L'isola del tesoro

Media utenti
Anno: 1972
Genere: avventura (colore)
Note: Il film è uscito in vari paesi europei, indicando una diversa regìa. La copia circolante in Italia la riferisce ad Andrea Bianchi e Hubert Frank. Nell'edizione inglese la regìa è data a John Hough. IMDb cita anche Antonio Margheriti (ovunque n.c.).
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 19/06/07 DAL BENEMERITO B. LEGNANI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 19/06/07 17:58 - 5028 commenti

I gusti di B. Legnani

Il favoloso soggetto soccorre uno svolgimento non sempre brillante, condotto spesso con recitazioni troppo teatrali, adatte ad un pubblico infantile. Ne esce che la prestazione di Orson Welles (doppiato da Gàipa), per quanto lavori con la mano sinistra, spicca come previsto. Guardabile, ma senza quel fascino che il romanzo di Stevenson avrebbe permesso. Girato da diversi registi in diverse località: Bianchi avrà diretto le scene alle cascate di Monte Gelato, immagino.
MEMORABILE: Incredibile l'incipit, per noi amanti di location: Jim è sull'Oceano, si gira e un attimo dopo è al laghetto del Treja...

Homesick 12/07/09 16:37 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Tutti i passi fondamentali del romanzo di Stevenson sono rispettati, ma l’estrema concisione del racconto – a differenza della pregevole versione televisiva – ne smorza le emozioni e lo spirito avventuroso. Gran nocchiero è senza dubbio l'imponente Silver di Orson Welles, che lascia in ombra gli altri protagonisti; la ciurmaglia è affidata a volti noti del western italo-spagnolo come Sambrell, al quale spetta il compito di interpretare Israel Hands, il pirata più crudele.

Enzus79 11/12/10 19:37 - 2141 commenti

I gusti di Enzus79

Dirò una cosa scontata, ma dopo aver visto i vari "isola del tesoro" diretti da Fleming, Haskin ed Heston Jr, posso dire che questo è sicuramente il peggiore. Nonostante ci sia un grande Orson Welles, che sembra quasi messo apposta lì per insegnare agli altri come si recita. Stevenson meritava di meglio.

Rambo90 16/07/16 16:56 - 6923 commenti

I gusti di Rambo90

Trasposizione abbastanza fedele, per quanto piuttosto scarsa di coinvolgimento, a causa forse di una narrazione troppo frettolosa in alcuni passaggi. Comunque le ambientazioni e la messa in scena funzionano, con una prima parte abbastanza vivace a cui fa seguito una seconda leggermente più lenta, dove ogni tanto fa capolino qualche punto morto. Welles/Silver funziona e dà quell'impressione di aria vissuta che dovrebbe avere il personaggio, anche il resto del cast è in parte con menzione d'onore per Stander. Godibile.

Saintgifts 14/10/17 01:01 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Dignitosa trasposizione del romanzo di Stevenson in un film per ragazzi (come il libro). La parte più interessante è quella che precede la partenza per l'isola misteriosa, con Stander e il giovanissimo Burfield, vero protagonista di un'avventura che stimola principalmente l'avidità umana. L'entrata in scena di Welles sostiene il resto del film, non troppo spettacolare negli scontri sull'isola, adatto comunque per il pubblico più giovane. Buone le musiche di Massara.

Panza 19/12/17 13:27 - 1585 commenti

I gusti di Panza

Non così malvagio, questo film per ragazzi che riesce a raccontare la storia di Stevenson in maniera abbastanza avvincente (anche se sarebbe stata apprezzabile una maggiore spettacolarità nelle scene d'azione e un miglior utilizzo degli scenari dell'isola, entrambi abbastanza anodini). Simpatico il bambino, ma a lasciare il segno è Orson Welles, che caratterizza un carismatico personaggio luciferino. D'effetto tutta la parte nella locanda con l'entrata in scena di Stander. Forse un po' datato, ma tiene ancora botta.

