppetto di persone destinate a morire (qui in maniera particolarmente cruenta), con il superstite di turno e l'immancabile finale a sorpresa. Atmosfera greve, cast modesto, discreti gli effetti speciali e il trucco.
MEMORABILE: L'interminabile stupro della ragazza vergine (in negativo).
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Ciavazzaro • 19/05/11 20:47
    Scrivano - 5610 interventi
    E alla fine esce l'intera serie,bene !
  • Homevideo Digital • 23/07/11 11:34
    Segretario - 3041 interventi
    Arrivatomi il dvd, il film dura esattamente 92'58".
    Video : Formato 1.78:1 di buona qualità.
    Audio : Italiano Dolby digital 2.0 dual mono.
    Extra : Il trailer italiano.

    In definitiva mi sembra un buon dvd, peccato per la quasi totale assenza di materiale extra, una bella intervista al regista e ad alcuni degli attori ce la potevano anche mettere !
    Ultima modifica: 13/05/19 08:07 da Zender
  • Homevideo Herrkinski • 30/07/11 11:56
    Vice capo scrivano - 2304 interventi
    Sì però che prezzi... Al Mediaworld era fuori a 15,99! Idem "La Casa 3" (e quindi sarà lo stesso per l'imminente "La Casa 5"). Finora il posto più economico è Amazon.it, dove costano 11,40 e oltre i 19 Euro di acquisti non si pagano le spese di spedizione...
    Restano cmnq carucci, considerando:
    - L'attuale svalutazione del supporto DVD
    - I titoli Stormovie, che ad esempio si trovano quasi sempre a 6/7 Euro al massimo
    - L'assenza di extra delle edizioni Medusa
  • Homevideo Zender • 30/07/11 13:00
    Consigliere - 43730 interventi
    Presto si abbasseranno, come tutti. Però effettivamene dagli screen sembra ottimo. Una bella notizia per chi ormai dava per spacciata la qualità nei film di casa nostra non propriamente famosi.
  • Homevideo Gestarsh99 • 30/07/11 16:56
    Scrivano - 15060 interventi
    In effetti il master è davvero eccellente, nitido e ripulito, soprattutto se confrontato con la copia scura e offuscata proveniente dalla defunta CINEMA STREAM (della durata di 01:31:40 e full-screen).

    Anche se mi viene il forte sospetto che quel 16/9 del dvd sia stato ottenuto eliminando le porzioni superiore ed inferiore della schermata in 4/3 originale, come sembrerebbero suggerire queste immagini (a meno che non siano state rimesse al loro posto le famose mascherine "copri-microfono" eventualmente eliminate nel passaggio tv).
    Ultima modifica: 13/05/19 08:07 da Zender
  • Homevideo Zender • 30/07/11 18:28
    Consigliere - 43730 interventi
    A parer mio è evidente dallo spazio vuoto sopra le teste che hanno smnascherinato la copia Stream, che probabilmente veniva dalla vhs (notoriamente fullscreenate forzatamente con esiti penosi e mostrando miscrofoni un po' ovunque). Quindi la versione dvd credo sia quella cinematografica corretta.
  • Curiosità Buiomega71 • 4/12/16 18:41
    Pianificazione e progetti - 22098 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flano cinematografico di La casa 4:

  • Musiche Gestarsh99 • 19/04/19 18:16
    Scrivano - 15060 interventi
    Il tristissimo e intenso brano conclusivo che accompagna i titoli di coda del film, composto da Carlo Maria Cordio su liriche della moglie Donatella Ibba, è cantato da Alessandra Annibali, singer romana all'epoca ventiduenne, attualmente voce, chitarra ritmica e frontwoman della band indie-rock tutta al femminile Mia Wallace:


    * DREAMS ARE BACK *
  • Homevideo Taxius • 12/05/19 23:46
    Archivista in seconda - 178 interventi
    Il dvd italiano è andato fuori catalogo ma se a qualcuno interessa quello spagnolo ha la traccia italiana.
  • Homevideo Buiomega71 • 19/09/19 18:02
    Pianificazione e progetti - 22098 interventi
    Annunciato ( uscita prevista per il 31 ottobre) il blu ray per la tedesca X Rated, con audio italiano