LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/05/08 DAL BENEMERITO HOMESICK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 3/05/08 17:02 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Grottesco e paradossale nel solito, inconfondibile stile di Ferreri. L’obiettivo è volto a fotografare il sesso come esperienza totalizzante e - letteralmente – fagocitante. Bravo Castelletto, che ha un aspetto stravagante e una recitazione in linea con il mood della storia; la pallida Dellera è a suo agio nel ritrarre la classica donna oggetto.Un'opera comunque minore, assai lontana dai capolavori realizzati in passato da Ferreri.

Undying 4/05/08 17:15 - 3819 commenti

I gusti di Undying

Disturbante per il rapporto d'amore/odio che lega i due protagonisti, in questo non dissimile da una pura emozione "animalesca"; e non a caso uso questa definzione, giacché la Dellera verrà trattata al pari d'un animale domestico, con catena e gabbia annessa. La ragazza, in grado di procurare un'erezione permanente al brutale maschiaccio di nome Paolo (un ipocondriaco Sergio Castellitto), viene reclusa (attenzione: non contro volere) in un bungalow all'interno del quale il consumo dell'amore andrà di pari passo con quello... della carne!

Galbo 5/05/08 20:04 - 11702 commenti

I gusti di Galbo

In questo film Marco Ferreri parte dall'assioma di considerare il cibo come un surrogato del piacere sessuale così che l'amato si ciba letteralmente dell'oggetto del proprio amore. La provocazione però, complice una sceneggiatura non troppo calibrata, risulta un po' fine a sè stessa e il film (che è stato realizzato nel 1991) appare irrimediabilmente datato nonostante l'impegno dei due protagonisti (specie Castellitto).

Samtam90 15/07/08 23:03 - 56 commenti

I gusti di Samtam90

Spesso considerato un Ferreri minore, meriterebbe di essere rivalutato. Il regista riprende i temi cibo/sesso/morte già presenti ne La Grande Abbuffata, ma piuttosto che descrivere la decadenza della borghesia e la società consumistica, li utilizza per la descrizione di un rapporto amoroso tanto forte quanto malsano: al punto da sfociare in vera e propria ossessione/possessione e, quindi, in tragedia. Ferreri utilizza il registro grottesco a lui più congeniale servendosi di un bravo Castellito e di una monoespressiva Delleri.
MEMORABILE: L'epilogo.

Lattepiù 24/03/09 13:40 - 208 commenti

I gusti di Lattepiù

Film pervaso da un erotismo morboso e straniante. Troppa zavorra grottesca fuori contesto: gli amici bizzarri di Paolo, Nicola e i suoi discorsi farneticanti sul comunismo. Molto meglio quando Dellera e Castellitto (entrambi assolutamente perfetti nella parte) sono i protagonisti assoluti della scena, a consumare il loro rapporto totalizzante di sesso & cibo. Pazzesco e inquietante il finale, un gran momento di cinema surrealista.

Enricottta 11/09/09 16:56 - 507 commenti

I gusti di Enricottta

Come spesso gli è capitato, un Ferreri male assortito: ditemi che ci azzecca Castellitto con la Dellera in questo ruolo. Visto che la cosa, come ho detto, si è ripetuta e che non voglio credere che al maestro fossero imposti gli attori, mi sorge il dubbio che le sue scelte celassero altre motivazioni. Invece la Dellera, con la sua interpretazione, dà "corpo" ad un personaggio giusto e sinceramente indimenticabile. Questo è cinema. Oltre, mi aspettavo un Ferreri determinante, efficace ed originale. Peccato.

Cotola 14/07/10 19:40 - 8056 commenti

I gusti di Cotola

Pellicola minore di Ferreri in cui il regista analizza temi a lui cari senza però riuscire a coinvolgere e graffiare come in altre occasioni, probabilmente a causa di una sceneggiatura abbastanza ripetitiva. Non del tutto convincente la scelta dei due protagonisti.

