Independence day

Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 27/12/06 10:55 - 4858 commenti

I gusti di Puppigallo

Frasone a effetto e personaggi ultrastereotipati sono il peggio di questa pellicola. In più, le mega astronavi, praticamente uguali e posizionate sulle metropoli, compaiono già nella serie TV Visitors. Eppure, nonostante questo, Independence day resta comunque un film piacevole con grandi effetti. Ed è proprio la sua straripante, roboante e fracassona grandiosità che lo colloca tra quei prodotti di puro intrattenimento in grado, alla fine, di soddisfare. Andrebbe però visto al cinema, dove l'impatto audiovisivo è davvero notevole.
MEMORABILE: I pisquani che ballano in cima al grattacielo, ignari di ciò che sta per accadere (mai attacco alieno fu più giusto); L'apertura della tuta aliena.

Stubby 28/02/07 20:22 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Questo film è un'autentica gioia per gli occhi: effetti speciali come non se n'erano mai visti, che lasciano letteralmente a bocca aperta. Io andai ben due volte al cinema a vederlo. Peccato purtroppo che non sia tutto oro ciò che luccica. I buchi nella sceneggiatura del film sono enormi e certe trovate non rasentano il ridicolo solo perchè lo sono proprio, ridicole. Senza anticipare nulla (per rispetto nei confronti di chi ancora non l'ha visto) posso dire che merita la visione; anche se forse oggi, purtroppo, neanche gli effetti visivi lo salvano.

Magnetti 24/05/07 15:29 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Avete presente la coca-cola? La bevanda gassata a base di caffeina, zuccheri (non quelli nobili), che tutti bevono ma che poi molti criticano? Ecco, questo film è un pò la stessa cosa: bollicine (effetti speciali), zucchero (sentimentalismi e patriottismo) e caffeina (immagini e montaggio adrenalinici). Insomma Indipendence Day è il classico Blockbuster che tutti trattano con sufficienza ma che poi molti guardano, sottoscritto incluso. Buono se ci si aspetta una coca cola (e non un vino d'annata) che però si sgasa dopo l'apertura.

G.Godardi 25/05/07 20:53 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Bella furbata di Emmerich che riporta in voga il catastrofico riverniciandolo di science fiction. La storiella, ricca di citazioni, riesuma in particolare situazioni da La Guerra dei mondi, Star wars e dal telefilm cult Visitors. Buon cast di volti emergenti, vecchie conoscenze e comprimari eccellenti. Sceneggiatura fatta col bisturi (notare la canonica divisione in tre atti), stupendi effetti speciali, momenti comici e drammatici: mix alquanto mercenario ma funziona. L'intrattenimento c'è, gli incassi al box office pure. Ed era questo a cui mirava il film.
MEMORABILE: Il cazzottone sferrato da Smith all'alieno e la descrizione dell'Area 51.

Don Masino 9/07/07 09:15 - 63 commenti

I gusti di Don Masino

Gli effetti speciali che hanno trasformato ID4 in un instant-classic della fantascienza più fracassona funzionano oggi come allora: l'astronave gigante che apre la pancia per scatenare il terrificante raggio della morte (con conseguenze incredibili) lascia meravigliati e ci regala quel sense of wonder che al cinema otteneva un impatto centuplicato. La coralità del film, valorizzata da un sapiente montaggio, ne accresce la forza, mentre i molti tocchi ironici (affidati ad attori in palla come Quaid, Smith e Goldblum) bilanciano la retorica Usa.
MEMORABILE: Will Smith e il chiarificante (che non si dica che ID4 si prende sul serio) pugno all'alieno: "Questo è quello che chiamo un incontro ravvicinato!"

Undying 10/07/07 19:13 - 3814 commenti

I gusti di Undying

Chiassosissimo blockbuster multimiliardario (in lire of course!): successo annunciato per il battage pubblicitario che lo ha accompagnato al momento dell'uscita nelle sale. Il Presidente degli Stati Uniti che afferra la cloche e pilota un aereo dirigendo verso le navi "madre" aliene è qualcosa di talmente infantile che surclassa (di molto) il ridicolo. Gli effetti speciali sono grandiosi (la devastazione delle strutture simbolo dell'America) e -per certi aspetti- hanno una triste connotazione premonitrice, ma la sceneggiatura è davvero puerile.

B. Legnani 9/10/07 00:13 - 5173 commenti

I gusti di B. Legnani

Effetti speciali straordinari, ma sceneggiatura o obsoleta o disastrosa. Per fare un bel film gli effetti speciali non sono indispensabili, una buona sceneggiatura sì. Alla fine dei conti lo si guarda cercando di non vederne i difetti e di bearsi con lo sguardo. Fatte le somme e fatta la media, diciamo che è un film discreto...

