L'inferno di cristallo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Enorme successo di pubblico, gigantesco dispendio di mezzi ed effetti speciali per uno dei massimi film catastrofici della storia. THE TOWERING INFERNO mette in scena un colossale incendio che devasta, in piena serata inaugurale, il più alto grattacielo del mondo. A farne le spese il folto gruppo di convitati VIP, imprigionati a mezza altezza nel Salone delle Feste mentre sopra e sotto si scatena l'inferno del titolo. Non del tutto imprevisto, a sentire il parere dell'architetto (Paul Newman), che fin dall'inizio cerca di avvertire chi decide (William Holden) della scarsa sicurezza degli impianti interni. E’ la solita pantomima: uno dice che bisogna rimandare l'evento, l'altro che tutto è in regola (lo stesso era capitato per LO SQUALO...Leggi tutto appena un anno prima) e nel frattempo l'incendio esplode davvero. I pompieri accorrono quasi subito (comandati da un ottimo Steve McQueen) ma l'impresa è più ardua del previsto. Spettacolari le riprese del grattacielo dall'esterno, con le esplosioni improvvise dei vetri dai quali prorompe il fuoco, molto meno riuscite le fasi centrali con le salite e le discese di Newman e qualche superstite sulle scale interne circondate dalle fiamme. Per coinvolgere ci vogliono l'azione vera, le trovate legate agli elicotteri e quando il regista John Guillermin lascia troppo spazio alle sortite personali prive di fantasia, l'eccessiva durata del film (oltre due ore e mezza!) si fa sentire. Terribilmente profetica la frase con cui McQueen chiude il film: "Un giorno o l'altro ne uccideranno 10000 in una di queste trappole infernali". L’11 settembre di 27 anni dopo... la dimostrazione pratica.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

B. Legnani 20/02/07 22:26 - 4856 commenti

I gusti di B. Legnani

Filmone hollywoodiano che si lascia guardare con piacere, con un cast che, lasciando da parte i due ruoli principali, ostenta quel gran signore che era William Holden e una Faye Dunaway al suo fulgore massimo. Nell'esilarante parodia a fumetti di MAD, quando Newman chiede a Holden perché non ha risparmiato in altri modi, anziché farlo sul sistema elettrico, l'altro risponde: "L'ho fatto! Hai mai contato i piani di questo palazzo? È l'unico palazzo di 132 piani che ne ha solo 97!".

Mfisk 15/01/08 17:24 - 127 commenti

I gusti di Mfisk

È questo un archetipo del genere catastrofico, con la frammistione di scene drammatiche e spettacolari a momenti di approfondimento psicologico e la rappresentazione di una variegata umanità (l'idealista, il pragmatico, l'affarista senza scrupoli e quello retto, la coppia clandestina...) Tale struttura rende un po' antalenante il ritmo, strappando talora un mezzo sbadiglio, ma la regia è abbastanza salda da non lasciare distrarre lo spettatore. Molto bravi sia Newman che McQueen (questi un po' odiosetto) e ottimo Holden.
MEMORABILE: La scena con Robert Wagner e Susan Flannery (?) che scoprono di essere bloccati dalle fiamme e tentano un'impossibile fuga.

Caesars 17/01/08 11:26 - 2862 commenti

I gusti di Caesars

Tipico film appartenente al filone "catastrofico" che, come da copione, prevede una parata di importantissimi attori anche per parti secondarie. Rimane uno dei migliori esempi di questo genere di cinema, anche se l'eccessiva lunghezza lo penalizza non poco, appesantendo il ritmo dell'azione. Buona la realizzazione degli effetti speciali e belle prove attoriali dei due interpreti principali e del grande William Holden. Merita la visione.

Lovejoy 21/02/08 15:33 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Uno dei padri indiscussi nel genere catastrofico. Oggi può apparire datato, specie nel reparto effetti speciali (che in teoria dovrebbe essere il punto di forza del film), ma in realtà fa ancora presa, grazie sopratutto ad un folto cast di divi, tutti in forma smagliante. Belle prove per Holden, Newman, McQueen e Vaughn. Tanti i momenti da ricordare e bella colonna sonora.

