L'ultimo colpo in canna

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/05/12 DAL BENEMERITO MCLYNTOCK
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Mclyntock 19/05/12 09:40 - 91 commenti

I gusti di Mclyntock

Convenzionale nella storia, ma non privo di piglio e di inusitati risvolti realistici, questo western misconosciuto di Thorpe si segnala agli appassionati per il ricco cast in perfetta forma, le vigorose scene d'azione, la sagacia nel disegno di alcuni personaggi (splendido quello di Kennedy) e il dosaggio certosino di tutti gli elementi tipici del genere, a cui non manca una certa ironica spensieratezza Godibile.

Galbo 21/01/14 07:54 - 11587 commenti

I gusti di Galbo

Non particolarmente conosciuto, è un western meritevole di visione; la storia non è originale ma è ben svolta, nel rispetto dei canoni narrativi dei classici film del genere. I personaggi sono ben caratterizzati e il regista adopera adeguatamente gli spazi, conducendo la vicenda con un buon equilibrio tra la parte d'azione e quella maggiormente intimista. Buona la prova degli attori.

Nando 21/01/14 09:43 - 3542 commenti

I gusti di Nando

Western convenzionale che presenta tutte le caratteristiche del genere: il buono e il cattivo, i feroci indiani e i disertori. La narrazione è lineare, con sparatorie varie e dialoghi nella norma. Appropriati i due interpreti, vere icone di un cinema oramai passato. Kennedy più incisivo ma Ford rimane una certezza.

Saintgifts 6/05/14 14:58 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

L'ultimo colpo in canna non viene sparato, in questo buon western ricco di personaggi e di situazioni che non lasciano spazio a nessun tipo di caduta di ritmo. Ford e Kennedy protagonisti ideali in contrapposizione, uniti e divisi, per superare le molte avversità sulla strada della loro meta. Molte le scene d'azione, dirette con efficacia, buoni gli approfondimenti dei caratteri e sceneggiatura senza sbavature. Location desertiche in un'ottima resa fotografica completano un film non molto noto ma senz'altro meritevole di visione.
MEMORABILE: Gli avvoltoi, prima spaventati dalle urla, ma poi...

Rambo90 6/11/17 22:47 - 6695 commenti

I gusti di Rambo90

Western interessante, dove conta più la psicologia dei due protagonisti rispetto all'azione, mentre la trama è giusto un pretesto per raffrontarli e metterli in condizione di cambiare (chi in meglio, chi in peggio). Il ritmo è abbastanza svelto e non ci si annoia, anche perché la trama subisce diverse evoluzioni facendo passare i due da un guaio a un altro. Ottimi Ford e Kennedy, assortiti bene tra loro e convincenti. Finale prevedibile, ma rimane un buon film.

Daniela 13/11/17 13:40 - 10202 commenti

I gusti di Daniela

Tornato in paese dopo una lunga assenza, scopre che moglie e figlie sono state rapite dagli apaches e si mette alla loro ricerca, tallonato dall'uomo che la moglie nel frattempo aveva sposato credendolo morto... Quasi interamente ambientato nel deserto, un western tradizionale nei temi trattati, con due personaggi costretti dalle circostanze a far causa comune ma divisi da una rivalità insanabile destinata a sfociare in un epilogo inaspettato. Poco conosciuto, ma interessante, variegato nelle situazioni proposte, solido come i suoi interpreti.
MEMORABILE: Legati a terra nel deserto, circondati dagli avvoltoi

Puppigallo 3/05/18 11:15 - 4591 commenti

I gusti di Puppigallo

I due protagonisti (non proprio nel fiore dell'età) sono l'incrocio tra un mulo e un caprone: cocciuti, pronti a scornarsi e sempre sul chi vive. E il bello della pellicola è che, causa scopo comune, dovranno passare parecchio tempo insieme, cercando appunto di non scannarsi. Si tratta di un buon western di ricerca, che consentirà allo spettatore di assistere a diverse situazioni, che i due affronteranno a modo loro (meglio non mettergli i bastoni tra gli zoccoli dei cavalli) I rallentamenti sono pochi; e nonostante qualche forzatura, lo si segue con interesse fino all'amaro epilogo.
MEMORABILE: La scazzottata nel torrente; Disarmati al galoppo dagli indiani; Il bottegaio "Mi è dispiaciuto quando lei se n'è andato...mi doveva 31 dollari".

Rocchiola 4/02/19 10:16 - 898 commenti

I gusti di Rocchiola

Discreto western di ricerca modellato su classici come Sentieri selvaggi e Cavalcarono insieme. Thorpe è un regista di stampo televisivo e la vicenda è piuttosto scontata, ma non priva di spunti interessanti, come nel ribaltamento dei ruoli con il pistolero che non vuole più uccidere e il colono che viceversa diventa sempre più violento. Buono anche il finale, che pur nell’esito prevedibile viene risolto in maniera insolita. La suggestiva ambientazione desertica e alcune figure di contorno evidenziano l’influenza del western all’italiana.
MEMORABILE: La cattura al galoppo; Kennedy e Ford legati a terra sotto il sole del deserto; Lo scontro con il bandito messicano; Lo scontro finale.

Nicola81 8/03/19 16:20 - 2108 commenti

I gusti di Nicola81

Un western del 1968 ma che per certi versi sembra girato nel decennio precedente: gli indiani sono ancora cattivissimi e non esitano a rapire donne bianche. Interessanti (e ottimamente interpretati) però i due protagonisti, costretti a dispetto della rivalità a fare fronte comune, ma mentre Ford intende accantonare il proprio passato di violenza, Kennedy alla violenza diventa sempre più incline. Efficace l'ambientazione desertica, ritmo in crescendo e finale prevedile negli esiti ma insolito per l'espediente che viene utilizzato.

Faggi 10/09/19 12:15 - 1514 commenti

I gusti di Faggi

Western neoclassico, di incisiva ambientazione desertica - luminosa, sabbiosa, bruciata dal sole. Disseminato di cadaveri; Apache che sbucano da ogni dove scoccando frecce; un bandito messicano dalle movenze da dandy; avvoltoi famelici; disertori (rinnegati) umoristi. E i protagonisti: un pistolero avanti con gli anni, disposto a tutto pur di liberare moglie e figli rapiti; al quale è affiancato un uomo che è una soluzione plastica antagonista. L'azione permea tutta la pellicola, valida, fluida, svolta con inesorabile mestiere. Finale amaro.

Jerry Thorpe HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Buiomega71 • 26/06/16 18:53
    Pianificazione e progetti - 22622 interventi
    In dvd per la Golem, disponibile dal 28/09/2016

    https://www.amazon.it/L-Ultimo-Colpo-In-Canna/dp/B01HCCUI9Q/ref=sr_1_391?s=dvd&ie=UTF8&qid=1466959851&sr=1-391
  • Homevideo Rocchiola • 4/02/19 10:22
    Call center Davinotti - 1201 interventi
    DVD Golem passabile ma nulla più. Il video è presentato nel corretto formato panoramico 2.35, ma presenta diverse imperfezioni (graffi e puntinature) ed una definizione non sempre ottimale. L'audio italiano mono originale è molto potente, ma non sempre chiaro e con un lieve fruscio di sottofondo. Nel complesso si tratta di un prodotto dalla qualità sufficiente, basato su un vecchio master che non ha beneficiato di alcuna opera di restauro. All’estero c’è un DVD della Warner in versione rimasterizzata ma privo dell'audio italiano ed in ogni caso non è ancora uscito in bluray.
    Ultima modifica: 4/02/19 14:02 da Zender