Galbo 10/10/07 06:09 - 11855 commenti

I gusti di Galbo

Polpettone fantascientifico diretto da Roland Emmerich con la consueta professionalità. Gli effetti speciali sono ottimi ed il film presenta una buona prima parte dove trasmette bene l'ansia e le aspettative del genere umano alle prese con le astronavi minacciosamente sospese in cielo. Poi diventa più scontato e più simile a centinaia di film del genere con qualche ridicolaggine di troppo (tipo la figura del presidente combattente). Bravo Will Smith con un personaggio nelle sue corde.

Lovejoy 10/12/07 21:35 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Un film che vive sopratutto nella sua prima parte, tra esplosioni e crolli di palazzi e scene di distruzione varia. La seconda è letteralmente una noia, ravvivata qua e là da qualche battuta divertente. Nonostante i personaggi siano letteralmente delle macchiette gli attori si impegnano fino in fondo e regalano, chi più chi meno, delle buone prove. E penso in particolare a Goldblum, Quaid, Judd Hirsh e il grande Robert Loggia nel ruolo del Generale Grey.
MEMORABILE: La prima parte, da quando compaiono le astronavi aliene fino alla distruzione totale.

Capannelle 17/12/07 15:40 - 4044 commenti

I gusti di Capannelle

Già mi pare che un film non possa vivere di soli effetti speciali, se poi aggiungiamo una storia scritta maluccio e una retorica debordante ecco che la delusione monta sempre di più. Non bastano a consolarci le ironiche gag di Will Smith e gli avvenimenti all'interno dell'area 51. Creare un finale all'altezza è uno dei compiti più improbi nel cinema, ma qui si è voluto esagerare; mancavano solo i cavalli alati.
MEMORABILE: L'arrivo nella celeberrima area 51.

Roland Emmerich HA DIRETTO ANCHE...

Samtam90 21/07/08 19:30 - 56 commenti

I gusti di Samtam90

Fantascienza intrisa di propaganda (gli USA sono i primi a respingere gli alieni, il presidente è il superuomo di Nietzsche) e assolutamente politically correct (la distruzione degli invasori come momento di fratellanza universale), ma non per questo "Independence Day" è un film mediocre. Gli effetti speciali sono ottimi; anche se la sceneggiatura è pessima (e l'"ironia" puerile), il cast talvolta riesce a sopperire a tale mancanza (ottimo Goldblum, discreti Pullman e Will Smith). Si distingue per essere più catastrofico della media.
MEMORABILE: Il posizionamento sulle città e la seguente distruzione, l'area 51.

Redeyes 23/07/08 22:22 - 2289 commenti

I gusti di Redeyes

Se si eccettuano effetti spaciali mirabolanti ed economicamente esosi, se si dimentica un attore da botteghino come Smith e se si guarda il film per quel che è si finisce per immaginarlo in uno dei tanti afosi giorni d'estate. Quelle serate dove Mediaset propina film catastrofici (inguardabili per lo più) a go-go. Ecco. Potrebbe farne parte appieno. Siamo nel già visto, nel propagandistico, nella boiata. Evitabile.

Cangaceiro 20/08/08 12:20 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Nel genere extraterrestri è uno dei più apocalittici in assoluto, tanto da far prendere in odio gli alieni allo spettatore (se questi realmente esistessero da qualche parte). Qui l'intera umanità è alla canna del gas ma l'azione è smaccatamente americanocentrica con gli Stati Uniti ombelico del mondo dal primo all'ultimo minuto. Smith è valido come eroe salva-mondo mentre tutti gli altri sono anonimi comprimari. Belli e curatissimi gli effetti speciali.

Ciavazzaro 5/09/08 13:58 - 4774 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Ho cambiato radicalmente opinione nei confronti della suddetta pellicola. Da piccolo dal momento che ero (e sono) un grande appassionato del genere catastrofico, lo guardai estasiato (considerati i momenti catastrofici che restano il caposaldo della pellicola). Purtroppo, ad una visione attenta, va detto che la pellicola è piena di luoghi comuni e gli attori non si impegnano a fondo. Troppo sottovalutato.

Hackett 14/10/08 19:19 - 1830 commenti

I gusti di Hackett

Mega blockbuster che fece clamori all'epoca dell'uscita. I debiti con il cinema "alieno" in realtà sono tantissimi, a partire dalle mega astronavi alla Visitors. Come sempre il regista sa incantare con effettoni e azione a gogo, ma la scenaggiatura è davvero scarna e Smith trasuda un patriottisomo esagerato.

Pigro 8/12/08 10:45 - 8757 commenti

I gusti di Pigro

Extraterrestri lanciano un gigantesco attacco al pianeta terra, ma gli USA riusciranno a vincere la guerra. Il cinema hollywoodiano celebra un nuovo giorno dell'indipendenza USA, questa volta a livello planetario. Difficile trovare in questo film qualcosa di accettabile, a parte il know how tecnico utilizzato per girarlo. Poteva essere un film epico, ma non ce l'hanno fatta: è solo retorico, ottusamente sciovinista, elementare (nel senso che sembra uscito dalla fantasia di un bambino poco fantasioso) e prevedibile. Insomma, imbarazzante.

