L'ultimo dei templari

Media utenti
Titolo originale: Season of the Witch
Anno: 2011
Genere: fantastico (colore)
Numero commenti presenti: 16

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/02/11 DAL BENEMERITO JANDILEIDA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Jandileida 10/02/11 19:56 - 1258 commenti

I gusti di Jandileida

Dozzinale prodotto fantasy ambientato in un medioevo talmente posticcio che se Marc Bloch buonanima avesse assistito a tale scempio forse non avrebbe più partecipato alla resistenza. Ci sono il ponte sospeso, la peste, la foresta incantata e via di clichè in clichè fino alla ridicolissima mezz'ora finale. E poi Cage, abbandonato ormai ogni pudore, fa la sua fantastica entrata in scena da crociato con una teiera a mo' di elmo in testa e sfoggia una capigliatura simile a quella di Gustavo Bartelt. A tutto c'è un limite...

Greymouser 29/03/11 00:09 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Ancora un fantasy scalcinato, sia pur confezionato con suggestive scenografie, e ambientato in un medioevo improbabile, quasi quanto è improbabile il solito Cage che si ostina a fare (male) qualsiasi ruolo e quanto è svogliato il pur bravo Perlman, quasi avesse capito che qui c'era poco da impegnarsi per guadagnar la pagnotta. La trama è quanto di più puerile si sia visto negli ultimi tempi, e l'interesse che ne può derivare equivale allo zero assoluto. Deprimente.

Nando 30/06/11 16:24 - 3485 commenti

I gusti di Nando

Fumettone con presenze paranormali in cui i Templari non c'entrano nulla. Ambientazioni e scenografie sono magniloquenti e ben realizzate, ma lo sviluppo narrativo è decisamente ripetitivo e poco originale. Il classico viaggio periglioso con Lucifero che aleggia minaccioso culminante con un finale da videogioco fiammeggiante e pensare che l'inizio tra streghe e battaglie in Terra Santa non era malvagio.

Ryo 22/06/11 01:45 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Dopo L'ultimo dei Mohicani e L'ultimo samurai, non poteva mancare l'ultimo dei Templari! Cage e Perlman hanno l'aspetto e il carisma giusto per cimentarsi in una pellicola ricca di battaglie, azione, sangue e magia. Le location sono fantastiche, la fotografia è deliziosa, i costumi abbastanza curati. Peccato che la sceneggiatura, pur avendo le premesse giuste, sia molto debole e ricca di incongruenze. Buona anche la parte del giovane Sheehan, già visto in Misfits.
MEMORABILE: La scena del ponte pericolante, classica che di più non si può: le corde si spezzano esattamente un secondo dopo il passaggio!

Ishiwara 27/06/11 06:00 - 214 commenti

I gusti di Ishiwara

Il medioevo visto dagli americani è già di per sè esilarante, se poi ci si mette di mezzo una sceneggiatura raffazzonata ed un Cage interprete lo scempio è assicurato, e come al solito un titolo italiano pessimo. La storia è banale e l'azione c'è ma non brilla certo. Le location tra Austria ed Ungheria sono anche belle, ma tutto il resto è decisamente scadente. Date e luoghi scelti a caso, incongruenze a non finire e un finale con monaci-zombi che piovono dal soffitto. Avvincente? Spaventoso? Epico? Niente di tutto questo, quindi... perché farlo? Da zero.

124c 27/06/11 12:56 - 2775 commenti

I gusti di 124c

No, non ci siamo, perché il film non si sa decidere se essere storico o essere un horror convenzionale in costume. E non bastano né le strizzate d'occhio di Nicolas Cage né il forzuto e bonario Ron Peprlman (Il nome della Rosa) a farmi dire il contrario. Il viaggio-scorta della strega, invece d'essere avvincente, risulta noioso. Fra gli interpreti spicca il cameo di Christopher Lee nel ruolo di un cardinale che sta morendo di peste, ma il regista non è Tim Burton, né Peter Jackson e ciò non salva "la barca". Out.

Galbo 29/06/11 05:55 - 11419 commenti

I gusti di Galbo

Improponibile polpettone fantasy del quale peraltro il titolo italiano è assolutamente fuorviante in quanto i templari non c'entrano nulla.L'ambientazione medioevale è totalmente posticcia, la storia pochissimo interessante e l'attore protagonista (l'ormai da tempo ubiquo e inconsistente Cage) si aggira con aria smarrita. Si salva il sempre bravo Ron Perlman ma la sua presenza non salva il film dal disastro.

