Ip man 2

Media utenti
Titolo originale: Yip Man 2
Anno: 2010
Genere: arti marziali (colore)
Regia: Wilson Yip
Note: Aka "Ip men 2".
Numero commenti presenti: 7

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 12/06/11 DAL BENEMERITO GREYMOUSER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Greymouser 12/06/11 12:40 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Dallo stesso regista, un sequel che non delude affatto chi ha apprezzato il primo titolo, di cui mantiene tutti i pregi. Stavolta Donnie Yen, nei panni del celebre maestro Ip Man, si trova a dover reinventarsi una vita dopo la guerra, in una Hong Kong ormai colonizzata dagli Inglesi. Dopo alterne vicende, dovrà affrontare un arrogante e violento boxer britannico, per vendicare un amico e riscattare la dignità del suo popolo. Sempre splendide le scene di lotta.

Belfagor 12/02/12 19:05 - 2624 commenti

I gusti di Belfagor

Seconda parte della storia di Yip Man, ambientata a Hong Kong sotto il dominio britannico. La storia è meno complessa rispetto al primo capitolo, incentrata sull'incontro fra il maestro di arti marziali e un violento campione di pugilato inglese, ma è comunque coinvolgente, grazie soprattutto alle ottime sequenze di combattimento. Tornano i temi dell'orgoglio, della cultura e della dignità nazionale in un racconto che mescola abilmente storia ed elegia. Nel finale compare il futuro Bruce Lee.

Galbo 14/02/12 16:36 - 11419 commenti

I gusti di Galbo

Quasi un tutt'uno con il primo film, è ambientato ad Hong Kong negli anni 50, quando il protagonista (scontrandosi con maestri locali) tenta di diffondere la propria tecnica di arti marziali. Con un pò meno di tensione narrativa rispetto all'episodio precedente, il film si esalta ancora una volta nelle eccellenti coreografie dei combattimenti che ne costituiscono il vero valore agginto. Ottima la prova di Donnie Yen.

124c 13/02/12 12:54 - 2775 commenti

I gusti di 124c

Seconda pellicola dedicata al maestro di arti marziali, che insegnò anche a Bruce Lee. Ambientata negli anni '50, racconta le difficoltà che Ip man trovò ad Hong Konk per aprire la sua scuola di kung fu. Anche qui, più che il combattimento con il campione inglese di boxe, ciò che mi ha colpito è il modo di vivere dei cinesi poveri, negli anni '50, la loro obbligata sottomissione agli inglesi e le rivalità fra le scuole di arti marziali. Fra gli interpreti, da non dimenticare Sammo Hung, un maestro-rivale che però saprà come farsi voler bene.

Puppigallo 30/07/17 11:11 - 4515 commenti

I gusti di Puppigallo

Parte bene (la sfida sul tavolo), ma poi vira verso Rocky (c'è persino un incontro che ricorda Drago vs Apollo). Resta comunque una pellicola girata con un certo mestiere, nonostante ci sia poca carne al fuoco della sceneggiatura. Gli occidentali qui sono arroganti, pomposi e sicuri della loro superiorità. Mentre i cinesi, più saggi e equilibrati (assai meno tra di loro, quando si tratta di scuole del kung fu), sembrano dover soccombere, all'apparenza, ma soprattutto secondo logica (un pugno ben dato da un pugile dovrebbe stendere praticamente chiunque). Nel complesso, comunque, non male.
MEMORABILE: L'amico cerebroleso causa proiettile; Il salvataggio dell'allievo; A Bruce Lee "Torna da grande, sarai un mio allievo".

Ultimo 16/08/15 16:34 - 1368 commenti

I gusti di Ultimo

Secondo film ispirato alla vita del grande maestro di arti marziali Ip Man, colui che insegnò in tarda età il wing chun a un certo Bruce Lee. La pellicola scorre bene e segue un'impostazione molto simile al primo capitolo, con spostamento della vicenda a Hong Kong. Buoni i momenti degli allenamenti e grande bravura nel realizzare lo scontro con il pugile occidentale. Ben in parte Donnie Yen per un film dal risultato complessivamente notevole.

Ryo 21/06/17 01:07 - 2169 commenti

I gusti di Ryo

Notevole sequel ispirato alla vita del maestro di Wing Chun che prosegue esattamente da dove si era interrotto il primo capitolo. La storia si dipana nell'immediato dopo-guerra, quando il maestro apre una scuola a Hong Kong e comincia a farsi un nome. Romanzato (ovviamente), spettacolare (fortemente) e vagamente ispirato, come soggetto, a Rocky IV. Donnie Yen in perfetta forma, come per il precedente capitolo. Fotografia e colonna sonora deliziose.
MEMORABILE: La battaglia con i criminali; Lo scontro con il pugile americano Twister.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Gestarsh99 • 13/12/11 13:51
    Scrivano - 14747 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray Disc dal 21/02/2012 per Dolmen:



    DATI TECNICI

    * Lingue Italiano , Mandarino
    * Sottotitoli Italiano n/u
    * Schermo 2.35:1 Anamorfico 1080p High Definition
    * Audio Dolby Digital 5.1 Dts Hd