Daniela 13/03/09 08:47 - 11453 commenti

I gusti di Daniela

Il tedesco Emmerich gira un catastrofico fantascientifico scemotto intriso di patriottismo yankee, che resta impresso nella memoria sia per i mirabolanti effetti speciali che per le incredibili sciocchezze di cui è costellato. Fra Smith che prende a cazzotti gli alieni e Pullman presidente simil-Clinton eroico aviatore, brilla il trucco con cui i nostri riescono ad avere la meglio sulla superiore tecnologia extraterrestre (meno male che gli alieni non usavano il Norton)...

Tarabas 20/04/09 12:37 - 1843 commenti

I gusti di Tarabas

Mamma gli alieni! Enormi dischi volanti appaiono sopra le città USA, saranno buoni o cattivi? Cattivi, cattivissimi, infatti polverizzano la Casa Bianca in una famosissima sequenza, molto spettacolare come tutto il film. Però è una spacconata mainstream senza un pizzico di ironia ma solo umorismo da caserma, anzi da base aerea. Will Smith mostra i muscoli e persino il presidente è un ex top gun. Citazioni dalla fantascienza anni '50 e rambismo diffuso. Innocuo ma eccessivamente fragoroso per i miei gusti.

Scarlett 14/06/09 16:22 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Quella che si può definire la classica americanata, zeppa di falsi luoghi comuni, personaggi buonisti privi di spessore e come sempre la superpotenza mondiale in cui tutti sono eroi, dove sono tutti geniali e hanno sempre una soluzione a tutto. A parte il solito plot, gli effetti speciali all'epoca di uscita del film furono veramente notevoli e sopratutto ebbe il merito del ritorno al catastrofico e alla crudeltà aliena. Eccezionale da vedere al cinema.

Harrys 24/08/09 15:51 - 685 commenti

I gusti di Harrys

Emmerich è l'unico che attualmente sappia miscelare alla perfezione omaggi alla fantascienza classica (con tutti i cliché e le licenze narrative del caso), spettacolarizzazione mainstream (rivoluzionari qui gli effetti speciali) e metàfore socio-politiche. Pur non essendo uno che ama veder garrire oltremodo la bandiera a stelle e strisce (anche, come in questo caso, in ambito parodistico), continuo ad apprezzare il percorso "autoriale" che il buon regista sta tuttora portando avanti, libero da "virtuosismi" videoclippari e in possesso di una tecnica consapevole. Sorvoliamo sulla sceneggiatura.

Judd Hirsch HA RECITATO ANCHE IN...

Belfagor 1/12/09 19:44 - 2653 commenti

I gusti di Belfagor

Forse è il caso di parlare di fantascemenza: azione, effetti speciali a go-go, adrenalina, i soliti alieni, esplosioni colossali, sceneggiatura scritta in due minuti e un furbo merchandising, il tutto elevato al cubo. Direte: cos'altro puoi pretendere da un film del genere? Qualcosa di nuovo, magari. Non basta un buon cast o una tecnologia innovativa a risollevare le sorti di un copione scipito: c'è un sentore di già visto e di ridondante. Un colosso d'argilla. **

Siregon 24/02/10 22:25 - 353 commenti

I gusti di Siregon

Inguardabile. Sente il peso degli anni ed era un filmaccio già appena uscito. Insopportabile Smith, si salvano Randy Quaid e Goldblum che duetta con Judd Hirsch in quelli che sono i pochi momenti comici del film. La sceneggiatura è imbarazzante, piena di propaganda e sentimenti così piatti da non lasciare mai il segno. Gli effetti speciali costano poco e si vede, come nella maggior parte delle pellicole targate Emmerich. Costato poco rispetto ad altri blockbuster usciti lo stesso anno (Mission Impossible, Ransom, Twister) incassò moltissimo.

Mcfly87 2/03/10 00:01 - 75 commenti

I gusti di Mcfly87

All'epoca fece il suo effetto grazie all'autentico spettacolo garantito dagli ottimi ed innovativi effetti speciali (indimenticabile e suggestiva l'esplosione della Casa Bianca). Visto oggi sembra quasi una parodia dei film del genere; palestinesi e Israeliani uniti grazie agli alieni, improvvisati piloti (tra cui un eroico alcolizzato) manovrano aerei da guerra, virus terrestri che mandano fuori uso tecnologie avanti anni luce e via dicendo. Autentico festival dell'inverosimile. Se non si dà peso a questi "piccoli dettagli" ci si diverte anche.

Rebis 6/03/10 18:53 - 2178 commenti

I gusti di Rebis

E va bene: l'umorismo è - quasi sempre - intenzionale, ma sembra più che altro evocato per soprassedere alle improbabili e clamorose soluzioni di sceneggiatura. Emmerich non riesce a riscattare la grossolanità dei personaggi (quello di Smith è pure peggio del presidente) e l'esorbitanza del racconto: l'incredulità resta alta e l'interesse cala all'unisono. Siamo, questo è certo, al grado zero dell'intrattenimento per cui nessuna arringa ideologica è richiesta. Di buono resta l'apparato visuale: l'arrivo delle astronavi, le sequenze catastrofiche, l'alieno nel laboratorio.

Lucius 7/03/10 22:22 - 2953 commenti

I gusti di Lucius

Buona sceneggiatura di base e ottimi effetti speciali per un film sottovalutato e che invece fa onore alla fantascienza. Considerato frettolosamente come uno dei tanti blockbuster passati nelle sale, ha sfiorato il capolavoro, inficiato da un eccessivo patriottismo (che si enuncia nel voler far apparire a tutti i costi gli americani come eroi) e da un titolo inadatto. Ottimo il cast per un film avvincente dall'inizio alla fine. Impressionante sotto l'aspetto visivo.

Greymouser 26/05/10 11:43 - 1458 commenti

I gusti di Greymouser

Fantastica la prima parte per potenza e suggestione visiva, con le immense astronavi che oscurano i cieli. Poi, come spesso avviene nei film di Emmerich, la caduta verticale in un labirinto senza uscita di retorica, sentimentalismo e verbalismo. La trovata bislacca del virus informatico è una parafrasi del virus vero de La guerra dei mondi, ma sorge spontanea una domanda: gli alieni usavano Windows o Mac? E non avevano neppure uno schifo di firewall? A Roland l'ardua sentenza.

Gestarsh99 4/09/10 10:23 - 1392 commenti

I gusti di Gestarsh99

Visto al cinema in tempi di verginità (cinematografica) fu un qualcosa di veramente spettacolare ed esaltante. Mai si erano visti, prima di allora, effetti computerizzati così realistici ed imponenti e la battaglia della Terra contro gli invasori tentacolari riusciva a rendere calorosamente partecipe il pubblico come soltanto i Mondiali di calcio sanno fare. Non ha retto purtroppo ad una seconda visione, rivelando tutte le banalità e gli infantilismi delle opere manichee a lieto fine, una categoria filmica inconcepibile alle soglie del nuovo millennio.

Satyricon 5/09/10 02:19 - 147 commenti

I gusti di Satyricon

A suo tempo fu una notizia da telegiornale, la comparsa di un film con effetti così sofisticati e mai visti che ti toglievano il fiato, proprio come avere davvero visto gli UFO! Purtroppo ci si accorge quasi subito che il film è il più grande dei contenitori di spacconeria americana mai visto prima. Buona ed efficace la prima parte che ci fa illudere di essere di fronte ad un capolavoro; la seconda parte è la demolizione dell'idillio avuto nella prima parte. Sublime esempio di Americanata!

Piero68 10/01/11 17:35 - 2866 commenti

I gusti di Piero68

Come al solito Emmerich guarda più all'aspetto esteriore che alla sostanza ovvero, per meglio dire, più al risultato che ai mezzi per ottenerlo. E fa male! Perchè alla fine ID è la summa massima di tutti gli stereotipi più banali, falsi e retorici di un certo cinema scadente cui una parte di Hollywood ci ha abituati da decenni. Soprattutto le caratterizzazioni dei personaggi ed i dialoghi. Insomma, carrellatona di effetti speciali e nulla più. D'altra parte è anche vero che è questo ciò che deve offire una pellicola del genere...

Nancy 13/12/11 18:59 - 774 commenti

I gusti di Nancy

Antesignano dei film apocalittici firmati dalla stessa mano, questo sbarco alieno sulla Terra che ha terrorizzato la generazione di chi scrive rappresenta per la sottoscritta più un virtuosismo tecnologico ed economico americano che un buon film. Non ha neanche un terzo della verosimiglianza di Jurassic Park e poi questi alieni non sembrano così offensivi anche le pochissime volte che si vedono! Per non parlare degli scopiazzamenti sul finale dal primo Guerre Stellari (solo che lì al posto di un'astronave c'era la Morte Nera). Non ci siamo!

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Cotola 8/05/12 19:50 - 8313 commenti

I gusti di Cotola

Costosissimo giocattolone hollywoodiano che, pur raggiungendo alti livelli di “fracassoneria”, mostra una maggiore professionalità della media. L’aspetto visivo è notevole (grazie ai tanti effetti speciali), quello registico discreto (è la miglior prova di Emmerich), mentre la sceneggiatura è troppo povera, a tratti pagliaccesca e tipicamente “americana” (ci sono svariate guasconerie assortite). Inetivabile che un film del genere (facente leva soprattutto sugli fx), perda moltissimo in televisione.

