LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 3/10/08 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Hackett 30/11/08 19:57 - 1829 commenti

I gusti di Hackett

Fin dalle prime sequenze ci si rende conto che si è di fronte a un filmetto probabilmente pensato più per la distribuzione home video. Storia banale e sgangherata (il fratello che fa il matto per venir internato ed aiutare la sorella), attori mediocri ed un copione che alterna comicità involontaria a vuoti narrativi. Si arriva faticosamente alla fine solo grazie alla durata non eccessiva, ma tutto è prevedibile, tutto è scialbo.
MEMORABILE: La solita, incredibile inespressività di Peter Stormare.

Undying 13/06/09 17:07 - 3814 commenti

I gusti di Undying

Medico ricercatore, impegnato nella "cura" delle patologie mentali, tenta una strada alternativa alla lobotomia, facendo uso di ritrovati nanotecnolgici. Un ragazzo si finge pazzo e si fa ricoverare nell'ospedale psichiatrico per recuperare la sorella, lì rinchiusa in isolamento. Detta così sembrerebbe neanche malaccio, invece si tratta di un tremendo film senza idee, che utilizza poche risorse limitate a qualche splatterata finale (la lobotomia eseguita tramite occhio, su un paziente, fà però impressione). Per il resto tante corse, senza soluzione di continuità, da un corridoio all'altro ...
MEMORABILE: L'effetto della cura sui pazienti, ovvero le lenti sugli "occhi", tale da rendere loro un look zombesco...

Cotola 20/05/10 23:57 - 8306 commenti

I gusti di Cotola

Come fare per salvare la propria sorella rinchiusa in un manicomio dove si fanno strani esperimenti? Ovvio: farcisi rinchiudere. Già visto dall’inizio alla fine e per questo motivo di una noia mortale. A tratti, molto spesso, sfocia nel ridicolo involontario. Incredibile che ancora si girino pellicole di questo tipo. Imbarazzante.

Rufus68 8/07/19 22:16 - 3535 commenti

I gusti di Rufus68

Se non altro il titolo è azzeccato: dal direttore al personale sanitario ai guardiani son tutti più schizzati di coloro che dovrebbero sorvegliare... Sciocchino, a tratti da ridere (lo scempio del povero gatto), cruento, ma a casaccio: un disastro senza vera trama (si passa da Il corridoio della paura a una zombata qualunque), sommerso dagli isterismi e dai gridolini. Stormare è il più matto di tutti, Metcalfe vince il premio speciale "Bietolon of the year".

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Undying • 3/10/08 23:25
    Scrivano - 7604 interventi
    Dal 25 novembre (label Sony Pictures Home Entertainment).

    Questa gettata di film indirizzati al mercato dell'home video rischia di inflazionare il genere...
    L'ambientazione è quella di un ospedale psichiatrico, all'interno del quale si reca Jack per portare via la sorella. Peccato che un mad-doctor si diletti ad iniettare strane sostanze alle persone recluse, con l'effetto di trasformale in sanguinari ed "affamati"... cannibali!

    Il regista, tale Jeff Buhler, oltre a recitare ha pure scritto il film: questo ci potrà dare un assaggio di quello che ha combinato come sceneggiatore dell'atteso (in Italia) The Midnight Meat Train, film ispirato al racconto Macelleria Mobile di Mezzanotte (contenuto nei libri di sangue di Clive Barker) e diretto da Ryuhei Kitamura...
    Ultima modifica: 4/10/08 07:26 da Undying