Killer in viaggio - Film (2012)

Killer in viaggio
Media utenti
Titolo originale: Sightseers
Anno: 2012
Genere: commedia (colore)
Note: Vincitore del British Independent Film Award per la migliore sceneggiatura.
Lo trovi su

Location LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/05/13 DAL BENEMERITO PAULASTER
1
1!
2
2!
3
3!
4
4!
5

Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione ( vale mezzo pallino)
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pumpkh75 4/07/14 12:41 - 1779 commenti

I gusti di Pumpkh75

Wheatley ci sa fare: a briglie sciolte ci fa appassionare a due (bravissimi) squilibrati sociali, li incastra dentro strepitosi e umidi scorci inglesi, serve un sanguinaccio di humour inglese talvolta porcellone, trasforma The Power of Love nella motrice di un treno perfettamente fuori dalle rotaie. E’ furbo, si capisce, ma non lo vedo come un difetto, specialmente se spiazza laddove altri hanno già tirato rigori angolati. E nel finale c’è del puro genio. Una goduria.
MEMORABILE: La teoria ecologica dell'omicidio; La matitona.

Rebis 7/06/14 16:21 - 2377 commenti

I gusti di Rebis

Mine vaganti si aggirano in caravan per le Midlands... Come in Kill list lo shock e i rigurgiti di violenza sono frutto di una complessa stratificazione di istanze sociali, psicologiche e culturali che affiorano da un sottobosco esoterico a lungo dilazionato. Wheatley si concede un road movie spiazzante dominato da un sense of humor tipicamente inglese che produce nondimeno straniamento e sconcerto. Lowe e Oram hanno il giusto understatement. Eccellente il montaggio che ottimizza l'uso del jump cut per incursioni gore-psichedeliche. Splendida soundtrack.

Paulaster 23/05/13 10:20 - 4526 commenti

I gusti di Paulaster

Ci si aspetta una commedia e forse lo è, tranne per incursioni inaspettate di situazioni nerissime, sadiche, di violenza psicologica che culmina in atti da codice penale. Viaggio nell’Inghilterra poco esplorata e nelle viscere di un duo di suburbani di ordinaria follia. Sceneggiatura che avanza in un canovaccio che nella seconda parte risulta ripetitivo facendo aspettare solo il peggio per i malcapitati che incrociano il duo, in attesa di un finale che ci può stare.
MEMORABILE: Il gallo di nome Ronnie Wood.

Saintjust 7/06/13 02:13 - 159 commenti

I gusti di Saintjust

Inaspettata dark comedy. Lei (Tina, 34 enne che vive con la madre superprotettiva e bisognosa d'attenzioni) incontra lui (Chris) ed è amore a prima vista; dopo 3 mesi i due decidono di fare una vacanza insieme per esplorare luoghi di dubbia bellezza: sarà un truce e lucido viaggio nella follia. Il paesaggio via via si fa sempre meno densamente popolato, la strada si stringe sempre più fino a diventare mulattiera! Humor "very british"; insolito e imprevedibile! Wheatley ci aveva già mostrato il suo talento con il teso Kill list. Piccola perla.
MEMORABILE: Poppy/Banjo; Tina che racconta come l'avrebbe "apostrofata" Martin; Il finale.

Greymouser 10/06/13 22:16 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Commedia nero pece che dimostra in modo sorprendente come i simili si attraggano: lui e lei, gli escursionisti del titolo, sono una coppia che più fuori di testa non si era mai vista, e che gioca a "natural born killers" con gaia leggerezza tutta british. Fra gags paradossali ed efferate e disinvolte uccisioni, si arriva alla fine del viaggio fra le campagne britanniche, dove si scopre che tra i due schizzati ce n'è uno che è pure furbo. Gelidamente divertente.

Saintgifts 14/06/13 19:54 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

La scelta del viaggio nella storia e nei selvaggi scenari dello Yorkshire, valorizzati da un'ottima fotografia, sono il giusto contrasto con le speciali "peculiarità" dei protagonisti. Tina, 34 anni, repressa da sempre, è una bomba pronta a esplodere e in Chris trova il giusto innesco. Tutti i personaggi di contorno, seppur diversi tra loro, figli di una società in declino, sono altrettanti stimoli per i due fidanzati. Tina però supera tutto, la sua evoluzione è istantanea e, da buona allieva, supera il maestro. Cosa si nasconde dentro di noi?
MEMORABILE: La madre: "non ti ha vista mentre andavi di corpo, vero, Tina? Mai. Il mistero è il rifugio delle donne".

