LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/03/07 DAL BENEMERITO FABBIU
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Fabbiu 3/03/07 13:02 - 1950 commenti

I gusti di Fabbiu

Lino Banfi nei panni di un commendatore è poco impegnato ma comunque si infila in situazioni disperate e in grado di far ridere e regalare simpatici momenti anche durante le improvvisazioni in coppia a Vitali (piuttosto monotono e nel ruolo di un facchino d'albergo). Storia stupida: Banfi invita l'insegnante di francese del figlio in vacanza al mare con la scusa di dover dare lezioni ma con l'intento di portarsela a letto. Poi si ripetono ancora le storie di corna.

Undying 8/08/07 23:53 - 3839 commenti

I gusti di Undying

Non è uno dei più riusciti titoli del genere, a causa di gag piuttosto volgari: le dita nel naso e seguito ad opera del toscano titolare dell'albergo (Galliano Sbarra); le battute venete del miope (Gino Pagnani) innamorato di Banfi "en travesti". Però rimane uno dei più esilaranti della coppia Banfi-Vitali, grazie alla presenza di caratteristi esemplari (Franco Diogene, Francesca Romana Coluzzi) e agli incredibili attacchi di erotismo (verso una formosa Rizzoli) che coinvolgono un Banfi balneare (esilarante il costume a strisce da spiaggia).

Plauto 29/12/07 13:41 - 119 commenti

I gusti di Plauto

Momenti felici e trovate fiacche si riuniscono... alla fine il risultato è un pareggio. Da ricordare sicuramente i duetti tra Vitali e Banfi... e poi la statuaria Annamaria Rizzoli... e il finale in piscina (tagliato nell'edizione in dvd... mannaggia!). Curioso che la frase: "una parola è troppa e due sono poche" (eterno intercalare di Banfi nella fiction "Un medico in famiglia") sia nata qui. E Banfi si augura che il preside non sia comunista... questo nella fiction UMIF non c'é (il comunista è lui!).

Lovejoy 30/01/08 15:26 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Dimenticabile commediola sexy a cui non basta la presenza dei soliti noti per essere perlomeno godibile. Tutto risulta già visto, già sentito (quante battute dall'esito a dir poco infelice...). Tarantini ha fatto di gran lunga meglio, nel genere. E così pure Banfi e Vitali. La Rizzoli è sempre un belvedere, ma questo non basta a giustificarne la visione.

Herrkinski 23/09/09 23:41 - 5216 commenti

I gusti di Herrkinski

Esilarante commedia scollacciata (nemmeno tanto spinta, per la verità) nello stile dell'epoca, che mette insieme un cast arcinoto (su tutti la coppia Banfi/Vitali) con alcuni buoni caratteristi e la statuaria Anna Maria Rizzoli nei panni della piacente insegnante di francese. Tutto già visto, ma Banfi qui è un vero mattatore e i suoi raptus erotici (oltre alle sfuriate con sberloni annessi ai danni di Vitali e del figlio) fanno spanciare dalle risate. Insomma, si ride di gusto e nonostante il film a un certo punto cali un po', poi si risolleva.
MEMORABILE: Banfi assalendo la Rizzoli: "Siamo ingrifèti come due cani pechinesi!"

Stefania 1/12/09 01:50 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

L'unica trovata degna di nota è la sequenza "slapstick" di Banfi col costume intero a righe che cade dalla barca trascinata dall'auto, finisce nella carrozzina, si attacca a un'altra auto e poi cade nello stagno col succhiotto in bocca... Per il resto, i falliti assalti erotici alla Rizzoli sono anche troppi e tutti uguali, il portinaio è disgustoso, Vitali fa sorridere appena. E il figlio di Banfi ha la faccia da tonno. Però il ritmo è molto serrato, e il film non annoia. Nella media del genere.

M.lupetti 5/02/10 10:03 - 58 commenti

I gusti di M.lupetti

Un film a due facce: parte benino, con ritmo, ha un primo sviluppo brillante, poi quando i protagonisti si rinchiudono nel classico albergo da commedia sexy si crolla nella noia più totale con un cast che a causa di reiterate gag orrende (Banfi e il mazzo di fiori, i lanci di muco nasale ecc, il prof veneto gay) oltrepassa la soglia dell'insopportabile. Tarantini conferma i suoi limiti nonostante un cast potenzialmente buono. Insostenibile soprattutto il giovane protagonista maschile che conquista una Rizzoli più bella del solito.

