Kingsman: Secret service

Media utenti
Titolo originale: Kingsman: The Secret Service
Anno: 2014
Genere: action (colore)
Note: Seguito da "Kingsman: Il cerchio d'oro".
Numero commenti presenti: 19
Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 28/02/15 DAL BENEMERITO RAMBO90
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rambo90 27/02/15 01:50 - 6698 commenti

I gusti di Rambo90

Action comedy intelligente, che fa sì che tra due generi non domini mai nessuno in modo da creare un mix godibile e di grande divertimento. Le scene d'azione sono pregevoli (come il lungo combattimento in chiesa) ma anche le battute e i momenti ironici, che strizzano l'occhio ai film di spionaggio del passato da 007 a Ipcress, con dovuti omaggi anche al presente tra Bourne e 24. Bravissimo Jackson, insolito villain zeppoluto, ma anche Caine e Firth, con la loro solita eleganza, non sono da meno. Bravino anche il protagonista Egerton.

Lattepiù 28/02/15 11:39 - 208 commenti

I gusti di Lattepiù

Partendo da un fumetto di Millar e omaggiando il Bond più pirotecnico e fantasioso (quello dell’accoppiata Gilbert/Moore, per intenderci), il geniale Vaughn realizza un action poderoso ed esplosivo, in incredibile equilibrio tra la spettacolarità fracassona, la freschezza del miglior avventuroso anni 80 e un’irrefrenabile valanga di irresistibile humour violento e satirico. Il risultato è un incontenibile blockbuster dall’anima punk che fila come un razzo, sicuramente tra gli action più genuinamente divertenti degli ultimi anni.
MEMORABILE: Esplosioni colorate al ritmo di “Pomp and circumstance”; La riconoscenza della principessa di Svezia.

124c 2/03/15 15:43 - 2803 commenti

I gusti di 124c

In tutto e per tutto questo è un Kick-Ass di spionaggio, visto che il regista e l'autore sono gli stessi. Ancora l'ennesimo ragazzino addestrato a diventare una spia, però stavolta il risultato è come un episodio di Agente speciale in salsa Matrix, o un film di James Bond di Roger Moore diretto dallo Stanley Kubrick di Arancia meccanica e Shining. Più che il giovane "Harry Potter" indisciplinato, funziona Colin Firth, spietato, ma impeccabile agente segreto. Samuel L. Jackson, zeppola o no, incomincia a stancare nei cinecomics. Medio.

Xamini 4/03/15 00:14 - 1048 commenti

I gusti di Xamini

La principessa di Svezia ha un fondoschiena invitante e Vaughn ce lo dice attraverso uno spy action fatto di personaggi stupidelli e del tutto privi di carisma nel loro essere caricaturali. A parte la succitata, quindi, nessuna battuta memorabile, così come nessun personaggio da non dimenticare, per una rincorsa alla comicità che prende gli strumenti messi a disposizione dagli action contemporanei (nei modi e nei tempi), ma soprattutto dai classici (007 sopra a tutti) perculandoli abbondantemente. Solo che le risate non sono così sguaiate da giustificare del tutto l'operazione.
MEMORABILE: Le principesse non sono più quelle di una volta... Per fortuna

Puppigallo 12/03/15 11:51 - 4592 commenti

I gusti di Puppigallo

Preso per quello che è, un action per teenagers con giovani 007, questo prodotto di puro svago non è poi così male, grazie a una regia piuttosto agile e al fatto di lasciare spazio all'ironia, visto il genere. Gli attori se la cavano dignitosamente, il protagonista è sopportabile e le scene d'azione, seppur spesso in stile videogame, sono girate decorosamente. Il minutaggio doveva essere ridotto e il cattivo (Jackson) necessitava di un doppiaggio meno fastidioso, ma rispetto a produzioni analoghe, questa pellicola almeno ha un suo stile, leggero, naif (le cranioesplosioni) e senza pretese.
MEMORABILE: Lady Pistorius; La strage in chiesa (davvero niente male); Sulle rotaie; La richiesta della principessa al ragazzo in caso di salvataggio del mondo.

Daniela 2/05/15 10:46 - 10206 commenti

I gusti di Daniela

I gadgets di Bond, l'ombrello di Steel, gli occhiali di Palmer: sono gli ingredienti, conditi con molta ironia, di questo teen-spy diretto dallo stesso regista di Kick-Ass, meno politicamente scorretto ed anche meno violento di quello, nonostante l'abbondanza di teste esplose. Egerton è un pischello qualsiasi, ma la vecchia guardia non delude, con Firth perfetto nel ruolo, Caine prezzemolo e Strong ineccepibile, ed anche il "settore malvagi" conta, oltre che Jackson folle salvatore dell'umanità, una bella killer pistoriusiana acrobatica. Poche pretese, tanto divertimento scacciapensieri.
MEMORABILE: L'ombrello/scudo; il carlino "Ma non diventa grande?"; il combattimento in chiesa; l'esplosione circolare delle teste; la ricompensa principesca

Galbo 6/05/15 07:07 - 11589 commenti

I gusti di Galbo

Dopo l'ironia sui cinecomics, il regista Vaughn si dedica con discreti risultati alla parodia del film di spionaggio. Un pò James Bond un pò Spy Kids, Kingsman si può dire un film riuscito. Sebbene filtrato dall'ironia, il film ha sequenze d'azione ben realizzate, oltre che esplosioni (inattese) di violenza che spiazzano lo spettatore. Trova inoltre in Colin Firth l'interprete ideale a cui fa da contraltare un convincente Taron Egerton. Mediocre il doppiaggio italiano. Forse troppo lungo ma convincente.

Capannelle 8/06/15 14:29 - 3856 commenti

I gusti di Capannelle

E Vaughn fa centro un'altra volta, mutuando la formula di Kick-ass sugli agenti segreti e gestendo un nutrito gruppo di attori perfettamente a proprio agio nei rispettivi personaggi, a cominciare da Firth. Padroneggia da par suo le componenti ritmiche e sonore e propone alcune sequenze memorabili nell'entrata in scena di Firth, nel training, nella chiesa, o nel contropiede finale. E che dire della donna Pistorius o della principessa di Svezia? Qualcosa da tagliuzzare ma va benissimo anche così.

Didda23 29/06/15 10:30 - 2310 commenti

I gusti di Didda23

Vaughn: un nome, una garanzia. Visivamente strabiliante, grazie a scene action di una bellezza e di una cura fuori dal comune. Ben poco importa se il tessuto narrativo sia ben poco innovativo, nonostante qualche dialogo sia notevole. Il ritmo è mantenuto su livelli altissimi nonostante la durata non sia proprio brevissima. Benissimo Firth, Caine è una garanzia, sorprendente Egerton, deludente Jackson (con difetto di pronuncia). Puro cinema d'intrattenimento di qualità, senza pretese, che ti riappacifica con le difficoltà della quotidianità.
MEMORABILE: La scena nella chiesa; Firth e Egerton al bar.

Vitgar 30/12/15 08:53 - 586 commenti

I gusti di Vitgar

Gradevolissimo action irriverente in cui c'è un po' di tutto, dalla "spy story" a qualche goccia di "splatter" alla Tarantino. Sceneggiato con gusto e intelligenza, non eccede mai in forzature se non per evidenziare l'aspetto ironico della vicenda. Buon cast, ben amalgamato e motivato, piacevoli effetti supportati da un'ottima fotografia. Assolutamente consigliato!
MEMORABILE: Le teste che scoppiano a ritmo di musica.

Mark Strong HA RECITATO ANCHE IN...