Piero68 9/02/12 16:40 - 2768 commenti

I gusti di Piero68

Un buon soggetto con una certa originalità (un horror medioevale) è l'unica cosa passabile. Il resto è da zero. Intanto la sceneggiatura, affidata ad uno sconosciuto Schut, non riesce a sviluppare il soggetto come avrebbe meritato. Il regista, che aveva già lavorato con Cage in Fuori in 60 secondi, non riesce ad incidere su di un cast ed una fotografia che si esprimono a livelli dilettantistici. A condire il tutto un serie di orrori storici e/o geografici a dir poco allucinanti. Continua l'imbarazzante discesa di Cage, che distrugge tutto ciò che tocca.

Disorder 15/02/12 11:16 - 1408 commenti

I gusti di Disorder

Prendete una qualsiasi puntata del vecchio telefilm Xena principessa guerriera, togliete Lucy Lawless e mettete al suo posto uno smarrito Nicolas Cage e forse potrete avere un'idea di quale tamarrata-boiata sia stato capace di confezionare Dominic Sena. Una malriuscita commistione di fantasy, horror e film storico, con punte di trash degne di certi prodotti Asylum. Salverei solo gli scenari, in verità bellissimi; da buttare praticamente tutto il resto, persino i costumi (raramente se ne son visti di così brutti). Da dimenticare.

Darkknight 12/10/13 23:26 - 352 commenti

I gusti di Darkknight

Prima sembra il solito film che (non avendo il coraggio di attaccare l’islam odierno) usa le crociate come metafora del fondamentalismo religioso. Poi però sorge un dubbio: vuoi vedere che la povera disgraziata di turno è davvero una strega? Se la sceneggiatura avesse giocato bene su questa ambiguità ne sarebbe uscito un film originale interessante. Invece si conclude con un’imbarazzante scazzottata col diavolo sottoforma di gargoyle. Si salvano solo la ricostruzione d’epoca e le belle location.

Enzus79 13/10/13 10:23 - 1826 commenti

I gusti di Enzus79

Seconda collaborazione tra Nicolas Cage e Dominic Sena, devo dire meglio della prima (Fuori in 60 secondi). Storia che tende la mano al sovrannaturale, ma seppur non annoiando, è a tratti banale e con momenti inutili. Titolo originale perché cambiato dagli italiani?

Toporosso 24/05/15 21:36 - 77 commenti

I gusti di Toporosso

Brutto film che, mescolando poco abilmente triti luoghi comuni sul medioevo con una trama fantasy posticcia e tristanzuola, si inserisce nel filone "cazzotti al demonio". Un anzianotto ma dignitoso Ron Perlman e un imbolsito e spaesato Nick Cage interpretano due cavalieri (Crociati e non Templari) che, dopo vicissitudini varie, daranno vita all'infernale match. Girata nell'Europa dell'Est, la pellicola offre panorami e location affascinanti. Unico pregio in un desolante oceano di cattivo gusto.
MEMORABILE: Ma quante passerelle fatiscenti sospese su orridi abissi ci saranno nel mondo? E perchè cadono sempre un secondo dopo che ci si è passati?

Taxius 10/06/15 22:55 - 1643 commenti

I gusti di Taxius

Non ha nulla a che fare coi templari: il titolo tutto italiano è colpa di distributori che hanno confuso i templari coi crociati; il film comunque non è nulla di che e mescola diversi generi tra cui l'horror, il fantasy e lo storico per un film sulle streghe per nulla riuscito: la storia in certi punti è lenta e annoia parecchio. Nessuno si aspettava nulla da un film come questo, ma sicuramente non che annoiasse. Nicolas Cage sembra una statua di gesso, Perlman è l'unico che si salva. Finale ridicolo.
MEMORABILE: La scena con Christopher Lee morente attorniato dai dottori.

Nancy 16/01/17 01:20 - 774 commenti

I gusti di Nancy

Poco o niente a che fare coi templari, il film è comunque un bel "polpettone" che spazia dallo storico al fantasy, con qualche atmosfera gotica veramente suggestiva. Non convince del tutto l'evoluzione della trama e il finale gioca un tiro veramente bruttino (e... verdognolo). Nicolas Cage tuttavia ha una faccia che convince (si sa) e, accompagnato da quello che era stato il volto di Salvatore ne Il nome della Rosa (Perlman), ci fa godere tutta l'atmosfera medievale sicuramente molto ricercata. Non da buttare.