Rigoletto 15/08/12 16:23 - 1714 commenti

I gusti di Rigoletto

Che gli americani covino sotto sotto un morboso desiderio della fine del mondo mi pare appurato della quantità industriale di film catastrofici che producono, siano essi a sfondo alieno o per catastrofe naturale. Volendo passare sopra l'interpretazione dei protagoni (non eccelsa), trovo assai più intrigante quella dei caratteristi a cominciareda Hirsch, Loggia e Quaid (quest'ultimo davvero bravo). Effetti speciali da urlo ma che non bastano da soli a farne un capolavoro, diventando talvolta, invece, un alibi. Nel complesso sufficienza raggiunta. ***
MEMORABILE: Quaid: "Sono tornatooooooo!"

Rambo90 5/05/13 17:29 - 7064 commenti

I gusti di Rambo90

Il cinema di Emmerich è puro divertimento, spettacolo garantito, sia per il profluvio di maestosi effetti speciali che per i personaggi, simpatici ed emozionanti. Questo rimane il suo classico per eccellenza, diretto con grande senso del ritmo e una bella coralità del cast. Ottimo Jeff Goldblum, simpatici Smith e Quaid, efficace Bill Pullman. Per i fan del genere è imperdibile.

Furetto60 14/05/13 08:14 - 1129 commenti

I gusti di Furetto60

Protagonista assoluta di questo film è l’esagerazione. Tutto è oltre i limiti: la banalità della trama, la retorica statunitense, la divisione manichea dei ruoli non solo tra buoni e cattivi (questi, ovviamente, brutti e repellenti), ma anche tra stupidi e intelligenti, coraggiosi e meno coraggiosi. E poi gli effetti speciali, il piatto forte del menu. Una fumettone col piede a manetta sull’acceleratore.
MEMORABILE: L’alieno abbattuto preso a calci; Il messaggio mentale dell’alieno; L’enorme astronave si staglia sul cielo.

Saintjust 11/06/13 19:48 - 131 commenti

I gusti di Saintjust

Dopo aver visto il discreto Stargate e amando la fantascienza, mi sono recato al cinema, come molti altri, per godere di questo "blockbusterone" annunciato e, (sgomento!), mai sorpresa fu più sgradita. Una "roba" senza senso, con ottimi effetti speciali ma una pessima sceneggiatura. Per la fantascienza sono necessari buoni effetti speciali, ma poi devi essere un Jack Vance e non un Ron Hubbard, sennò il risultato è questo. Lasciano basiti trascuratezza della sceneggiatura e banalità dei personaggi. L'alieno preso a pugni è uno dei punti più bassi della storia del cinema di genere.

Tomslick 28/12/13 21:03 - 205 commenti

I gusti di Tomslick

Le uniche cose che differenziano questo polpettone fanta-guerrafondaio da una qualsiasi produzione action di serie B à la Dolph Lundgren sono ovviamente il budget e di conseguenza gli effetti speciali. Per il resto siamo pure in serie C: personaggi tagliati con l'accetta, svolgimento e situazioni buone nemmeno per un episodio di Bugs Bunny alle prese con l'extraterrestre coll'elmetto, dialoghi da tapparsi le orecchie, conduzione generale da tapparsi tutto il resto. Disastroso. Si salvano appena le battaglie nei cieli, motivo del mezzo pallino in più.

Marione 25/11/14 00:15 - 103 commenti

I gusti di Marione

Blockbuster che più baracconesco non si sarebbe potuto, a un impatto visivo stratosferico purtroppo affianca una sceneggiatura meno che banale e una trama quasi infantile: a mega-proclami irritanti per qualsiasi non yankee si sommano personaggi insignificanti e coincidenze e circostanze impossibili anche per un film del genere, oltre a uno dei finali più brutti di sempre. Solo Will Smith aggiunge qualcosina di tipicamente suo al tutto. Consigliato a esteti e nostalgici anni '90.
MEMORABILE: Le astronavi.

Ugopiazza 22/11/14 21:34 - 118 commenti

I gusti di Ugopiazza

Vero e proprio fenomeno ai suoi tempi, visto oggi fa appena sorridere. Il film denota tutte le caratteristiche che Emmerich perpetrerà per tutta la sua filmografia: interesse pressoché nullo per la veridicità scientifica a favore di effetti speciali fracassoni (comunque rivoluzionari) e una trama dall'intreccio facile facile con personaggi che sono cliché viventi. Tuttavia in questo caso è un equilibrio ancora accettabile e, visto col cervello spento, è un film che può anche divertire. Nel loro piccolo validi anche Smith e Goldblum.
MEMORABILE: Le navicelle che distruggono i principali edifici nazionali americani.

