L'orso

Media utenti
Titolo originale: L'ours
Anno: 1988
Genere: avventura (colore)
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/01/08 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 16/01/08 22:41 - 4694 commenti

I gusti di B. Legnani

Il timore era quello di cadere in una trappola melensa. Invece la pellicola riesce sempre, seppur talora di poco, a tenersi tutta al di qua della linea di confine, che non viene mai varcata. Curiosa opera, con due animali sodali protagonisti, grandi attori (ma come avranno fatto? mica è una cartone animato!). Seppure senza eccellere, si lascia guardare senza picchi, ma senza la seppur minima caduta.

Galbo 22/01/08 17:31 - 11348 commenti

I gusti di Galbo

Prima di due pellicole di Annaud che hanno i grossi animali come protagonisti assoluti (l'altra è Due fratelli), questo film rifugge tutte le tentazioni di realizzare un film di stampo disneyano per diventare una storia compiuta del rapporto tra animali realizzato in modo assolutamente realistico (si immagina tra mille difficoltà) ed evitando i luoghi comuni del genere, indugiando solo di rado nell'effetto commozione.

Homesick 27/03/10 18:16 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Apologo naturalista ed ecumenico, aderisce ad una struttura favolistica – l’amicizia tra l’orso adulto e solitario e il cucciolo vivace e affettuoso – condotta però con il realismo dei documentari, che lascia quindi agire gli animali nel loro ambiente naturale includendovi anche gli attimi truculenti. A volte l’umanizzazione dei plantigradi è forzata e cade nel patetico (vedansi le sequenze dei sogni), ma non si può che restare ammirati dinanzi all’immenso lavoro svolto per far recitare gli orsi come due attori provetti in grado di appassionare e perfino commuovere.

Cotola 3/04/10 23:53 - 7461 commenti

I gusti di Cotola

Merito innegabile della pellicola, ascrivibile ad Annaud, è quello di eludere gli effetti disneyani: non ci sono nè melensaggini nè carinerie ma tanto realismo. Peccato che dal punto emozionale non lasci il segno più di tanto. Certo i paesaggi e gli orsi sono molto belli ma per far palpitare serve ben altro. Eccellente il lavoro fatto con gli orsi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 9/05/11 12:34
    Scrivano - 14098 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc dal 22/06/2011 per Rhv:



    DATI TECNICI

    * Lingue Italiano , Francese
    * Schermo Anamorfico 1080p High Definition
    * Audio Dolby Digital 5.1 True Hd
  • Curiosità Zender • 12/05/14 17:58
    Consigliere - 43385 interventi
    Dalla collezione "I flanetti di Legnani" (con contributo di Zender al restauro), il flanetto di Tv Sorrisi e Canzoni della prima tv di L'orso (2 gennaio 1991, grazie a Didda per la ricerca):

  • Curiosità Buiomega71 • 23/10/16 13:36
    Pianificazione e progetti - 21769 interventi
    Direttamente dall'archivio privato di Buiomega71, il flano cinematografico de L'orso: