Killer story

Media utenti
Titolo originale: Walk a Tightrope
Anno: 1964
Genere: thriller (bianco e nero)
Numero commenti presenti: 1

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/05/19 DAL BENEMERITO CIAVAZZARO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ciavazzaro 2/05/19 01:08 - 4762 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Perché Ellen è perseguitata da un uomo? Perché lo stesso le uccide il marito accusandola di essere lei la mandante? Chi ha ragione dei due? Ottimo thriller con la formula della breve durata e di una trama creativa e affascinante (con un bel colpo di scena finale). Cast ottimo, Duryea nei soliti convincenti panni del cattivo di turno (ma con un'interessante psicologia), non da meno la Owens (dell'ESPERIMENTO DEL DR. K) in un difficile personaggio ambiguo. La dimostrazione che i low-budget non sono da meno dei più ricchi titoli.
MEMORABILE: Il disperato finale; L'entrata in casa di Duryea con pistola in mano; Il processo; La fidanzata che crea un topolino con la carta.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Ciavazzaro • 2/05/19 01:20
    Vice capo scrivano - 5599 interventi
    Ed oggi una co-produzione Inghilterra-America girata e ambientata in Inghilterra.

    La felicemente sposata Ellen comincia ad essere perseguitata da un misterioso uomo che sembra seguire ogni suo passo.
    Portata a casa dal marito e dal suo socio, con orrore scopre che l'uomo l'ha seguita fino a casa.
    Pochi secondi dopo il misterioso individuo spara al marito e dopo aver accusato la donna di averlo pagato per commettere l'omicidio, le chiede il denaro rimanente, salvo fuggire quando i vicini chiedono aiuto.
    Ma qual'è la verità ? la donna si proclama innocente dell'assurda accusa del killer (e infatti tutti testimoniano come i due si amassero molto e come essa non guadagnerebbe denaro dalla morte del coniuge), è innocente ? è solo una vendetta del pazzo killer per far mettere una bella corda intorno al collo anche della donna, oltre che al suo ?

    Notevolissimo thriller low-budget (la prova che il low-budget non è di qualità inferiore a thriller più blasonati, ma anzi), con una bella trama complessa e un ottimo colpo di scena finale.

    I personaggi sono molto curati nella loro psicologia, a partire dal protagonista, (da segnalare in particolare la fidanzata del killer, personaggio assai interessante e piacevole).

    Cast di lusso, a partire dal re del noir Dan Duryea come al solito nei panni del cattivo, ma un cattivo molto complesso psicologicamente.
    Patricia Owens la protagonista della prima Mosca aka Esperimento del dottor K, è la protagonista femminile, in un ottimo personaggio volutamente ambiguo fino all'ultimo.
    Molto bene anche il resto del cast (menzione per la fidanzata del killer Shirley Cameron, forse il personaggio più interessante).

    Come già detto una bella trama complessa, ricca di suspense.
    Nessun punto morto, finale drammatico molto ben realizzato.
    Una piccola chicca.

    P.S. Daniela, questo è in italiano in dvd, col bel doppiaggio d'epoca targato C.I.D.
  • Discussione Daniela • 2/05/19 07:03
    Consigliere massimo - 5126 interventi
    Grazie Ciavà, questo film mi tira tantissimo, sia per la trama che per la presenza di Dan Duryea, uno dei migliori mascalzoni dello schermo (da non confondersi con i criminali) - nel cinema del periodo, è il mio secondo preferito dopo l'inarrivabile George Sanders.
    Ultima modifica: 2/05/19 08:57 da Daniela
  • Discussione Caesars • 2/05/19 10:12
    Scrivano - 10682 interventi
    Pare molto interessante. Grazie della segnalazione Ciava.
  • Discussione Mco • 2/05/19 11:53
    Scrivano - 9683 interventi
    Sempre meritevoli le tue segnalazioni e i tuoi approfondimenti. Grazie Mauro.
  • Discussione Fauno • 2/05/19 15:19
    Compilatore d’emergenza - 2533 interventi
    Ottimo, ma fra un pochino arrivo anch'io con qualche titolo stuzzicante.