Daniela 22/11/19 10:56 - 9512 commenti

I gusti di Daniela

Perché vedere per la prima volta un film con una pessima fama? Oltre al cage-completismo, c'è anche la curiosità di verificare se sia davvero tanto brutto. La risposta è positiva. A parte il prologo, lo è da quanto partono le prime scene guerresche con la pessima CGI condita da battutine fanfarone fino all'ultimo scontro a forza di passi in latino, spadate e capocciate. Cage ha fatto di peggio ma comunque regala espressioni di impagabile fissità, Perlman pare almeno divertirsi, Thomsen è comprensibilmente spaesato, Sena ha venduto a Satana l'anima intravista nelle sue prime regie. Vade retro!

Rufus68 6/04/20 22:16 - 3117 commenti

I gusti di Rufus68

Sin dal primo dialogo Cage-Pearlman, una coppia di americani al bowling più che due Crociati, s'intuisce dove si voglia andare a parare: nella pagliacciata. E di quelle tonitruanti, che non danno requie, con musicacce assordanti e action adrenalinica di basso conio (la computer grafica renderebbe irreale anche bere un bicchiere d'acqua). Un pasticcio che logora i nervi anche di chi benignamente si prepara a un blockbuster da pop corn. Inutile parlare, poi, del realismo scenografico. Fallimentare.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 6/10/11 12:16
    Scrivano - 14747 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc dal 16/11/2011 per Medusa Video:

    DATI TECNICI

    * Lingue Italiano , Inglese
    * Schermo Anamorfico 1080p High Definition
    * Audio Dolby Digital 5.1 Dts Hd
  • Discussione Piero68 • 9/02/12 14:46
    Contatti col mondo - 234 interventi
    ALdilà della qualità del film, L'ultimo dei templari propone un elenco imbarazzante di orrori storici da faR accapponare la pelle per la loro grossolanità.
    Intanto iniziamo col dire che si svolge a metà del 1300 circa e che all'inizio si vede combattere persone vestiti da Templari e/o crociati. Primi incredibili errori. L'ordine dei Templari viene dichiarato eretico e quindi sciolto tra il 1312 ed il 1314. Le crociate invece (in tutto nove, per alcuni storici solo otto) iniziano nel 1096 e terminano nel 1272 ca. Quindi molto prima dello svolgersi del film. Inoltre all'inizio del film si vede una serie di battaglie, con tanto di didascalia per informare lo spettatore. Ce ne fosse una esatta??!! Ma nemmeno per sbaglio!!
    1) Golfo di Edremit (epoca delle crociate recita la didascalia)1332 A.D. Non solo non risulta nessuna battaglia ma lo scenario che il regista proprone è in pieno deserto. Edremit si trova in Turchia sul mare e il deserto non lo vede nemmeno per sbaglio.
    2)Assedio di Tripoli 1334 A.D. - L'assedio di Tripoli è realmente accaduto ma oltre 200 anni prima e cioè dal 1102 al 1109, dopo la fine della Prima Crociata
    3)Battaglia di Imbros 1337 A.D. - Imbros è una piccola isola nel mar Egeo dove non è mai stata combattuta nessuna battaglia del genere. Non solo, vide arrivare i Turchi soltanto nel 1455. L'unica battaglia di Imbros che si conosce è una battaglia navale combattuta verso la fine della I guerra mondiale
    4) Battaglia di Artah 1339 A.D. - Come per l'assedio di Tripoli. Realmente esistita ma ca 200 anni prima e precisamente nel 1105. Inoltre la scenografia fa vedere una battaglia sotto la neve. Dubito fortemente che in questa località Siriana abbiano mai visto la neve.
    5) Battaglia di Smyrna 1344 A.D. - Forse la più verosimile tra tutte. Peccato però che l'Impero Ottomano la conquistò almeno mezzo secolo dopo la data suggerita nel film e nel film sono gli "occidentali" a conquistarla e non viceversa come nella realtà.
    Dopo le battaglie si vede apparire un'altra bella didascalia "Costa della Styria". Peccato che la Styria si trovi in Austria e di coste sul mare proprio non ne abbia.
    Ma possibile che quando fanno un film del genere non abbiano uno straccio di consulente storico e/o geografico che possa consigliare????? ALLUCINANTE
  • Discussione Disorder • 9/02/12 17:42
    Addetto riparazione hardware - 379 interventi
    Ma questo film è tutto un errore, direi! Una trashata senza capo ne coda.
    Nel complesso ricorda Xena la principessa guerriera o altri in telefilm in costume anni 90, che mischiavano alla rinfusa un po' tutto la storia dalle origini al Medioevo (da Ulisse a Re Artù per dire).
    Il finale horror-fantasy poi è da tragicommedia. Nicholas Cage rischia di fare la fine di Rutger Hauer o McDowell se non si da una regolata al più presto...
  • Discussione Jandileida • 18/03/12 22:34
    Addetto riparazione hardware - 406 interventi
    http://www.vanityfair.it/people/mondo/2011/09-%281%29/20/nicolas-cage-foto-vendita-ebay-vampiro