Galbo 22/02/08 17:11 - 11543 commenti

I gusti di Galbo

Prototipo, nonché uno degli esempi maggiormente riusciti del filone dei film "catastrofici", in voga negli Anni Settanta, il film presenta un'impeccabile realizzazione tecnica e artistica, essendo il risultato di una buona combinazione tra effetti speciali ad alto tasso di spettacolarità ed una buona caratterizzazione dei personaggi, peraltro interpretati da attori di prim'ordine (tra gli altri Paul Newman, Steve McQueen e William Holden).

Ciavazzaro 13/04/08 14:19 - 4768 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Classico senza tempo con effetti speciali all'altezza, con la solida regia di Irwin Allen ma soprattutto con la presenza di un cast cento per cento all-star. Mc Queen e Newman eroi, Holden che alla fine si fa qualche scrupolo, Dunaway molto sensuale, una giovane Susan Flannery, la bella coppia Astaire e Jones, Vaughn, Wagner, un giovane Dabney Coleman, Blakely, Chamberlain. Tensione costante, buon ritmo, poca l'introspezione psicologica, ma per una volta poco importa.

Undying 15/04/08 18:02 - 3836 commenti

I gusti di Undying

Titolo ch'è forse capofila del cosiddetto "catastrofico" e che, pur portando su di sè il peso di avere dato corso a multimiliardari blockbuster, risulta però ottimamente scritto, recitato e diretto. Gli effetti speciali, pur se ormai al di là dei trent'anni, mostrano ancora la loro spettacolare grandiosità e, una volta tanto, non coprono una sottotrama di tipo sociale, sostenuta con puntiglioso tratteggio di psicologie altruiste e umanamente lodevoli.

Renato 8/08/08 19:04 - 1645 commenti

I gusti di Renato

Il cinema catastrofico degli anni settanta... come non innamorarsene? Grandi attori (a volte un po' bolliti) in ogni ruolo, sceneggiature di ferro e regìa quasi sempre anonima, proprio come in questo caso. Come che sia, la tensione sale con costanza e non ci si annoia mai nonostante la durata notevole (quasi tre ore). Newman e McQueen sembrano fare una specie di gara per stabilire chi sia il duro più duro di tutti: difficile stabilire il vincitore.

Ammiraglio 19/01/09 10:21 - 150 commenti

I gusti di Ammiraglio

È sempre stato uno dei miei film preferiti. Rivedendolo a distanza di molto tempo, non posso far altro che confermare le ottime impressioni che questo "all-star" movie produce. Ottima la sceneggiatura (realizzata con precisione millimetrica), interessante ed avvincente la storia, perfetta la recitazione di tutti gli attori principali. Insomma, un film che davvero non si dimentica. Quasi profetico, negli ultimi minuti.

Vanadio 28/04/10 18:58 - 105 commenti

I gusti di Vanadio

Il film per eccellenza quando si parla di fuoco e fiamme. Grande cast, con la vecchia gloria William Holden e i due "occhi blu" Paul Newman e Steve McQueen (più giovane d'età, ma dal viso più provato: curioso). Effetti speciali ben fatti, l'unico difetto è nell'eccessiva lunghezza (tre ore!), ma per gli appassionati volano via come niente. A film concluso vien voglia di riguardarlo subito. Un pezzo di storia del cinema.
MEMORABILE: Tutto il film dal momento in cui arriva sullo schermo Steve McQueen, capo dei vigili del fuoco.

John Guillermin HA DIRETTO ANCHE...

Rambo90 29/08/10 17:10 - 6595 commenti

I gusti di Rambo90

Uno dei migliori esempi di catastrofici con grandissimi effetti speciali, molta azione e soprattutto personaggi ben sviluppati all'interno di una vicenda ad alta intensità drammatica. Ottima la coppia Newman-McQueen così come il resto del cast composto da moltissimi attori importanti: Holden, Astaire, Chamberlain, la Jones, la Dunaway, Vaughn, Wagner e la Blakely. Un cult assoluto per tutti gli appassionati del genere.
MEMORABILE: Holden: "Prego solo Dio che mi aiuti a impedire che accadano ancora cose del genere"

Trivex 8/11/10 14:03 - 1529 commenti

I gusti di Trivex

Veramente riuscito, questo colosso cinematografico. Grandi attori, una storia plausibile, alcuni sviluppi paralleli affascinanti. Non tutti risulteranno vincitori, realisticamente ci saranno delle vite spezzate, con pena. Anche l'amore troverà il fuoco di mezzo e le fiamme non perdonano. Ma l'inferno brucerà anche le anime dei vili, degli disonesti e dei traditori, accumunando tutti, tanto poi ci penserà qualcun altro a fare le opportuni distinzioni, in cielo. Mezzi straordinari, una regia tosta e capace, un ritmo serrato ed ansiogeno. Filmissimo!
MEMORABILE: "Quando c'è un incendio, comando io!"

