Io ti salverò - Serie TV (2002)

Io ti salverò (serie tv)

Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 2/10/10 DAL BENEMERITO RUBER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Ruber 2/10/10 01:13 - 687 commenti

I gusti di Ruber

Miniserie appena sufficiente anche se Massimo Ranieri in questo tipo di ruoli di padre con figli problematici a cui deve correre dietro e bravo, in questo caso lo svezzacollo elo Scamarcio della situazione; il cast a parte i tre componenti famigliari non ha neanche buoni caratteristi, anche se bisogna dire che la storia pur essendo gia piu volte vista in altre fiction almeno cerca e ci riesce in parte nel non annoiare; e poi bisogna dire che il ruolo di vigile del fuoco gli sta bene al "Ranieri nazionale"; regia nella norma.

Mario Caiano HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Digital • 21/09/15 16:19
    Portaborse - 3579 interventi
    Si è spento Mario Caiano.. :-(
  • Discussione Zender • 21/09/15 18:00
    Pianificazione e progetti - 46214 interventi
    Digital, evidentemente non lo sapevi, ma gli annunci di morte van sempre messi sull'ultimo film che vede la partecipazione del defunto, per evitare post doppi.

    Brutta cosa, però... Altro nome importante.
  • Discussione Digital • 21/09/15 18:18
    Portaborse - 3579 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Digital, evidentemente non lo sapevi, ma gli annunci di morte van sempre messi sull'ultimo film che vede la partecipazione del defunto, per evitare post doppi.

    Brutta cosa, però... Altro nome importante.

    Càpito.
  • Discussione Panza • 21/09/15 21:32
    Contratto a progetto - 5111 interventi
    R.I.P.

    Tra l'altro Caiano era autore di una telenovela prodotta da Retecapri...
    Ultima modifica: 23/12/19 19:55 da Panza
  • Discussione Graf • 23/09/15 02:36
    Call center Davinotti - 911 interventi
    Mi dispiace.
    Che possa riposare in pace.
    Mario Caiano ha diretto dei buoni e solidi western ma affermare che sia stato un "capostipite" del western all'italiana, come si legge qua e là, secondo me, è un falso storico. Dicendo ciò non credo di offenderne la memoria, che merita il più grande rispetto.
    Nel 1963-64 si viveva il primo periodo di crisi del cinema italiano dal dopoguerra...Il numero dei biglietti venduti stava riducendosi per effetto della concorrenza della TV (anche se erano nell'ordine di 6-700 milioni all'anno...Una pacchia in prospettiva odierna….)
    Nell'ambiente cinematografico si cercavano febbrilmente nuove strade...Il genere peplum era agli sgoccioli e se ne cercava uno nuovo che lo sostituisse nei favori del pubblico. La commedia all'italiana non avrebbe, da sola, potuto reggere il sistema produttivo di Cinecittà, Totò era in declino e Franco e Ciccio più di… 10 film all'anno non potevano fare….
    Occorreva un colpo d’ala.
    Nessuno avrebbe immaginato che il nuovo genere fosse il…western, uno dei generi più vecchi e sfruttati da quando il cinema è venuto alla luce.
    Diciamo che il film Le Pistole non discutono di Caiano è derivativo del western classico e diciamo subito che senza il contemporaneo Per un pugno di dollari di Leone sarebbe subito finito nell'anonimato avendo fatto, tra l’altro, un incasso normale. A quest’ora nessuno parlerebbe di capostipite se non ci fosse stato l’altro film di Leone.
    Sergio Leone è, dunque, l'unico "capostipite", del western all'italiana. L'ha inventato lui da solo.
    Gli altri si sono solo diligentemente accodati.
    Va da sé che gli altri registi avrebbero offerto, affrontando il western all'italiana, il loro personale contributo di creatività e fantasia (in primis Corbucci, Tessari, Valerii, Sollima ma anche Ferroni, Garrone lo stesso Caiano…) ma sempre all'interno del solco tracciato da Leone.
    Per i “western” di Clucher e Zingarelli andrebbe fatto un discorso a parte...
    Ultima modifica: 23/09/15 03:40 da Graf
  • Discussione Trivex • 7/10/15 12:21
    Portaborse - 1307 interventi
    Anche se con ritardo, non posso non "salutare" qui il maestro Mario Caiano.

    Tanti bei film diretti..di tanti generi...
    Ancora un grande artigiano del cinema italiano che ci ha lasciato.

    RIP
  • Discussione Buiomega71 • 7/10/15 21:12
    Pianificazione e progetti - 24250 interventi
    Ostrega! Apprendo solo ora! Che lutto per il nostro cinema bis

    Il suo film più bizzarro e originale rimane Il Mio Nome e Shangai Joe

    Vorrei tanto recuperare lo scomparso Ombre Roventi