B. Legnani 28/04/10 16:49 - 4752 commenti

I gusti di B. Legnani

Terribile. Assolutamente privo di idee, si rifugia nell'iterazione delle scarse e fiacche trovate, che risultano o disgustose (il muco nasale) o noiosamente ripetitive (i fiori per la Rizzoli che finiscono preda della Coluzzi, Pagnani che s'innamora di Banfi travestito da donna). Qualche (scarso) sorrisino arriva nel primo tempo, ma nel secondo quasi sempre si gironzola attorno all'infimo. Da notare che il titolo si riferisce al professore veneto (Pagnani) che arriva al mare in gita scolastica e non, come si penserebbe d'acchito, alla Rizzoli!

Trivex 26/12/10 16:31 - 1498 commenti

I gusti di Trivex

Come in altri film, Banfi è il valore aggiunto. La differenze tra il pallino ed il doppio è dovuta a lui. Se si potesse estrapolare la sua performance, si potrebbe dare un pallino e 1/2 al film e quattro a lui, ma non si può. La Rizzoli è bellissima, niente da dire. Fa le cose che deve e non è nemmeno colpa sua, se il film va nella direzione sbagliata. La regia è di Tarantini, uno specialista del genere, professionista della commedia sexy. Il suo lavoro è dignitoso, anche qui non c'è colpa grave. E allora? Non regge la sceneggiatura? Forse...
MEMORABILE: Banfi e Vitali nel letto: il primo si accorge del secondo, un sorriso e poi volano schiaffoni!

Deepred89 18/11/10 20:12 - 3294 commenti

I gusti di Deepred89

Un Banfi fantastico e in totale stato di grazia salva un film altrimenti pessimo. L'attore pugliese è davvero scatenato e riesce a far ridere nonostante un copione becero e scontatissimo, con un'infinità di battutine che senza il suo supporto non riuscirebbero a strappare nemmeno un vago sorriso. Tutto il resto, escludendo forse Vitali, la Coluzzi e la comparsata di Diogene, è da buttare, dalle ambientazioni poveristiche alla brutta colonna sonora. Terribili Geleradini e la Rizzoli. Squallido, ma si ridacchia.

Mco 28/12/10 17:52 - 2156 commenti

I gusti di Mco

Uno dei must dalla cui visione nessun amante della "lega pro" del cinema di casa nostra può esimersi. Banfi è al top, con le sue smorfie perenni, la sua parlata celebre e la continua voglia di sesso. Poi c'è anche un fantastico Alvarino a tener gioco al pugliese, nonché le grazie della Rizzoli nazionale a tener su l'interesse (e non solo...). Insomma, infimo o no, questo era cinema leggero ma con una certa capacità di elevarsi dalla media.

Nando 9/01/12 00:37 - 3486 commenti

I gusti di Nando

Commediola italica parte del filone scollacciato in cui tra doppi sensi, sberle e battute volgari si giunge al termine. Lo sviluppo narrativo è risibile, nonostante Banfi sia monumentale nella sua mimica. La Rizzoli è un bel vedere, ma non basta a salvare la baracca.

Homesick 26/03/12 08:32 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Tremenda commediaccia, imparentata con il filone scolastico solo nel titolo. Banfi e Vitali la affrontano con abituali grinta e tempismo comico, ma la sceneggiatura crolla su se stessa reiterando ad nauseam equivoci, sberle e incontri clandestini in camera d’albergo e, cosa ben più grave, acconsentendo al pessimo gusto delle gag con il portiere Galliano Sbarra. La Coluzzi è il solito donnone manesco e la Rizzoli, sempre pronta a mostrare tette e culo, si dà al coito subacqueo come la collega Carati quattro anni prima. Inguardabile Pagnani innamorato di Banfi en travesti.
MEMORABILE: Le gag con il muco del naso lanciato a mo’ di proiettile: tra le cose più ripugnanti mai viste nella commedia italiana.