    Prepariamoci dunque a millenni e millenni di filmoni made in Cage...
  • Discussione Galbo • 19/03/12 06:53
    Gran Burattinaio - 3763 interventi
    in effetti la somiglianza è parecchio inquietante.....
  • Discussione Zender • 19/03/12 07:57
    Consigliere - 43606 interventi
    Il fatto che uno riesca a vendere all'asta a quei prezzi una foto con antichi sosia mi fa pensare parecchio. Gli consiglierei di andare alle feste di sosia che si organizzano di tanto in tanto e scattare un po' di foto da tramandare ai propri avi. Se i polli pulluleranno anche nel futuro avrà assicurato un po' di rendita ai suoi lontani parenti.
  • Discussione Piero68 • 12/06/12 08:41
    Contatti col mondo - 234 interventi
    Nella versione per la televisione (Sky), probabilmente, resisi conto di tutte le boiate scritte nelle didascalie iniziali, hanno cercato di metterci una pezza cambiandole. Hanno levato le date di riferimento per esempio e le coste della Styria sono diventate coste della Siria. Ma la crediblità è sempre a zero perchè in Siria non credo esista nessuna città di nome Villach (presente in Austria appunto in Styria) e soprattutto il clima è un tantino diverso da quello trovato da Cage/Pelman
  • Discussione Capannelle • 12/06/12 09:17
    Scrivano - 2506 interventi
    Interessante Piero.
    Della corrispondenza storica dei film non mi sono mai troppo preoccupato ma qui è un caso di pura ignoranza/sciatteria. Per non dire supponenza..

    PS leggo ora l'altro post che hai scritto con l'elenco degli sfondoni, condivido in pieno l'ultima frase.
    Ultima modifica: 12/06/12 09:19 da Capannelle
  • Discussione Piero68 • 12/06/12 13:09
    Contatti col mondo - 234 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Interessante Piero.
    Della corrispondenza storica dei film non mi sono mai troppo preoccupato ma qui è un caso di pura ignoranza/sciatteria. Per non dire supponenza..

    PS leggo ora l'altro post che hai scritto con l'elenco degli sfondoni, condivido in pieno l'ultima frase.


    Che poi la cosa allucinante dello sceneggiatore e/o consulente storico era che bastava ambientare la storia un secolo prima. Non c'era necessità alcuna di ambientare il film a metà del 1300. Non sarebbero incorsi in questi errori grossolani. Anche le didascalie iniziali sule battaglie, insomma bastava non scrivere niente. Lo spettatore avrebbe capito lo stesso che si trattava di battaglie diverse visto che lo scenario cambiava in continuazione.
  • Discussione Daniela • 22/11/19 16:21
    Consigliere massimo - 5219 interventi
    Due candidature ai Razzie Awards 2011: scontata quella al Peggior attore protagonista per Nicolas Cage, molto carina la motivazione per quella alla Peggior coppia, ossia "Nicolas Cage e chiunque appaia nello schermo insieme a lui".

    Purtroppo Cage, presente quell'anno con ben tre pellicole (le altre due erano Drive Angry e Trepass) dovette cedere il passo a Adam Sandler con Jack e Jill, che lo sbaragliò sia come peggior attore protagonista che come partner della peggiore coppia.