Belfagor 14/05/11 09:50 - 2632 commenti

I gusti di Belfagor

Uno dei prototipi del genere catastrofico, è anche uno dei meglio riusciti. Pur con le sue ingenuità e una durata notevole, può contare su effetti speciali grandiosi per l'epoca e un cast stellare che s'impegna in una caratterizzazione non banale dei personaggi. E, soprattutto, c'è della tensione autentica, con le vite di tutti sul filo del rasoio: pur non volendo, alla fine il film abbozza uno studio sociale. Ottime prove di Holden e della Dunaway.

Markus 2/12/11 08:42 - 3377 commenti

I gusti di Markus

Il film è un polpettone di genere "catastrofico" d'indubbia fama e tutto sommato - per l'epoca – avvincente nonostante la lunghezza (forse eccessiva). Un cast di "all stars", tra cui certamente spicca l'idolo delle massaie Paul Newman (viso perennemente abbronzato/occhio azzurro). Complessivamente L'inferno di cristallo (ottimo titolo) si può considerare un film-chiave del genere perché ha tutti gli stilemi che lo caratterizzano: una parvenza di normalità celante il dramma, il fattaccio, la risoluzione con finale coinvolgente.

Virgilio 24/02/12 22:41 - 2 commenti

I gusti di Virgilio

Un film attualissimo, visto il tema (la speculazione e le amicizie con i politici). Il focolaio è uno solo, poi via via metastatizzano, come paventava Paul Newman a telefono con William Holden dall'81°piano. Grandissimi tutti: oltre alla coppia Newman-McQueen, Holden e Wagner, anche Fred Astaire e la segretaria che flirta con Wagner, Susan Flannery (35 anni, all'epoca). Di tanto in tanto me lo riguardo.
MEMORABILE: (Flannery a Wagner): "Hai lasciato una sigaretta accesa?" (Wagner): "Q«questa non è una sigaretta!"

Piero68 1/06/12 08:32 - 2799 commenti

I gusti di Piero68

Nonostante sia il '74, The towering inferno è e rimane a tutt'oggi uno dei migliori disaster-movie di sempre. Sceneggiatura ben costruita, regia impeccabile e cast a dir poco spettacolare. Partendo da Newman a McQueen, che si contendono la palma del più duro nonchè dell'attore principale, finendo a Holden, Astaire, Dunaway, Wagner ecc. Insomma, il meglio che si poteva scritturare negli anni 70 per un film del genere. Nonostante i suoi 40 anni resta sempre un film attualissimo e guardabilissimo. Un mostro sacro della cinematografia "catastrofica".

Luchi78 26/06/12 13:13 - 1521 commenti

I gusti di Luchi78

Una durata veramente eccessiva e un ritmo che a volte risente di inutili lungaggini penalizzano quest'opera faraonica che comunque merita un posto di riguardo nel cinema di genere catastrofico. Ovviamente Newman e McQueen costituiscono un duo imperdibile, soprattutto nelle sembianze degli eroi per eccellenza nell'immaginario collettivo americano, cioè i pompieri. Fiammate, esplosioni e tutto quello che ci ricorda la triste fine delle torri del WTC abbondano, soprattutto nell'epico finale. Inascoltabile il recente ri-doppiaggio.

Nando 13/01/13 02:45 - 3511 commenti

I gusti di Nando

Probabilmente uno dei primi catastrofici incendiari di alto livello, impreziosito da un cast impressionante per il notevole elenco di partecipanti. Valide le situazioni di pericolo con un senso di paura morbosa tuttora cinematograficamente attuale. Newman e McQueen regnano sovrani nonostante il grande Astaire. Chamberlain stupidamente colpevole, attore carente.