Motorship 13/01/13 17:31 - 567 commenti

I gusti di Motorship

Una commedia sexy, tra le tante del periodo, piuttosto mediocre. Il film inizia non malaccio, ma si arena pian piano. Alcune cose funzionano, specie nei duetti Banfi-Vitali (molto affiatati entrambi), altre molto meno (vedi le scaccolature del portiere Sbarra, davvero trash), ma il film ha un ritmo deciso e lo si riesce a guardare. La Rizzoli è sempre splendida e molto sexy, specie nella cabina e nella scena della piscina, il che è un incentivo alla visione. Inutili Diogene e Pagnani, bene invece la povera Coluzzi. **
MEMORABILE: Vitali non si accorge che c'è Banfi nel letto anzicchè la Rizzoli: prima le risate, poi schiaffi e morsi.

Rogerone 22/02/13 21:19 - 55 commenti

I gusti di Rogerone

Dura salvare qualcosa in un film del genere. Una povertà di idee imbarazzante, una sceneggiatura (se si può chiamarla tale) quasi inesistente che si basa sullo sviluppo di gag inguardabili. L'estro di Lino Banfi è innegabile, ma il film è scarsissimo. Bella la Rizzoli, ma totalmente inespressiva. E sono 90 minuti di urli, schiamazzi, capocciate, isterismi di bassa, bassissima lega. Quantomeno non annoia del tutto per questo ritmo concitato, ma non può essere un merito. Scarso. *

Tomastich 31/07/13 11:03 - 1216 commenti

I gusti di Tomastich

Per avvicinarsi al pubblico così legato al filone scolastico Tarantini creò un titolo che apparentemente ha pochi punti in comune con la pellicola. Ad esempio "tutta la classe" non esiste proprio e il vero perno è assolutamente un truffaldino Banfi, coinvolto in smorfie, versi, facce, urli che non stancano mai (e questo è uno dei suoi maggiori pregi).

Gabrius79 26/08/13 19:26 - 1199 commenti

I gusti di Gabrius79

Commedia veloce e simpatica con un trio spumeggiante: Banfi-Vitali-Coluzzi. Banfi è spettacolare al punto da essere più lui il protagonista che la bella Rizzoli. Vitali è bravo e diverte, ma la vera sorpresa è la Coluzzi, che pur mai vera protagonista nei film che ha fatto, è in grado spesso di prevalere (in questo caso) su Banfi e Vitali. Marco Gelardini nei panni del figlio è patetico.
MEMORABILE: La scena di Banfi sulla carrozzina.

Markus 29/11/13 14:47 - 3311 commenti

I gusti di Markus

Ultime cartucce della commedia scolastica/scollacciata; in questo senso L'insegnante al mare con tutta la classe ha il fiato notevolmente corto e, se da un lato la vis comica di Banfi regge ancora con battute e scenette en travesti, è tutto il resto che viene a mancare, a partire dallo squallore dell’ambientazione in un freddo hotel e tutta una serie di gag che hanno il sapore del già visto e del volgare fine a se stesso. Nel ruolo di “bella” c’è la bionda Rizzoli (nel suo breve momento d’oro 1979/80).

Belfagor 8/01/17 11:34 - 2625 commenti

I gusti di Belfagor

Come nel precedente L'insegnante va in collegio, anche qui un'ammaliante professoressa porta il caos in una famiglia per poi essere concupita dal figlio. In questo caso, però, la sceneggiatura è ai minimi storici e il ritmo si abbassa in più di un'occasione. A risollevare in parte le sorti del film provvedono Banfi e Vitali, assieme a degni caratteristi (Diogene e la giunonica Coluzzi) e a una bellissima Rizzoli. Da bocciatura la prova di Gelardini, lesso e irritante.
MEMORABILE: Banfi e Vitali nel letto.

Gmriccard 28/06/18 19:03 - 118 commenti

I gusti di Gmriccard

Mezzo pallino in più giusto per la presenza di Banfi, anche se non si apprezza largamente per i suoi atteggiamenti troppo violenti (da preside è senz'altro più divertente); per il resto pochissimi spunti e paragonabile, nonostante il binomio Tarantini/Martino, alle più squallide commediole, queste ultime con l'attenuante però della limitatezza di budget. Alla seconda identica e consecutiva gag della Coluzzi ho fortemente desiderato la fine del film (e ce ne sarà ancora una terza...). Persino la bellezza della Rizzoli sembra opaca.