Schramm 15/06/13 16:45 - 3582 commenti

I gusti di Schramm

Lasciandosi alle spalle le criptiche alogie studiate a tavolino (merito della sopraffina sceneggiatura, che va via verticale e poco concede alla contorsione) e donando freschezza e nuova linfa al già visto, Wheatley questa volta fa strike, sciando su quella stessa pista nera che porta da Psychos in love a God bless america (ma senza la comicità demenziale del primo né il programmatico moralismo del secondo). Il bleak mood sopravanza le tentazioni della commedia e si sorride sempre per dissimulare ansia e disagio, mai il contrario. Score scaltro, sfacciatamente e programmaticamente piacione.

Daniela 25/06/13 10:05 - 12790 commenti

I gusti di Daniela

Coppietta ben assortita (lui aspirante scrittore di brutte speranze, lei oppressa da una mamma possessiva e ipocondriaca) in vacanza cultural-naturalistica nella campagna inglese. Non hanno certo l'aspetto di assassini nati, piuttosto di sfigati cronici a cui, ad un certo punto, saltano i freni inibitori che impediscono normalmente di massacrare a sassate chi suscita la nostra invidia o ci rivolge un rimprovero in modo poco gentile. Dopo l'interessante ma irrisolto Kill List, W. fa centro con questa commedia bizzarramente feroce, gioiellino d'humor nero, che diverte ma trasmette anche disagio.
MEMORABILE: Chris minaccia il cane Banjo, testimone del delitto

Cloack 77 2/07/13 15:27 - 547 commenti

I gusti di Cloack 77

È senz'altro una provocazione, con quell'accumulo di humor nero, di brutalità "appariscente", di autocompiacimento fastidioso perché calcolato al dettaglio; in fondo si potrebbe anche arrivare a sostenere che sia scritto male, dato che la storia è semplicemente un montaggio in crescendo di follia epidemica, con episodi che si concludono con l'omicidio, con una esplosione di violenza sempre più ripetitiva e presumibile. Salva il film, solamente la descrizione di questi due folli protagonisti, stretti in un legame che va oltre la morte.

Cotola 11/07/13 08:59 - 9176 commenti

I gusti di Cotola

Divertente lo è: bisogna ammetterlo (a patto però che si ami questo tipo di comicità grottesca, nera e comunque tipicamente british). Ma a volte sorge il sospetto che dietro tanta cattiveria, ci sia un po' troppa programmaticità e più di un calcolo. Per il resto, il film scorre bene e si lascia seguire senza problemi. Splendide e ben filmate le location lungo cui si snoda il viaggio dei due protagonisti fuori di testa. Nella coppia di personaggi il più interessante e "ambiguo" è quello femminile, come dimostra tra l'altro il perfido e beffardo finale.

Ben Wheatley HA DIRETTO ANCHE...

Spazio vuotoLocandina Kill listSpazio vuotoLocandina Down terraceSpazio vuotoLocandina I disertoriSpazio vuotoLocandina High rise - La rivolta

Quietcrash 25/09/13 10:11 - 83 commenti

I gusti di Quietcrash

In questa commedia nera, il regista esaspera all'ennesima potenza le frustrazioni e le intolleranze degli inglesi, facendole esplodere con rabbia e mostrando con naturalezza l'irrazionalità del loro agire, come una forma intrinseca di protesta verso il mondo perbenista che li circonda.

124c 25/09/13 16:46 - 2935 commenti

I gusti di 124c

Una commedia nera così non la vedevo dai tempi di La signora ammazatutti, solo che qui a fare i killer occasionali sono i due fidanzati-protagonisti. Lui è il classico rossiccio inglese con la barba, lei una donna carina ma non bellissima. Non tutte le vittime si meritavano la fine che fanno, inoltre non si sa se tifare per lui o per lei. Film breve, che si lascia vedere con interesse, mostrando un lato mai affrontato in precedenza, quello dei serial killer in vacanza in roulotte fra le montagne inglesi. Finale con sorpresa.

Mickes2 17/12/13 13:55 - 1672 commenti

I gusti di Mickes2

Vedibile, sufficiente commedia on the road che, in fin dei conti, nonostante la coppia gemella borderline disadattata e folle, il viaggio, l’humour nero tipicamente british (qua comunque meno incisivo che da altre parti), gli scoppi di violenza pulp e una bella dose di cinismo rimane un bel po’ sfilacciata e con poco mordente negli snodi. Si assiste a un collage (ridondante) di situazioni più o meno godibili in cui risata e dramma si mescolano con discreto gusto. Wheatley si conferma autore di sicuro interesse ma per certi versi ancora acerbo.