Dusso 23/05/15 18:33 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Un mio cult ai tempi della scuola media che non rivedevo da diverso tempo, ma anche da cresciuti lo si apprezza sempre perché è un mix di effetti speciali, scene, battute e momenti drammatici che ti fanno passare due ore e più molto gradevolmente con un vero e proprio kolossal. Non male anche la colonna sonora. Il migliore del cast è Jeff Goldblum.

Fulcanelli 21/08/15 05:22 - 135 commenti

I gusti di Fulcanelli

Sta di diritto nella top ten dei film più insulsi mai realizzati sul pianeta terra. Ai suoi tempi (semi)rivoluzionario, la trama è presto fatta: gli alieni cattivi arrivano sulla terra per sterminare i soliti umani stupidi; chi mai li potrà fermare? Ci penserà il novello top gun Will Smith nella parte dell'eroe fico di turno con famiglia finta al seguito, il megaintelligentone Jeff Goldblum che senza di lui era tutto finito e altri personaggi inutili... il ritratto ultrastereotipato della good America. Siamo oltre il trash.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Saintgifts 21/09/15 11:11 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Lascio da parte gli effetti speciali, nel giudicare il film. Forse strabiliavano allora, molto meno adesso e comunque, anche se interessanti, non fanno da soli la qualità. Gli alieni a ogni modo sono ridicoli. Il resto del film è assoggettato ai famosi effetti catastrofici, talmente fuori da ogni comportamento reale, farcito di assurdità e ridicolaggini che più che muovere il riso lasciano allibiti e increduli per come sia stato possibile investire tanto denaro e lasciare passare una sceneggiatura parodia di se stessa.

Il ferrini 26/01/16 02:22 - 1950 commenti

I gusti di Il ferrini

A livello narrativo è semplicemente impresentabile: la regia è pessima, i dialoghi indecenti, personaggi ed eventi sono stereotipati in modo imbarazzante, lo spirito patriottico a stelle e strisce che pervade ogni singolo fotogramma è nauseante. Generalmente i catastrofici riescono a essere comici, seppure involontariamente, qui invece neanche si ride. Anzi, si piangono gli oltre 70 milioni di dollari spesi per questa bruttura.

Taxius 17/09/16 13:09 - 1652 commenti

I gusti di Taxius

Forse sono un po' di parte perché con questo film ci sono cresciuto, ma non penso di esagerare nel dire che Independence day sia tra i migliori film catastrofici dagli anni 90 in poi. Gli effetti speciali, nonostante l'età, sono realizzati davvero bene mentre la trama è quella che è, classica dei film di questo genere. Siamo davanti a un'americanata colossale, ma divertente e fatta bene, che si lascia vedere più e più volte.

Viccrowley 16/05/16 23:23 - 811 commenti

I gusti di Viccrowley

Solo due anni prima Emmerich aveva fatto le prove generali con il discreto Stargate, ma è nel 1996 che dà alla luce il suo film ancor oggi più iconico e citato. Esplode ogni cosa in ID4, probabile esploda anche il Cinema stesso, soffocato da una retorica imbarazzante e infantile nel suo essere spinta all'estremo. Eppure a 20 anni di distanza non esiste opera che meglio racchiuda la concezione cinematografica come metafora di adrenalinico giro sulle montagne russe. Buoi in sala... azzerate il cervello e reggetevi forti.
MEMORABILE: La distruzione della Casa Bianca; La scoperta delle sembianze degli alieni.

124c 12/09/16 16:10 - 2832 commenti

I gusti di 124c

C'erano una volta gli anni '90, che vomitavano registi nuovi come il tedesco Emmerich il quale, incantato dai vecchi B-movie sulle invasioni aliene, ne gira una variante sparando a manetta sulle frasi da americano repubblicano DOC e abbondando con gli effetti speciali. Manda all'inferno il buonismo dell'E.T. di Steven Spielberg trasformando in eroe un Will Smith che non avevo mai visto così razzista e anti-alieno. Bill Pullman vorrebbe col suo presidente-guerriero fare il verso a Kennedy, ma è il Bush Senior dei peggiori giorni. Bah!
MEMORABILE: La distruzione della Casa Bianca: nel bene o nel male la scena simbolo del film.

Parsifal68 18/09/16 20:19 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Se non avesse le pretese di essere un film del genere catastrofico-fantascientifico sarebbe una spettacolare parodia, con finanche il presidente degli Stati Uniti che sale su un caccia a combattere contro gli alieni. Purtroppo lo è e allora il giudizio non può che essere il più basso in assoluto, anzi trattasi del peggior risultato mai ottenuto nel genere.
MEMORABILE: Il presidente degli Stati Uniti sale su un caccia a combattere contro gli alieni.