Siska80 5/04/20 08:47 - 762 commenti

I gusti di Siska80

Esilarante film in cui Banfi appare più scatenato del solito fin dalla prima scena (letteralmente "col botto"), seguito a ruota libera da una serie di bravi comprimari (Vitali, Coluzzi, Pagnani). Buone anche la soundtrack e l'ambientazione al mare mentre, come accade in B-movie anni Ottanta del genere, non ci si può aspettare granché dalla trama, praticamente assente (ma, nella fattispecie, con un suo perché).
MEMORABILE: Le continue sberle di Ercole a Cocò.

Pessoa 5/06/20 16:05 - 1183 commenti

I gusti di Pessoa

Commediaccia sexy fra le meno brillanti di un genere che comincia ormai a mostrare la corda. In assenza di soggetto e sceneggiatura degni di tale nome, gli attori si aggirano per il set quasi disorientati riciclando ad libitum battute e situazioni ormai già viste troppe volte; salvo Banfi che come al solito strappa qualche risata col suo immenso talento. Particolarmente povere scene e location, mentre l'antipatia del legnoso Gelardini toglie credibilità alla scontata love story fra alunno e insegnante. Difficile arrivare alla fine anche per gli appassionati del genere. Evitabilissimo!
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Undying • 30/04/10 00:46
    Scrivano - 7630 interventi
    Chiarissimo, grazie ...
  • Homevideo Deepred89 • 13/11/10 14:32
    Comunicazione esterna - 1428 interventi
    Nella versione televisiva questi 3 minuti sono sopravvissuti?
  • Homevideo Geppo • 13/11/10 15:14
    Addetto riparazione hardware - 4020 interventi
    Deepred89 ebbe a dire:
    Nella versione televisiva questi 3 minuti sono sopravvissuti?

    Possiedo una vecchia registrazione da Rete 4 (anno circa 1998)... e la scena finale in piscina è integrale... anche i titoli di testa sono montati in modo corretto, proprio come la VHS SSV STAR VIDEO.
    Ultima modifica: 13/11/10 15:15 da Geppo
  • Homevideo Deepred89 • 13/11/10 20:30
    Comunicazione esterna - 1428 interventi
    Perfetto, grazie.
  • Homevideo Rogerone • 22/12/12 20:19
    Galoppino - 178 interventi
    il dvd Federal - cut come sentenzia il grande Geppo - presenta due interviste negli extra : con Alvaro Vitali (10m) e con AnnaMaria Rizzoli (18m).

    Il master è decente, godibile e presentato nel corretto formato originale. Peccato per quei 3 minuti sforbiciati nella scena finale in piscina. Durata totale 83min 8sec.

    La cosa bella è che - per una volta - il dvd rispetta la durata del film con la dicitura corretta sul retrocopertina.

    Ah, visto il prologo della scena tagliata (non male, con seno e poi mezzo secondo di chiappa in bella vista della Rizzoli) ho letto in giro che non si perde un granchè - io non l'ho mai vista la scena.
    Confermi Geppo? Da segnalare qualcosa? più o meno in sintesi cosa accade?
    Ultima modifica: 22/12/12 20:21 da Rogerone
  • Homevideo Geppo • 24/12/12 12:32
    Addetto riparazione hardware - 4020 interventi
    No, nulla di particolare... solo un taglio durante la scena d'amore in piscina in cui si vede un pò di nudo della Rizzoli (o meglio la sua controfigura).
    Ultima modifica: 24/12/12 12:33 da Geppo
  • Homevideo Motorship • 15/01/13 17:27
    Fotocopista - 276 interventi
    Eppure le tv locali, la scena della piscina, la fanno vedere, solo nel DVD non c'è.
    Mi pare che Italia 53 non la trasmetta quella scena, ma Telenorba si: insomma trasmettono due master diversi, uno uncut, l'altro cut.
    Ad ogni modo il DVD è cut assolutissimamente.
  • Curiosità Zender • 19/09/15 17:22
    Consigliere - 43624 interventi
    Dalla collezione "Sorprese d'epoca Zender" il flano del film:

  • Discussione Ruber • 17/08/16 17:26
    Compilatore d’emergenza - 8999 interventi
    L'auto super sportiva che nel film Banfi regala al figlio e una Puma GTV del 1979.
    Ultima modifica: 30/08/16 18:21 da Zender
  • Discussione B. Legnani • 27/10/18 21:20
    Consigliere - 13914 interventi
    E' morto Piero Del Papa, ex -pugile, oltre che attore.