Scarlett 20/12/13 17:40 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Certamente una commedia molto nera, dai risvolti sorprendentemente originali. La sceneggiatura, veramente splendida, lascia lo spettatore con l'impressione di vivere negli stessi ambienti, fare lo stesso viaggio. Cruda e reale, due attori che nella loro insignificanza estetica hanno la verità dei "normali", due persone che potrebbero essere i vicini della porta accanto. Veramente un bel film, benché non abbia pretese di essere un capolavoro.
MEMORABILE: La scena finale.

Ryo 16/06/14 01:49 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Geniale commedia-thriller dalla regia brillante e dalla sceneggiatura ricca di sorprese, una dopo l'altra. L'atmosfera disagevole che pervade il film è contagiosa e i personaggi sono di un grottesco allucinante. Inizia facendoci credere di trovarci davanti a una coppia "normale" il cui cruccio è rappresentato dalla madre di lei; pian piano si scopre che le apparenze ingannano, entrando in un vortice di omicidi e delirio puro. Grandiosa la recitazione.
MEMORABILE: Lei che scrive una lettera con un matitone; Il sogno; La madre di lei.

Gestarsh99 22/07/14 23:56 - 1395 commenti

I gusti di Gestarsh99

Inebriante love-story estrema on the road che fa del grottesco, del faceto e del surreale il proprio pane quotidiano. Nel menù di situazioni proposte da Wheatley si rinnovano tracce del suo antecedente, meritorio Kill list, in primis una rappresentazione della violenza come sfogo espressivo e satisfattorio di una natura interiore in atavica simbiosi con la Natura tutta. Un buddy-movie che Parte col folle prendendo velocità in discesa tra momenti di sbalestrante assurdità comica, sino a una bislacca inversione di marcia terminale psichicamente conforme alla curiosa sgangheratezza onnipervasiva.
MEMORABILE: La faccia sfondata della terza vittima uccisa al parco protetto; il "suicidius" interruptus (almeno per metà...)

Deepred89 9/05/15 22:39 - 3742 commenti

I gusti di Deepred89

Commedia nera on the road intaccata da una freddezza che smorza il divertimento, chiude in una bolla di ghiaccio i due protagonisti e anestetizza anche le ormai prevedibili spruzzate di gore. Assolutamente non sgradevole, aggiungiamo pure che tecnica e attori non fanno una piega, ma l'andamento è rigido e per tutta la durata si contemplano le notevoli ambientazioni ben fotografate mentre si sorride a denti stretti nella vana speranza di una risata liberatoria. Oggettivamente buono ma con poco cuore (e non per colpa dei due svitati protagonisti).

Capannelle 9/08/17 00:04 - 4446 commenti

I gusti di Capannelle

Divertente coppia di pazzi che strada facendo trova giustificazioni risibili per "punire" chi gli reca disturbo, in una sorta di catarsi grottesca e ricca di particolari gustosi (non mi riferisco alle teste spappolate). Si digerisce bene, nonostante una certa ripetitività, grazie al rapporto instauratosi fra i due protagonisti (perfetti per le loro parti), ad alcuni dialoghi al vetriolo e a una soundtrack indovinata.

Pinhead80 12/06/19 18:00 - 4924 commenti

I gusti di Pinhead80

Una coppia di fidanzati che sta insieme da poco decide di fare un viaggio in roulotte. I due non si conoscono ancora così bene e pensano di amarsi profondamente. Durante il viaggio però alcuni avvenimenti ci mostreranno qualcosa di singolare. Siamo al di sotto dei livelli di Kill list ma ci troviamo comunque di fronte a un'altra opera assolutamente di tutto rispetto. Difficile inquadrarla in un genere ben preciso, anche se siamo decisamente dalle parti della commedia nera. Tenere gli occhi aperti sino alla fine.

Lupus73 16/07/22 12:18 - 1522 commenti

I gusti di Lupus73

Una coppietta innamorata di buontemponi apparentemente innocui parte per una vacanza nell'Inghilterra rurale e archeologica dal passato pagano-celtico. Lui si rivelerà un omicida con motivazioni logiche, lei persino più squilibrata. Sorta di on the road mescolato a scorie di Assassini nati in versione grottesca, ma il termine commedia va preso molto alla lontana e spesso e volentieri quello che potrebbe essere vagamente definito humor noir all'inglese è di dubbio gusto, con soluzioni che più che far sorridere lasciano il tempo che trovano. Non così riuscito e centrato.

Tony Way HA RECITATO ANCHE IN...