Jena 5/11/17 10:36 - 1373 commenti

I gusti di Jena

Un film che non si può non amare. E' vero che è semplicistico ed elementare nell'approccio, ma diverte più di tanti film intellettualistici e ultra pessimistici di tanta sci-fi odierna. Emmerich sfoga il suo gigantismo con livelli che tornerà a raggiungere solo con 2012 e ci butta dentro di tutto: l'area 51, la fantascienza anni 50, Aliens, Visitors, le abduction ecc. Ottimo Will Smith in una parte congeniale di pilota spaccone e bene i personaggi di Goldblum, Hirsch, Randy Quaid, Spiner e Pullman. Filmone corale, spasso assicurato.
MEMORABILE: L'arrivo delle mega astronavi con la famosa ombra; La marcia dei camper sull'area 51; L'incontro ravvicinato Smith-alieno e quello Spiner-alieno.

Pinhead80 13/10/17 20:51 - 4283 commenti

I gusti di Pinhead80

Rivisto a distanza di tanti anni il film perde quel fascino che era legato al ricordo che avevo da adolescente. La retorica militarista americana qui si esprime all'ennesima potenza, anche se giustificata dall'attacco in massa degli alieni pronti a distruggere l'intero pianeta Terra. Il cast è di tutto rispetto e sembra non provare nessuna fatica a interpretare l'essere umano pronto a difendersi sino alla fine. Al giorno d'oggi film come questo a mio parere risultano essere fuori tempo massimo.

Noodles 9/04/20 16:40 - 1464 commenti

I gusti di Noodles

Film americanissimo, nel bene e nel male, dalla retorica insopportabile. Ora i cattivi non sono più gli indiani ma gli alieni. E l'America ovviamente salva tutti. Detto questo, sono innegabili la splendida confezione, gli straordinari effetti speciali, il ritmo mozzafiato. È inoltre un film che tra le sue pieghe dice molto della società americana, se si fa attenzione. Buono anche il cast, con un Will Smith spesso troppo sopra le righe. Spettacolare ma coi suoi (grandi) limiti.

Anthonyvm 29/07/21 02:20 - 3781 commenti

I gusti di Anthonyvm

Americanata sin dal titolo, ma se presa per lo spettacolone blockbuster che ovviamente è, può intrattenere. Inutile precisare che la caratterizzazione dei personaggi, coi loro archi narrativi risaputi e un po' patetici (c'è chi ha perso la fede, chi desidera una famiglia, chi è in cerca di rivalsa...), è a dir poco basica e che la correttezza politica esonda (il cane che si salva per miracolo). Il valore totale del film risiede negli effetti speciali (quelli sì, molto buoni) e nella prova di Will Smith, che è un eroe scafato e simpatico come al solito. Troppo lungo, ma accettabile.
MEMORABILE: Il mega-UFO sovrasta Washington; Il raggio distruttore in azione; Smith prende a pugni l'alieno; L'Area 51; Il viaggio spaziale di Smith e Goldblum.

NELLO STESSO GENERE PUOI TROVARE ANCHE...

Androv 27/12/21 10:13 - 121 commenti

I gusti di Androv

Capolavoro "camp" imperdibile per gli appassionati di sci-fi. C'è di tutto: storie emozionanti, esagerazioni, sbruffonate, errori clamorosi (il virus, dovuto a un assurdo taglio). Un film perfetto per divertirsi e sognare un contatto alieno magari meno violento. Le storie e i personaggi sono emozionanti, con il top all'arrivo nell'Area 51. Un film che rappresenta l'apoteosi dei "popcorn movie" e un vero e proprio inno al complottismo. Cast in stato di grazia e scelto benissimo, nonostante alcune esagerazioni. Migliora con il tempo.
MEMORABILE: Il personaggio di Brent Spiner; L'Area 51; L'attacco dei minidischi; Gli effetti speciali; I personaggi e le loro vicende; Il discorso del presidente.

Katullo 28/12/21 13:04 - 176 commenti

I gusti di Katullo

Certo immaginare gli attuali presidenti alla guida di un caccia smuove la coscienza; meglio notare il sincronismo col quale gli extraterrestri scelgono la data dell'invasione, più o meno coincidente col picco festivo del Frate Indovino americano. Ma nel '96 Emmerich decise di stupire e ci riuscì. A nulla valsero gli anatemi anti-stelle & strisce di sempre, così come ancora oggi non si riesce a negare il botto spettacolare che fa del film un immenso contenitore di genere, nel rispetto della sci-fi più sfrontata. E ci si rassegni una buona volta, è sempre lo Zio Sam a salvare il mondo.
MEMORABILE: Battaglia volante tra Smith e i piloti alieni, con pugno in testa finale; Tutti all'Area 51; "Data" (Spiner) versione ventriloquo in balia dell'E.T.

