L'uomo che sfidò l'organizzazione

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Homesick 31/10/07 17:39 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Uno dei numerosi tentativi di coniugare azione, noir e humour bondiano: il risultato (regia, interpreti, azione, plot, dialoghi) è modesto, ma tutto sommato piacevole nella sua leggerezza. Ross in grande forma fisica, la Schubert insolitamente castigata e defilata, Boyd rigido e Calvo in vena di scherzare; apparizione flash della Turina sotto la tonaca di una suora. Molto belle le colorite musiche di Bacalov (un nome, una garanzia), anche fischiettate diegeticamente da Ross.
MEMORABILE: Il finale.

Daidae 25/12/09 17:15 - 2738 commenti

I gusti di Daidae

Alla fine è passabile. Il mitico Howard Ross, valido caratterista anni 80, si trova a lottare contro cinici trafficanti capeggiati dal divertente attore Dreyfus (che troviamo nel ruolo di finta donna anche in Educazione inglese). La Schubert ci mette "del suo".
MEMORABILE: "Lo avevo sempre detto che aveva le palle!".

Cangaceiro 19/02/10 12:58 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Il piccolo pregio del film è il prendersi poco sul serio, ma spingendo su questo pedale si sfocia decisamente nella farsa e nella parodia involontaria bondiana. 007 infatti viene anche evocato in uno scambio di battute (chiamarlo dialogo sarebbe troppo). Muovono sincero fastidio l'ironia da cinque lire sparsa a piene mani e le invadenti musiche ripetute fino alla noia. Grieco ha un certo mestiere e nel complesso se la cava bene, soprattutto nelle soggettive dall'interno e dal "muso" delle automobili. Sui generis ma ripugnante il capobanda en travesti.

B. Legnani 20/02/10 01:38 - 4722 commenti

I gusti di B. Legnani

Tremendo film d'azione di coproduzione italo-franco-spagnola. Povertà di mezzi, trama risaputa, situazioni o banali o gratuite o inaudite o improponibili. La speranza che Stephen Boyd alzi il film muore ben presto. Tentativi di umorismo che non solo falliscono, ma che sono pure controproducenti. Disastro assoluto. Schubert con capello corto, non come in Emanuelle nera, ma più lungo proprio di poco. La scena in cui deve soddisfare vari uomini ha una triste valenza profetica.

Enricottta 29/03/10 16:26 - 507 commenti

I gusti di Enricottta

A distanza di anni, quello che sembrava brutto, migliora. Non è un bel film, intendiamoci, ma ridurlo alla classica palla di gradimento non è giusto. Gli spunti, l'ironia, un certo stile, la non sprovvedutezza del regista, per una pellicola che si può vedere. Il capo travestito è un personaggio assolutamente originale e solo questo vale qualcosa di più del "filmaccio".

Anna 13/06/10 16:12 - 90 commenti

I gusti di Anna

Il film di per sè non vale granchè, ma il personaggio di Lady Rebecca fa letteralmente restare a bocca aperta e incerti sul significato che vuole dargli il regista... Meritevole e sconsiderato l'inseguimento finale con l'elicottero, per il resto c'è poco d'aggiungere. Senz'altro un cult per gli amanti del trash!
MEMORABILE: Lady Rebecca nella rivelazione finale, palese sin dall'inizio agli spettatori ma non ai personaggi: "Sorpreso?"

Fauno 26/08/10 11:43 - 1919 commenti

I gusti di Fauno

Non è sicuramente la prova generale dello stracult girato appena un anno dopo e che avrebbe dato una grandissima ispirazione a Tarantino. Di una prevedibilità disarmante. A parte il fisico di Howard Ross per le davinottiane, l'azione è convulsa, semiseria, neanche comica... inseguimenti da rivedere, c'è da mettersi le mani nei capelli per la farsa di Lady Rebecca. Ma non si era capito...

Trivex 7/10/13 13:50 - 1490 commenti

I gusti di Trivex

Maldestro e approssimativo all'inverosimile, pervaso da un discutibile approccio pseudoironico che si ripropone in battute e siparietti. Regia pessima, col protagonista alle soglie della sufficienza ma con gli altri molto indietro, compresa la comprimaria; statica e non bella come in altre apparizioni. Qualche "sprizzo"di genere, come l'ambigua lady cattiva (azzeccato) e il filmato dello stupro di gruppo (completamente fuori contesto, andava evitato), più una discreta corsa d'auto nel giardino del bel castello spagnolo non salvano il prodotto dal votaccio: *!

Alex75 3/09/15 09:28 - 677 commenti

I gusti di Alex75

Film d’azione e di mero intrattenimento, girato con mano leggera dall’esperto Grieco, con un dignitoso cast di mezze figure, uno Stephen Boyd che come spesso càpita alle star internazionali impegnate nel cinema italiano di genere incide poco e un paio di personaggi sopra le righe (Dreyfus, Turina). Senza infamia e senza lode, ma godibile.

Tersilli 31/08/15 16:00 - 61 commenti

I gusti di Tersilli

Interessante e per certi versi anche originale gangster movie di Sergio Grieco. Film che vive di due anime opposte: noir e farsa comica (quest'ultima prende un po' troppo il sopravvento). La prima parte è po' noiosa, la seconda è decisamente migliore, con alcune sequenze veramente ben riuscite, come la visione del filmato delle violenze alla ragazza e l'inseguimento. Bella la Schubert. Ottime le musiche. Simpatica la trovata di "Lady Rebecca". Da vedere.
MEMORABILE: L'inseguimento e le musiche.

Berto88fi 21/12/18 10:37 - 199 commenti

I gusti di Berto88fi

Decisamente da non prendere sul serio questo film di Grieco, incerto su dove andare a parare; i ripetuti siparietti (che non fanno mai ridere) uniti alla recitazione pessima e all'accumulo di assurdità della trama, fanno sbadigliare e perdere le voglia di vedere il film fino alla fine. Almeno Luis Bacalov ci delizia con una buona colonna sonora e Remy Julienne con un paio di performance del suo collaudato stunt team...
MEMORABILE: Dreyfus-Lady Rebecca; La Citroen e la Simca in fuga dall'elicottero.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Columbo • 2/02/11 10:16
    Magazziniere - 1102 interventi
    L'idea del cattivo "en travesti" (Dreyfus) risale a "Password uccidete agente Gordon".