Giacomovie 9/01/11 13:20 - 1368 commenti

I gusti di Giacomovie

Il film è una sorta di “grande abbuffata” in cui Ferreri sbaglia in partenza il modo di accostarsi alla provocazione sull’eccesso di possesso. Non è un tema adatto per un’analisi grottesca e ne esce una caricatura dall’esito ambivalente nel rapporto buoni intenti - incerti risultati. La recitazione è sovente approssimata e i due amanti steccano anche quei pochi dialoghetti romantici. La Dellera è una bambolona che vale la visione ma sgonfia presto il suo fascino. Castellitto, nonostante l'impegno, non si adatta bene al ruolo. Girato in 4:3. **!
MEMORABILE: “L’India è una patria spirituale, non serve andarci, la puoi trovare ovunque”.

Stefania 21/01/11 02:34 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Il corpo di Cristo e quello di Francesca, il corpo di Dio e quello dell'amata: il parallelismo eucarestia-cannibalismo, unione mistica e unione carnale è ribadito e fin troppo esplicitato; il bizzarro trauma infantile di Paolo è l'essere stato escluso dalla Prima Comunione! Ma il grottesco, che era servito per raccontare una società malata, è un'arma spuntata per raccontare un amore malato. Una piccola abbuffata intimista, Ferreri copia se stesso, diventa manierista.
MEMORABILE: La rubensiana Dellera. La studiata goffaggine di Castellitto.

Pinhead80 16/08/11 16:20 - 4156 commenti

I gusti di Pinhead80

Nonostante vi siano elementi classici del suo cinema (sesso-cibo), Ferreri non riesce questa volta a sfornare un film che colpisca relativamente nel segno. Non basta la scelta della procace Dellera (utilizzata forse per distrarre lo spettatore dalla trama molto ripetitiva) e di un insolito Castellitto a dar vigore all'opera. A mio avviso uno dei peggiori film del bravissimo regista italiano.

Marco Ferreri HA DIRETTO ANCHE...

Buiomega71 11/11/11 11:26 - 2482 commenti

I gusti di Buiomega71

Ultimo grido ferrariano che è summa del suo cinema più allegorico, tra La cagna e Il seme dell'uomo. La coppia che si estranea dal resto del mondo, la casetta in riva al mare, il rapporto a due sempre più totalizzante sino all'estremo atto di avere il partner tutto per sè... L'ultima vera coppia ferrariana: il grande regista colpisce sotto la cintola anche negli anni '90 e dà le sue ultime, caustiche, zampate. La Dellera perfetto manichino di carne, Castellitto allucinato come non mai. Il finale, poi, riporta al Ferreri migliore. Cannibal ferreraust.
MEMORABILE: La cuccia del cane; La Dellera perennemente imbambolata; La frase cult di Castellitto: "Piedi e coglioni lavati"; Il finale.

Maxx g 12/01/16 10:28 - 528 commenti

I gusti di Maxx g

Premesso che non amo molto Ferreri, anche se dicono che abbia un significato ho trovato questo film piuttosto noioso, con quel surreale che infastidisce. Castellitto è caricaturale, la Dellera inutile. Merita una visione solamente per curiosità. Intriso di comicità involontaria e per 3/4 di dialoghi inutili (per non dire tutti). Da dimenticare in fretta.
MEMORABILE: Il primo (e unico) nudo della Dellera, durante il primo amplesso.

Faggi 5/08/18 23:19 - 1520 commenti

I gusti di Faggi

Paolo e Francesca, nomi simbolici da secondo cerchio infernale dantesco (quello dei lussuriosi); sesso e cibo in comunione eucaristica presieduta dalla morte (Eros e Thanatos, connubio perfetto; cruciale nella poetica di Ferreri). Il film non è forse da elencare tra i capolavori del Maestro ma è lucido e funzionante; è un'emulsione di semplicità e allucinazione, con dialoghi squisitamente lunatici. I due protagonisti sono diretti con cognizione di causa: Castellitto perfettamente esaltato, Dellera perfetta bambola di carne mistica.
MEMORABILE: "Ciò che è qui non è là, ciò che non è qui non è in un nessun altro posto" (Dellera, citando il suo guru indiano).