Piero68 4/01/16 11:31 - 2812 commenti

I gusti di Piero68

Un po' parodia, un po' fumetto e un po' Tarantino, Kingsman è l'ennesimo, riuscitissimo, teen entertainment (perché di questo si tratta) di Vaughn. Ma se per Vaughn è una conferma, per Firth è una piacevolissima sorpresa vederlo nei panni di un super agente ed essere così convincente. Abituato a commedie o comunque a ruoli statici questa volta ci mette la faccia e tutto il resto, visto che l'80% delle scene le ha girate senza controfigura. Un po' meno credibile Jackson nei panni del cattivo di turno con abbigliamento hip-hop e zeppola in bocca.

Ryo 5/05/16 01:49 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Non conosco il fumetto, ma la realizzazione di questo film risulta parecchio divertente, sempre in bilico fra il trash e lo spy-movie. Una trama che regala tocchi geniali e che riesce a sorprendere, ma il vero tocco vincente è l'ottima e ricercata caratterizzazione dei personaggi, dall'enorme spessore. Gustose le numerose scene d'azione, accompagnate da una colonna sonora rockeggiante alquanto azzeccata. Mitico Samuel Jackson: la sua strana parlata e il suo look sono esilaranti.
MEMORABILE: La strage in chiesa; "I modi definiscono l'uomo"...; L'esplosione delle teste con fuochi d'artificio viola; L'addestramento dei nuovi Kingsman.

Il ferrini 23/05/16 00:52 - 1810 commenti

I gusti di Il ferrini

Buon prodotto d'intrattenimento con protagonisti degli spy kids, un po' cresciuti rispetto a quelli di Rodriguez, addestrati da Mark Strong, attore feticcio di Vaughn (Kick-Ass). Colin Firth molto bravo, anche nelle scene d'azione, nelle quali si distingue soprattutto Sofia Boutella, che non per niente è una ballerina. Sam Jackson è il cattivo (strano, eh?) ma come tutti i suoi personaggi non si riesce a odiarlo. Ci sono le armi futuristiche alla Mission Impossible e ovviamente c'è da salvare il mondo. Divertimento assicurato.

Bruce 28/09/17 10:49 - 1006 commenti

I gusti di Bruce

Action comedy per adolescenti, di chiaro stampo fumettistico, tutto ritmo ed esagerazioni in una storia inverosimile, con buoni e originali effetti speciali. Colin Firth, in un ruolo per lui inconsueto, riesce a far degnamente la sua parte; bravo e convincente anche il giovane protagonista. Ho invece trovato insopportabile, forse anche per colpa del doppiaggio esasperatamente burlesco, Samuel L. Jackson nella parte del cattivo. Esiste di meglio.

Matalo! 6/10/17 12:33 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Sembra uno di quei filmacci popcorn prodotti da Besson. Specie nella messinscena subtarantiniana e nell'enfasi a sfida del grottesco delle scene di lotta. Proprio niente di che se non una sciocchezza che fagocita con indubbia superficialità modelli precedenti (da Bond a Kill Bill). Per molti il cinema è questo, un cinema vampiro che beve sangue e rigurgita anemici scarti.

Tarabas 9/10/17 11:13 - 1768 commenti

I gusti di Tarabas

Mi aspettavo un altro film, invece ho assistito a una noiosa, ripetitiva serie di gag per ragazzi, tutte uguali a mille altre viste in mille altri film. Non un'idea originale, personaggi insulsi (con menzione per Samuel L. Jackson, fa male vederlo buttarsi via così), tentativi penosi di dare uno sfondo "serio" a una baracconata (la sottotrama della famiglia del protagonista). Perla della collezione, il finale di rara e sbalorditiva volgarità.