Straffuori 29/01/22 12:10 - 254 commenti

I gusti di Straffuori

Gli alieni vogliono invadere la terra; pilota di caccia dimostrerà che non è così facile e grazie alle sue abilità e anche all'aiuto di una serie di (strampalati) personaggi riuscirà a scongiurare la minaccia. Effetti speciali notevoli nelle scene di combattimento e distruzione, un cast ricco di personalità e celebrità (Bill Pullman fa il presidente degli Stati Uniti (!), Jeff Goldblum, Randy Quaid, Adam Baldwin, Robert Loggia... Invecchia benissimo; assolutamente notevole.
MEMORABILE: La scena del bacio di Willy Smith con la moglie, tra le piu belle del cinema.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 10/03/10 10:07
    Pianificazione e progetti - 45721 interventi
    Lo capisco Daniela, spero di non mortificare a tua passione. E' che poi oltretutto le immagini "allungano" i post rendendo talvolta più ardua la lettura di molti post di seguito. Diciamo che è una serie di concause a portare a quanto ti ho chiesto. Per carità, niente di tassativo, solo una notazione.
  • Discussione Rebis • 10/03/10 10:47
    Compilatore d’emergenza - 4328 interventi
    @ Zender: per "esoterico" intendevo comprensibile a pochi, non necessariamente raffinato. Come ho scritto sono d'accordissimo sull'estremizzazione...
  • Discussione Zender • 10/03/10 13:32
    Pianificazione e progetti - 45721 interventi
    Certo, capito. Però ti assicuro che anche quello di Starship Troopers in questo senso potrebbe risultare "esoterico": conosco anch'io molti convinti che sia un film militarista e conservatore. Secondo me Emmerich ci dice: ragazzi, non prendiamoci sul serio, è solo un film spettacolare: non ho intenzione di tediarvi con spiegazioni scientifiche e per farvi capire quanto poco contino vi piazzo la downloadata finale e il presidente kamikaze".
  • Homevideo Gestarsh99 • 11/01/12 22:30
    Scrivano - 20013 interventi
    Disponibile in edizione Blu-Ray per 20th Century Fox:

    DATI TECNICI

    * Formato video 2,35:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 5.1 DTS: Italiano Spagnolo
    5.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Inglese Spagnolo
    * Extra 2 commenti audio
    Gioco
    Curiosità
    Ricerca per parola
    Scena-scena
    Trailers
    Ultima modifica: 16/06/16 15:00 da Zender
  • Curiosità Raremirko • 27/04/14 23:44
    Addetto riparazione hardware - 3819 interventi
    Nel finale inizialmente previsto, Quaid guidava un biplano e non un jet.
    Tutto questo smebrava così comico ed irrealistico che anche lo stesso Emmerich decise di dotarlo di un jet come tutti gli altri.

    Fonte: extra del dvd
  • Discussione Daniela • 19/12/15 00:22
    Gran Burattinaio - 5804 interventi
    E' in fase di post-produzione Independence Day: Resurgence, che dovrebbe uscire in Italia la prossima estate. Racconta di una nuova invasione, a vent'anni di distanza dalla precedente.
    Nel cast fra i "superstiti" troviamo Bill Pullman (in versione barbutissima) e Jeff Goldblum (solita versione liscia), mentre ha marcato visita Will Smith - visto la sua ultima incursione fantascientifica, forse meglio così...
    Alla regia sempre Roland Emmerich.
    Spero che sia spettacolare come il primo, ma meno pompato di retorica patriottarda e possibilmente con meno di quelle occasioni che fanno cascare le braccine (se ripenso a come i terrestri hanno avuto la meglio mi viene ancora da ridere).

    Il trailer pare promettente:
    http://www.imdb.com/title/tt1628841/?ref_=nm_flmg_act_2
    Ultima modifica: 19/12/15 00:30 da Daniela
  • Discussione Zender • 19/12/15 07:54
    Pianificazione e progetti - 45721 interventi
    Io personalmente spero che la retorica ci sia; mi ha sempre fatto impazzire, in quel film. E' talmente sopra le righe da farmelo adorare. E poi Goldblum era perfetto. Più che altro questo sembra quasi un remake, non so quanto possa aggiungere purtroppo (e mi pare manchi l'ironia di allora). Speriamo...
    Ultima modifica: 19/12/15 17:18 da Zender
  • Discussione Galbo • 19/12/15 08:55
    Consigliere massimo - 3905 interventi
    A giudicare dal Trailer la retorica non pare mancare....
  • Discussione Raremirko • 19/12/15 23:42
    Addetto riparazione hardware - 3819 interventi
    Galbo ebbe a dire:
    A giudicare dal Trailer la retorica non pare mancare....


    Come in molti film di Emmerich.
  • Homevideo Zender • 16/06/16 15:01
    Pianificazione e progetti - 45721 interventi
    Finalmente uscita anche in bluray per la Fox la versione che contiene (a differenza del precedente bluray) anche la versione extended (volendo pure in versione limited in steelbook).

    https://www.amazon.it/Independence-Day-Ltd-Steelbook-Blu-Ray/dp/B01DA2FB9Y/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1466082056&sr=8-1&keywords=independence+day
    Ultima modifica: 16/06/16 15:05 da Zender