Yari 24/07/21 16:57 - 8 commenti

I gusti di Yari

Il peggior film di Marco Ferreri, che scrive, a quattro mani, una sceneggiatura apparentemente inesistente. Il film sembra un collage di immagini, Sergio Castellitto è irriconoscibile a livello recitativo, la Dellera pure, annoiano anche le poche scene erotiche che ci sono di cui è imbarazzante quella dentro la cuccia del cane. Sergio Castellitto immobilizzato con erezione guardato dai suoi figli è il peggio che si possa vedere. Si salvano solo la colonna sonora e la bellezza della Dellera. Da evitare assolutamente!
MEMORABILE: La scena con i carabinieri; Il finale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Noir • 14/07/10 20:40
    Galoppino - 575 interventi
    Onestamente questo film di Ferreri scene erotiche o meno è una ciofeca.
    Comunque ai tempi lo vidi al cinema ed è stata una vera delusione.
    Vorrei precisare che sono un fan di molti altri film di questo regista ma questa pellicola proprio non l'ho digerita.
  • Homevideo Ruber • 7/04/13 16:27
    Contratto a progetto - 9076 interventi
    Il dvd ha una durata di 87 minuti e contiene anche un interessante backstage.
  • Homevideo Buiomega71 • 7/04/13 17:17
    Pianificazione e progetti - 23212 interventi
    Credo che il dvd Surf Video del film di Ferreri sia fuori catalogo

    La vhs Panarecord in mio possesso ha il running time di 1h, 27m e 36s
  • Homevideo Ruber • 8/04/13 01:43
    Contratto a progetto - 9076 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Credo che il dvd Surf Video del film di Ferreri sia fuori catalogo

    La vhs Panarecord in mio possesso ha il running time di 1h, 27m e 36s


    No non e fuori catalogo lo vendono regolarmente.
  • Homevideo Buiomega71 • 8/04/13 09:38
    Pianificazione e progetti - 23212 interventi
    Ruber ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Credo che il dvd Surf Video del film di Ferreri sia fuori catalogo

    La vhs Panarecord in mio possesso ha il running time di 1h, 27m e 36s


    No non e fuori catalogo lo vendono regolarmente.


    Mhà, qui c'è scritto diversamente:

    http://www.lafeltrinelli.it/products/8032442205271/La_Carne_/Marco_Ferreri.html

    E su Amazon lo trovi solo tramite Kult Video (tra l'altro solo 1 disponibile!)

    http://www.amazon.it/Carne-Movie/dp/B000CCTDPY/ref=sr_1_34?s=dvd&ie=UTF8&qid=1365407403&sr=1-34&keywords=marco+ferreri

    Indi per cui...
    Ultima modifica: 8/04/13 09:45 da Buiomega71
  • Homevideo Ruber • 8/04/13 15:02
    Contratto a progetto - 9076 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Ruber ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Credo che il dvd Surf Video del film di Ferreri sia fuori catalogo

    La vhs Panarecord in mio possesso ha il running time di 1h, 27m e 36s


    No non e fuori catalogo lo vendono regolarmente.


    Mhà, qui c'è scritto diversamente:

    http://www.lafeltrinelli.it/products/8032442205271/La_Carne_/Marco_Ferreri.html

    E su Amazon lo trovi solo tramite Kult Video (tra l'altro solo 1 disponibile!)

    http://www.amazon.it/Carne-Movie/dp/B000CCTDPY/ref=sr_1_34?s=dvd&ie=UTF8&qid=1365407403&sr=1-34&keywords=marco+ferreri

    Indi per cui...


    Su ebay ne trovi a vagonate, anche la mia videoteca lo ha in vendita che poi siano resti di magazzino o invenduti può essere.
  • Homevideo Buiomega71 • 9/04/13 00:32
    Pianificazione e progetti - 23212 interventi
    Ruber ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Ruber ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Credo che il dvd Surf Video del film di Ferreri sia fuori catalogo

    La vhs Panarecord in mio possesso ha il running time di 1h, 27m e 36s


    No non e fuori catalogo lo vendono regolarmente.