Modo 17/07/16 18:03 - 841 commenti

I gusti di Modo

Difficile trovare un film con un cast così ricco e ben assortito, oggi sarebbe impensabile riproporlo. Classico del genere catastrofista diretto senza troppi fronzoli dal capace regista. La storia percorre due direzioni: quella action e quella psicologica, dove si entra nella testa dei personaggi. Sugli effetti speciali niente da eccepire, decisamente ben fatti e non sfigurano col passare degli anni. Gli attori confermano l'enorme spessore recitando senza sbavature. Trascorrono quasi tre ore senza accorgersene, il tempo è come fermo in una bolla.

Parsifal68 19/07/16 00:03 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Nel giorno della sua inaugurazione, un incendio scoppia all'81° piano di un grattacielo di San Francisco. Numerose persone rimangono intrappolate e parte la corsa contro il tempo per salvarle. Film catastrofico tra i più famosi e importanti della storia del cinema che sfrutta ottimi effetti speciali e un cast di stelle assolute, Newman, McQueen, Holden, Astaire tra tutti. Un po' lungo, ma una tensione sempre viva lo rende godibile fino al finale, che ha anche una solida morale. Cult.

William Holden HA RECITATO ANCHE IN...

Daniela 21/09/16 12:54 - 9959 commenti

I gusti di Daniela

In un elenco di catastrofici, questo è uno dei titoli che si piazza fra i primi per via dello spropositato successo più che per meriti straordinari: la sceneggiatura non risparmia stereotipi comprese le morti "punitive", la regia risulta impersonale anche se piuttosto efficiente nel gestire tempi e spazi, il cast è ricchissimo ma i due attori principali (Newman e MacQueen) offrono prestazioni di routine, tanto che restano più impressi i caratteri secondari affidati a vecchie glorie. Sopravvalutato, ma l'ambientazione e i discreti effetti speciali ne fanno comunque un classico del genere.
MEMORABILE: Il passaggio da un grattacielo e l'altro appesi ad una carrucola; L'ascensore esterno appeso ad un solo cavo

Jdelarge 20/11/17 15:41 - 895 commenti

I gusti di Jdelarge

Eccellente esempio di kolossal in cui la protagonista indiscussa è la catastrofe, la quale innesca svariati meccanismi narrativi che danno vita a più storie. L'aspetto sicuramente più riuscito è rappresentato dalla minuziosità registica nello sviscerare anche la parte apparentemente più insignificante del grattacielo, contribuendo così a far "partecipare" lo spettatore all'operazione di salvataggio attuata dai vigili del fuoco. Tutti gli attori in grande forma e regia di livello eccelso. Spettacolare.

Redeyes 6/08/18 16:18 - 2227 commenti

I gusti di Redeyes

Catastrofico par excellance con un esplosione di stelle di Hollywood che incendia più del fuoco stesso. La regia è ferma, non brilla, ma accompagna una sceneggiatura che si limita a dettare il ritmo, persino con qualche ovvietà di troppo. Sembrerebbe tutto mediocre, ma vuoi per il cast, vuoi per l’epoca di uscita, la pellicola è accattivante e ci fa provare sollievo assieme ai nostri eroi.

Nicola81 17/08/18 23:46 - 2066 commenti

I gusti di Nicola81

Uno dei film catastrofici di maggior successo e tutto sommato anche uno dei migliori, nonostante l'imponente durata lo faccia partire con il freno a mano tirato. Poi la tensione sale progressivamente, si apprezzano effetti speciali per l'epoca notevoli e il cast stellare tipico di queste sfarzose produzioni: le simpatie del pubblico se le conquistano ovviamente gli eroici Newman e McQueen, ma forse a livello recitativo il migliore è Holden; simpatico Astaire vecchio imbroglione, mentre Faye Dunaway avrebbe meritato più spazio.
MEMORABILE: Il salvataggio dei due bambini; Il finale.

Paulaster 22/10/19 10:27 - 2989 commenti

I gusti di Paulaster

All'inaugurazione di un grattacielo scoppierà un incendio. Disastro per il quale la responsabilità umana viene citata solo un paio di volte, dando importanza ai gesti eroici. Durata lunga, ma bisogna ammettere che la varietà di situazioni con effetti speciali e fuoco a iosa ha una discreta resa, in termini di panico. Cast di grandi nomi con apprezzamento per le doti atletiche di Newman e per il bieco fare di Chamberlain; nota anche per la solita classe di Fred Astaire.
MEMORABILE: Il vuoto delle prese d'aria; Lo schianto dell'elicottero; L'allagamento; Chamberlain che scalcia dalla teleferica.