Minitina80 31/05/18 17:17 - 2512 commenti

I gusti di Minitina80

Puro intrattenimento destinato a un pubblico giovanile o quantomeno con determinate pretese legate a contenuti tutt’altro che pretenziosi. Salta subito agli occhi la qualità della confezione, non proprio di seconda mano e la presenza di qualche nome di livello. Tuttavia, in poco più di due ore non si riesce a capire quale sia il vero filo conduttore del film, che sfrutta la solita dicotomia tra i buoni e un cattivo impersonato da un Jackson strambo e animato da fobie di malthusiana memoria. Poco per ritenersi soddisfatti.

Taxius 12/06/18 11:52 - 1651 commenti

I gusti di Taxius

Divertente action comedy parodia dei film di spionaggio (indubbiamente il punto di riferimento maggiore è la saga di 007). Vaughn prende un po' di James Bond e lo mescola a Kick-ass tirando fuori un film davvero originale che tra acrobazie, esplosioni e gadget fantascientifici intrattiene e diverte dall'inizio alla fine. Oltre all'ottima regia e alla bella trama, il film funziona grazie anche all'ottimo cast zeppo di star.

Modo 12/11/20 18:10 - 846 commenti

I gusti di Modo

Film action nel complesso divertente, se non ci si aspetta naturalmente una spy story di stampo classico. E' una parodia a tratti eccessiva e inverosimile. Molto più convincente la parte iniziale e centrale mentre il finale è un po' una baracconata poco convincente. Buone le interpretazioni di Colin Firth e dello "zeppolone" Samuel Jackson, mentre il giovane protagonista non è il massimo della simpatia. Da guardare solo per una serata spensierata.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Matalo! • 10/10/17 02:48
    Call center Davinotti - 618 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Aaaaargh Matalo quanto ho letto il tuo parallelismo tra Vaughn e Besson mi si sono drizzati i capelli.
    Ma è più che legittimo però
  • Discussione Matalo! • 10/10/17 02:49
    Call center Davinotti - 618 interventi
    Tarabas ebbe a dire:
    Mi spiace per i molti commentatori entusiasti del film, ma gli ho dato un pallino (zero non si può). L'ho trovato a tratti insultante, con la "chicca" del finale pornotrash.

    Mi trovo totalmente d'accordo con il riferimento di Matalo! alla deriva subtarantinesca e al cinema-vampiro. Eccellente sintesi.

    Grazie dell'intesa! E spiace vedere Firth coinvolto in un filmaccio tale. Tra Wasabi e ispettore Gadget
  • Discussione Tarabas • 10/10/17 09:21
    Formatore stagisti - 2069 interventi
    Matalo! ebbe a dire:
    Tarabas ebbe a dire:
    Mi spiace per i molti commentatori entusiasti del film, ma gli ho dato un pallino (zero non si può). L'ho trovato a tratti insultante, con la "chicca" del finale pornotrash.

    Mi trovo totalmente d'accordo con il riferimento di Matalo! alla deriva subtarantinesca e al cinema-vampiro. Eccellente sintesi.

    Grazie dell'intesa! E spiace vedere Firth coinvolto in un filmaccio tale. Tra Wasabi e ispettore Gadget


    Right.
  • Discussione Zender • 10/10/17 15:11
    Consigliere - 44424 interventi
    Curioso invece che il primo l'abbian visto in così tanti e che sommariamente sia piaciuto e che il sequel non se lo sia ancora visto nessuno...
    Ultima modifica: 10/10/17 15:11 da Zender
  • Discussione Capannelle • 11/10/17 00:11
    Scrivano - 2618 interventi
    Tarabas ebbe a dire:
    L'ho trovato a tratti insultante, con la "chicca" del finale pornotrash.
    Volevo consigliare a te e Matalo la visione di Kick-ass, vi riempirà la serata ahah.
    Ma la chicca pornotrash sarebbe Egerton che entra nella cella della regina svedese? Perchè se è così spiegami cosa pensavi quando vedevi un qualsiasi Bond..
  • Discussione Daniela • 11/10/17 00:46
    Gran Burattinaio - 5474 interventi
    A parer mio, Firth si sarà divertito un sacco a fare questa parte da super-figo, dopo tutti i ruoli ponderati/tormentati/ragionati di cui è costellata la sua carriera... Una volta nonno, cosa pensate che preferirà mostrare ai nipotini in età adolescenziale? Le scene in cui impara a balbettare di meno nel Discorso del re oppure la sequenza esagerata della strage in Chiesa in cui fa fuori decine di persone a suon di musica?
    Primo caso: "Allora ragazzi, che ne pensate del nonno?" Risposta titubante: "Ma perché parlavi così, nonno?"
    Secondo caso, alla stessa domanda, risposta: "Nonno, ma eri fortisssimooooooo!" ;o)