    Mhà, qui c'è scritto diversamente:

    http://www.lafeltrinelli.it/products/8032442205271/La_Carne_/Marco_Ferreri.html

    E su Amazon lo trovi solo tramite Kult Video (tra l'altro solo 1 disponibile!)

    http://www.amazon.it/Carne-Movie/dp/B000CCTDPY/ref=sr_1_34?s=dvd&ie=UTF8&qid=1365407403&sr=1-34&keywords=marco+ferreri

    Indi per cui...


    Su ebay ne trovi a vagonate, anche la mia videoteca lo ha in vendita che poi siano resti di magazzino o invenduti può essere.


    Questo non vuol dire che non sia fuori catalogo.

    Io mi baso sui fatti, non sui venditori di E Bay o privati, che vendono pure le vhs!
    Ultima modifica: 9/04/13 01:16 da Buiomega71
  • Homevideo Ruber • 9/04/13 01:07
    Contratto a progetto - 9076 interventi
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Ruber ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Ruber ebbe a dire:
    Buiomega71 ebbe a dire:
    Credo che il dvd Surf Video del film di Ferreri sia fuori catalogo

    La vhs Panarecord in mio possesso ha il running time di 1h, 27m e 36s


    No non e fuori catalogo lo vendono regolarmente.


    Mhà, qui c'è scritto diversamente:

    http://www.lafeltrinelli.it/products/8032442205271/La_Carne_/Marco_Ferreri.html

    E su Amazon lo trovi solo tramite Kult Video (tra l'altro solo 1 disponibile!)

    http://www.amazon.it/Carne-Movie/dp/B000CCTDPY/ref=sr_1_34?s=dvd&ie=UTF8&qid=1365407403&sr=1-34&keywords=marco+ferreri

    Indi per cui...


    Su ebay ne trovi a vagonate, anche la mia videoteca lo ha in vendita che poi siano resti di magazzino o invenduti può essere.


    Questo non vuol dire che non sia fuori catalogo.

    Io mi baso sui fatti, non sui venditori di E Bay o privati.


    Oltretutto uscii anche in una specie di collezione di "100 grandi successi" con vari quotidiani ad un prezzo ridicolo ed era pari pari anche come cover a quello edito dalla Surf video, anzi è proprio quello senza la scritta "Surf video".
    Ultima modifica: 9/04/13 01:08 da Ruber
  • Discussione Ruber • 28/02/19 16:11
    Contratto a progetto - 9076 interventi
    Rivisto ieri sera, devo dire che qui piu che genere grottesco sia tra il comico e l'assurdo totale :) divertente rivedere la Dellera che alla fin fine nei suoi pochi anni in cui è stata presente sulla scena, è stata quasi piu una cometa che si è estinta alla velocita della luce, che una attrice nel vero senso della parola. Mi piaceva il suo corpo burroso, e lo giudicata sempre migliore rispetto alla Marini anche a livello recitativo se proprio dovessi scegliere avrei scelto la "romana".
    Credo che dopo i suoi anni in cui era scelta solo per il suo fisico, poteva aver maturato una migliore qualità recitativa che mi ricordo nella sua ultima apparizione, nella fiction "La contessa di Castiglione" fosse molto migliorata.

    Tornando al film che dire qui Ferreri per aver diretto e scritto una tale pèellicola cosi ridicola, doveva aver bevuto veramente tanto. Ci sono dei momenti in cui veramente i due protagonisti ridono di quello che stanno dicendo e lo si nota anche in piu di un occasione.

    Questo è top trash e mi meraviglio che non sia ancora stato visionato nelle serate del Generale:)
  • Discussione Markus • 28/02/19 17:56
    Scrivano - 4812 interventi
    Ruber ebbe a dire:
    Questo è top trash e mi meraviglio che non sia ancora stato visionato nelle serate del Generale:)

    Hai ragione ;-). Da mettere in scaletta!