Il socio

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: the firm
Anno: 1993
Genere: drammatico (colore)
Numero commenti presenti: 25
Papiro: cartaceo
Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Magnetti 8/03/07 11:06 - 1103 commenti

I gusti di Magnetti

Tratto dal romanzo di John Grisham (il mago dei legal thriller) Il Socio è un film riuscito, veloce, con una bella trama e un Tom Cruise bravo; l'unico difetto del film è il soffermarsi troppo spesso sulle sue tipiche movenze ed espressioni facciali da "sono un americano intelligente e risolvo tutto io". Gene Hackman è sempre una garanzia e interpreta bene il suo personaggio, così come fanno Gary Busey e Holly Hunter.

Caesars 15/11/07 08:55 - 3015 commenti

I gusti di Caesars

Buon film d'ambiente avvocatesco che paga leggermente dazio ad una durata eccessiva. La trama è intrigante ed interessante ma si appesantisce un po' man mano che la storia avanza. Pollack comunque è un signor regista e, anche se questo non rientra certo tra i suoi lavori più riusciti, riesce a tener ben desta l'attenzione per le circa 2 ore e mezza di spettacolo. Dal punto di vista recitativo i protagonisti (Cruise e la moglie Jeanne Tripplehorn) sono surclassati dai comprimari Hackman (oramai abbonato a ruoli simili) e Holly Hunter. Discreto.

Galbo 27/11/07 16:34 - 11678 commenti

I gusti di Galbo

Insieme a La giuria e L'uomo della pioggia, Il socio è una delle migliori trasposizioni cinematografiche di un libro di Grisham. Né poteva essere da meno, considerato il team di lavoro coinvolto: un grande regista come Pollack, una trama ideata da uno degli scrittori americani più esperti nel thriller di ambientazione legale e un ottimo cast, con Cruise perfettamente in parte coadiuvato da un vecchio volpone della recitazione come Gene Hackman. