Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/05/07 DAL BENEMERITO MAGNETTI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 4/05/07 23:52 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Mega polpettone drammatico-romantico che racchiude in sè tutte le tematiche care al regista Robert Redford, tra le quali spicca la grandiosità dei selvaggi panorami americani (siamo nel Montana). La scena dell'incidente a cavallo delle giovane Scarlett Johansson è impressionante. E' riuscita inoltre la rappresentazione dell'anima indomita e gentile allo stesso tempo dei cavalli. La storia d'amore tra l'attempato e saggio fattore e la rampante e nevrotica manager newyorkese è veramente scontata. Nel complesso buono e adatto agli animi romantici.

Caesars 8/05/07 13:39 - 3146 commenti

I gusti di Caesars

Deludente: non sono contrario ai film romantici per partito preso, ma in questo caso tutto è prevedibile e scontato e la melassa scorre a go-go. Robert Redford comunque regge sempre la scena in modo encomiabile e i comprimari sono azzeccati. Sicuramente molto bella la fotografia degli splendidi scenari. Si può vedere ma se lo si perde non è un dramma.

Deepred89 28/06/07 12:40 - 3458 commenti

I gusti di Deepred89

Discreto film americano ottimamente confezionato. Il ritmo è lento ma Redford regista se la cava benissimo. Sceneggiatura decisamente lineare, con personaggi ben tratteggiati, ma di una prolissità eccessiva. Ottimo il cast, su cui Redford domina incontrastato e notevole la fotografia; banali le musiche.

Galbo 27/12/07 19:31 - 11768 commenti

I gusti di Galbo

Film tratto da un romanzo di successo di Nicholas Evans. La regia di Redford non salva il film da un esito parzialmente deludente. La storia di una guarigione (di un essere umano e di un cavallo) e di un amore viene trattata con un romanticismo che più volte sfiora il melenso nonostante gli interpreti di gran classe impegnati (dallo stesso Redford alla Scott Thomas fino a Sam Neil). A peggiorare le cose, l'eccessiva lunghezza della pellicola. Ridondante.

Ciavazzaro 14/09/09 12:05 - 4770 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Robert Redford è un signor attore ma il film non mi è piaciuto. La pellicola risulta essere abbastanza pesante, ed è stato difficile (per me) seguirlo nella sua interezza. Più che discreto il cast secondario, ma in definitiva povero di idee. Bocciato.

Silenzio 3/01/11 02:34 - 59 commenti

I gusti di Silenzio

Imperfetto, indubbiamente, ma intenso e spesso emozionante. Redford non nasconde le ambizioni e realizza un film che vorrebbe essere, al contempo, ritratto nostalgico di un'America che sta scomparendo, storia di un amore impossibile e di una rinascita spirituale, apologo sulla dissennatezza della civiltà dei consumi. Ovviamente non tutti i nodi vengono al pettine, ma i cliché sono quasi sempre evitati (specie sul versante sentimentale) e il finale è tutto fuorché consolatorio. Patinata fotografia di Robert Richardson.
MEMORABILE: Booker attende per un giorno intero, accovacciato nell'erba, il ritorno di Pilgrim.

Pinhead80 20/11/10 12:09 - 4198 commenti

I gusti di Pinhead80

Pesantissimo film (anche la lunghezza non aiuta) che trova il suo punto di forza in un Robert Redford estremamente piacione. La storia, che non propone niente di nuovo, è particolarmente noiosa e scontata, rivelandosi forse più adatta ad un pubblico in cerca di drammomi sentimentali. Deprimente.

Giacomovie 12/06/11 21:00 - 1371 commenti

I gusti di Giacomovie

È un film per famiglie che si rende piacevole ed educativo. Punta molto sui buoni sentimenti, soprattutto su quelli del rapporto uomo-animale, che riescono a mettere tenerezza. Quelli umani risultano invece un po' scontati ed esposti con pudore eccessivo. Redford è alla sua quinta regia ma si comporta come se fosse alla prima. Dilata troppo i tempi dell’azione e rende al meglio nelle scene dal sapore western a contatto con la natura. Anche se il film risente dell’eccessiva durata, i momenti prolissi sono aiutati dalla buona musica distensiva.

Rambo90 14/11/11 14:50 - 6952 commenti

I gusti di Rambo90

Dramma a metà fra il familiare-educativo e il romantico, eccessivamente lungo ma che sicuramente funziona. Più che la storia d'amore impossibile fra i due adulti colpisce la "rinascita" contemporanea della ragazzina e del suo cavallo Pilgrim, nonchè i metodi con cui il sussurratore rimette quest'ultimo in piedi. Ottimo il cast con Redford su tutti, ma mi ha colpito molto anche la Johansson ragazzina. Belle le musiche, finale per una volta non prevedibile.

Daniela 15/11/11 16:21 - 11075 commenti

I gusti di Daniela

Ragazza appassionata di equitazione subisce l'amputazione di una gamba a seguito di un incidente. Cercando di farle recuperare la voglia di vivere, la madre conosce un allevatore in speciale sintonia con i suoi cavalli e finisce per innamorarsene. Fra il formativo e il sentimentale, un film anche coraggioso nel suo approccio che privilegia la leva emozionale rispetto alla spettacolarità, ma comunque lento, didascalico in alcuni punti, troppo patinato in altri, con una storia d'amore da orchite nonostante la bravura di Scott Thomas. Pesantuccio.

Sam Neill HA RECITATO ANCHE IN...

Saintgifts 2/09/13 02:22 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Dalla nevrosi degli uffici newyorkesi alle distese e ai cieli del Montana. Un lungo viaggio che madre, figlia (brava la Johansson) e cavallo, in maniera diversa bisognosi di cure, compiono per trovare colui capace di sussurrare non solo ai cavalli. Redford si riserva un ruolo che porta avanti da par suo ma che risulta troppo perfetto e forse è questo che dà a tutto il film un tono di scontatezza, che si riflette sulla vicenda e fa passare in secondo piano i diversi messaggi che ne derivano. Qualche momento leggero in più avrebbe giovato.

Nando 5/05/14 16:25 - 3599 commenti

I gusti di Nando

Melodramma con notevole sentimentalismo in cui l'uomo si miscela con il mondo animale. Probabilmente lievemente lungo ma comunque dotato di discreto ritmo e notevole propensione alle lacrime dello spettatore. Bravo Redford, ben coadiuvato dalla Scott Thomas e da una giovanissima Johansson.

Medusa 7/01/22 17:08 - 9 commenti

I gusti di Medusa

Tris di protagonisti in stato di grazia, regia ottima dalla prima all'ultima scena in una felice trasposizione del romanzo di Evans. Uno dei rarissimi casi in cui il film è decisamente migliore del testo scritto, per la forza delle immagini dedicate al complesso rapporto uomo/cavallo e per l'intelligente scelta di lasciare in primo piano la storia di Grace e Pilgrim e "sospesa" la tormentata attrazione fra Tom e Ann. Inclinazione naturale contro obblighi sociali, cuore contro ragione... nulla di nuovo ma immagini splendide e delicate catturano le emozioni senza parole inutili.
MEMORABILE: L'incidente di Grace e Judith appena dopo i titoli di testa.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.