Walter Slezak HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Panza • 30/01/18 20:36
    Contratto a progetto - 5025 interventi
    Nella copia italiana è accreditato solo Andrea Bianchi.
  • Discussione B. Legnani • 30/01/18 22:35
    Consigliere - 14378 interventi
    Panza ebbe a dire:
    Nella copia italiana è accreditato solo Andrea Bianchi.

    In quella che passava su Mediaset, Bianchi e Frank.
  • Discussione Zender • 31/01/18 07:58
    Consigliere - 45080 interventi
    Curioso che Hubert Frank non lo metta nemmeno Imdb. Chissà da dove l'han preso...
  • Discussione Panza • 3/02/18 17:29
    Contratto a progetto - 5025 interventi
    Nella copia italiana che passa su Mediaset la regia è attribuita unicamente ad Andrea Bianchi e la sceneggiatura a Antonio Margheriti e Hubert Frank. Credo che l'aver accreditato Bianchi fosse dovuto a ragioni di coproduzione.
  • Discussione B. Legnani • 3/02/18 17:53
    Consigliere - 14378 interventi
    Panza ebbe a dire:
    Nella copia italiana che passa su Mediaset la regia è attribuita unicamente ad Andrea Bianchi e la sceneggiatura a Antonio Margheriti e Hubert Frank. Credo che l'aver accreditato Bianchi fosse dovuto a ragioni di coproduzione.

    Mi sorprende ciò. Poi controllo sulla mia copia Mediaset. Forse mi confondo con gli sceneggiatori.
    Ultima modifica: 3/02/18 17:56 da B. Legnani
  • Discussione B. Legnani • 3/02/18 17:58
    Consigliere - 14378 interventi
    Panza ebbe a dire:
    Nella copia italiana che passa su Mediaset la regia è attribuita unicamente ad Andrea Bianchi e la sceneggiatura a Antonio Margheriti e Hubert Frank. Credo che l'aver accreditato Bianchi fosse dovuto a ragioni di coproduzione.

    Bianchi ha diretto qualcosa di girato in Italia, probabilmente. Non ricordo, ahimè, chi, ma un attore ricorda che il regista, nella fase in cui lui ha lavorato, era italiano.
  • Discussione B. Legnani • 7/02/18 18:02
    Consigliere - 14378 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Panza ebbe a dire:
    Nella copia italiana che passa su Mediaset la regia è attribuita unicamente ad Andrea Bianchi e la sceneggiatura a Antonio Margheriti e Hubert Frank. Credo che l'aver accreditato Bianchi fosse dovuto a ragioni di coproduzione.

    Bianchi ha diretto qualcosa di girato in Italia, probabilmente. Non ricordo, ahimè, chi, ma un attore ricorda che il regista, nella fase in cui lui ha lavorato, era italiano.


    Trovato il mio dvd. Ha ragione Panza. Ho sbagliato io (faccio parte di quelli che sanno dire "Ho sbagliato").
    Chiedo scusa.
  • Discussione B. Legnani • 13/01/21 14:46
    Consigliere - 14378 interventi
    B. Legnani ebbe a dire:
    Panza ebbe a dire:
    Nella copia italiana che passa su Mediaset la regia è attribuita unicamente ad Andrea Bianchi e la sceneggiatura a Antonio Margheriti e Hubert Frank. Credo che l'aver accreditato Bianchi fosse dovuto a ragioni di coproduzione.

    Bianchi ha diretto qualcosa di girato in Italia, probabilmente. Non ricordo, ahimè, chi, ma un attore ricorda che il regista, nella fase in cui lui ha lavorato, era italiano.

    Lo ha dichiarato Paul Muller a Stracult.
  • Homevideo Digital • 26/02/21 19:25
    Portaborse - 3291 interventi
    Dvd Sinister disponibile dal 28/04/2021.