Spazio vuotoLocandina Ali GSpazio vuotoLocandina Down terraceSpazio vuotoLocandina Millennium - Uomini che odiano le donneSpazio vuotoLocandina Edge of tomorrow - Senza domani
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare l'iscrizione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICHE:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.
  • Discussione Schramm • 9/06/13 23:53
    Scrivano - 7710 interventi
    wheatley mi ha sempre lasciato perplesso (down terrace) o insoddisfatto (kill list), ma questa volta colpisce nel segno alla grande lasciandosi alle spalle le criptiche alogie studiate a tavolino (merito anche della sopraffina sceneggiatura, che va via verticale e poco concede alla contorsione) e non raccontando nulla che non sia già stato visto ma trovandosi del tutto a suo agio col vecchio.
    commento a breve. intanto, fortemente consigliato.

    (saintjust, sei la stessa SJ che anni fa scriveva su nocturno specie in zona mattatoio?)
    Ultima modifica: 9/06/13 23:53 da Schramm
  • Discussione Saintjust • 10/06/13 19:36
    Galoppino - 3 interventi
    Io l'ho trovato sorprendentemente fresco! :D
    Il protagonista, in una delle situazioni, m'ha ricordato me stesso.
    Wheatley era già stato originale in "Unearthed" e qui si riconferma, facendomi pure ridere in un paio di scene!
    Poi non voglio passare sotto silenzio la presenza di "Tainted love" e "The power of love" che impreziosiscono l'operazione! :)

    PS: Schramm, pur conoscendo alcuni "articolisti" di Nocturno, direi di no, nessuna parentela con SJ ;)
  • Discussione Schramm • 10/06/13 19:53
    Scrivano - 7710 interventi
    Saintjust ebbe a dire:
    Il protagonista, in una delle situazioni, m'ha ricordato me stesso

    O_O


    Saintjust ebbe a dire:
    Wheatley era già stato originale in "Unearthed" e qui si riconferma, facendomi pure ridere in un paio di scene!

    si? io non ce l'ho mai fatta a ridere a parte la scena col cane verso la fine chiamato in due modi diversi. per il resto trovo che il bleak mood sopravanzi le tentazioni della commedia. si sorride mentalmente, ma non si fa a tempo a sorridere anche esteriormente che arriva il gelo che smorza tutto.

    quanto all'originalità, trovo che wheatley viaggi molto meglio rielaborando canovacci iper-rodati come questo che non quando presta la regia a sceneggiature lambiccate come le precedenti.

    Saintjust ebbe a dire:
    Poi non voglio passare sotto silenzio la presenza di "Tainted love" e "The power of love" che impreziosiscono l'operazione! :)

    si la ost per quanto piaciona spacca davvero, ed è scaltramente utilizzata. i momenti con neu e popol vuh sono da brividi. e anche i FGTH usati così...
  • Discussione Saintjust • 10/06/13 22:56
    Galoppino - 3 interventi
    Guarda, mettendomi qui a pensare non mi viene nessun titolo simile a questo che posso aver visto negli ultimi, diciamo, 10 anni.. :)

    M'han colpito quelle due canzoni perché giungono inaspettate; per me è stato un po' come in "Holy motors" quando parte la "Godzilla march" :D

    Continuerò a tenere d'occhio il ragazzo ;)

    PS: non esiste nel forum un posticino dove infilare le nostre "top qualsiasi genere"? :D
  • Discussione Schramm • 10/06/13 23:11
    Scrivano - 7710 interventi
    Saintjust ebbe a dire:
    Guarda, mettendomi qui a pensare non mi viene nessun titolo simile a questo che posso aver visto negli ultimi, diciamo, 10 anni.. :)

    ripensaci meglio: in fin dei conti il film ripercorre quella pista che porta da SPOILER psychos in love a god bless america FINE SPOILER (ma senza la comicità demenziale del primo né il programmatico moralismo del secondo)

    Saintjust ebbe a dire:
    PS: non esiste nel forum un posticino dove infilare le nostre "top qualsiasi genere"? :D

    sì c'è un topic chiamato CLASSIFICHE DAVINOTTIANE ;)
    Ultima modifica: 10/06/13 23:12 da Schramm
  • Discussione Didda23 • 10/06/13 23:37
    Compilatore d’emergenza - 5796 interventi
    Davinottiche, non davinottiane;)
  • Discussione Schramm • 12/06/13 20:21
    Scrivano - 7710 interventi
    il film è da oggi nelle sale con il criminale spoiler di titolo killer in viaggio. vabbè.
  • Homevideo Buiomega71 • 16/10/13 19:45
    Consigliere - 26281 interventi
    In dvd per Eagle Pictures, disponibile dal 04/12/2013

    http://www.amazon.it/gp/product/B00FVTS4YO/ref=ox_sc_sfl_image_7?ie=UTF8&psc=1&smid=A11IL2PNWYJU7H