Siska80 24/09/20 11:51 - 1043 commenti

I gusti di Siska80

Avvincente, destabilizzante film che pone lo spettatore di fronte a varie paure: quella del fuoco in primis, ma anche del buio, dei luoghi chiusi e dell'altezza. Cast stellare che fornisce una buona prova, sebbene le vicende personali dei vari personaggi servano più che altro come riempitivo, giacché il vero protagonista è l'immane incendio con tutto ciò che esso comporta (efficaci a questo proposito gli effetti speciali, meno "sensazionalisti" che in altre pellicole di questo genere).
MEMORABILE: La teleferica sospesa sul nulla.

Camibella 31/12/20 11:18 - 235 commenti

I gusti di Camibella

Nel giorno della sua inaugurazione, un grattacielo di San Francisco prende fuoco a un piano intermedio provocando una catastrofe. Disaster movie tra i più famosi di tutti i tempi che può contare su una schiera di grandissimi attori, tra cui spiccano ovviamente i due protagonisti, Newman e McQueen particolarmente ispirati e una serie di effetti speciali che per l'epoca erano sbalorditivi. La sceneggiatura prevede ovviamente dosi massicce di senzionalismo ed eroismo, ma la trama regge e al finale si arriva senza annoiarsi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Ciavazzaro • 28/02/10 20:41
    Scrivano - 5618 interventi
    Assolutamente no,bisogna tenersi stretto le vecchie edizioni mediaset e studio universal.
  • Homevideo Zender • 28/02/10 22:42
    Consigliere - 44094 interventi
    Ma roba da matti...
  • Homevideo Ciavazzaro • 1/03/10 19:52
    Scrivano - 5618 interventi
    Non dirlo a me..
  • Musiche Ciavazzaro • 20/04/10 20:55
    Scrivano - 5618 interventi
    Il tema musicale:
    http://www.youtube.com/watch?v=D84hNvh0zSw
  • Musiche Lucius • 24/07/15 11:10
    Scrivano - 8358 interventi
    Direttamente dalla prestigiosa collezione Lucius, il 45 giri originale giapponese:

    Ultima modifica: 24/07/15 16:33 da Zender
  • Homevideo Noncha17 • 4/07/16 16:47
    Magazziniere - 1072 interventi
    Anche l'edizione in Bluray contiene l'orrendo ridoppiaggio..malgrado il 2.0!

    Per fortuna ha tanti Extra: DVDWeb
  • Homevideo Caesars • 2/12/19 11:42
    Scrivano - 12021 interventi
    Grande notizia. Sinister edita il dvd con il doppiaggio originale. L'uscita è prevista secondo dvdstore per il 5/12, mentre per Amazon il 12/12.
    Peccato che io abbia già il dvd con il ridoppiaggio (non so se comprare anche questo. Il film mi piace ma non così tanto da averlo doppio...)
    Ultima modifica: 2/12/19 14:41 da Zender
  • Homevideo Caesars • 9/12/19 09:15
    Scrivano - 12021 interventi
    ATTENZIONE!!!
    Pare che, nonostante quanto dichiarato sulla copertina, il nuovo dvd contenga SOLO il RIDOPPIAGGIO. Se così fosse sarebbe una vera vergogna, direi una truffa.
  • Homevideo Caesars • 1/10/20 16:50
    Scrivano - 12021 interventi
    Leggo qui
    https://www.dvdessential.it/cult-classici/tutti-i-ridoppiaggi-che-non-avreste-mai-voluto-sentire-t16892-4200.html
    che il dvd Sinister, dopo che era uscito col nuovo doppiaggio anche se veniva indicato col "doppiaggio originale", sarebbe s5tato ripubblicato il versione corretta.
    Sempre nello stesso post si avverte che Amazon tenderebbe a smaltire le copie "fallate", mentre dvdstore le avrebbe tutte corrette.
    Ovviamente la cosa è da verificare...
  • Homevideo Caesars • 13/10/20 12:59
    Scrivano - 12021 interventi
    Confermo che ora la Sinister ha pubblicato il dvd con il "vero" doppiaggio originale (ho preso il film e ho controllato).
    Non ho idea di come si possa distinguere una copia "buona" da una con il ridoppiaggio (tenuto conto che su tutti i dvd sinister è indicata la presenza del doppiaggio originale)