    Quanto alla ricompensa principesca pornotrash, mi è parsa una scherzosa allusione alle "chiusure" di gran parte delle avventure bondiane prima maniera, quando lo 007 di Connery o Moore finiva il film fra le braccia della bond-girl di turno.
    Ultima modifica: 11/10/17 00:48 da Daniela
  • Discussione Tarabas • 11/10/17 11:06
    Formatore stagisti - 2069 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Tarabas ebbe a dire:
    L'ho trovato a tratti insultante, con la "chicca" del finale pornotrash.
    Volevo consigliare a te e Matalo la visione di Kick-ass, vi riempirà la serata ahah.
    Ma la chicca pornotrash sarebbe Egerton che entra nella cella della regina svedese? Perchè se è così spiegami cosa pensavi quando vedevi un qualsiasi Bond..


    L'inquadratura finale mi pare un po' al di là del (mio) concetto di buon gusto, ma vorrei dire di decenza. Soprattutto se ponderato per il contesto.
    Sarò troppo rigido io, può essere.
  • Discussione Max73 • 10/11/20 15:01
    Galoppino - 24 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Tarabas ebbe a dire:
    L'ho trovato a tratti insultante, con la "chicca" del finale pornotrash.
    Volevo consigliare a te e Matalo la visione di Kick-ass, vi riempirà la serata ahah.
    Ma la chicca pornotrash sarebbe Egerton che entra nella cella della regina svedese? Perchè se è così spiegami cosa pensavi quando vedevi un qualsiasi Bond..

    Verissimo! Pensiamo soltanto ai libri sull'agente e principe Malko Linge della serie SAS di Gérard De Villiers, dove l'erotismo è certo più esplicito che in Fleming e nei film bondiani. A proposito: vi siete accorti che in tutte le versioni in streaming che si possono vedere on-line quella scena è stata "censurata" e non si inquadra bene il culetto...? (a proposito: secondo me trattasi di culetto di controfigura e non quello autentico dell'attrice Hanna Alström). Per vedere la sequenza integrale devi ricorrere alla versione originale (non sò se è invece rimasta nel più recente dvd italiano) anche se nella copia che è passata in tv su RAI 2 ieri (9 novembre) si è visto chiaramente!
    Ultima modifica: 10/11/20 15:03 da Max73
  • Discussione Capannelle • 14/11/20 22:47
    Scrivano - 2618 interventi
    Confermo che la scena del culetto me l'ero persa, rivedendola in rete adesso inquadro meglio il commento di Tarabas anche perchè c'è prima un altro taglio dove la principessa promette a Egerton sesso anale se lui salva il mondo.
    A ulteriore conferma il fatto che per entrare nella cella lui digita 2526 che nella tastiera anglosassone corrisponderebbe ad "ANAL"

    Opto anche io per la controfigura ma il dubbio sussiste. 
  • Discussione Daniela • 14/11/20 23:15
    Gran Burattinaio - 5474 interventi
    Capannelle ebbe a dire:
    Opto anche io per la controfigura ma il dubbio sussiste. 
    Non ho ben capito il motivo della chiamata.
    Comunque, se può servire a diradare almeno in parte il dubbio amletico, preciso che non si tratta del mio ;oP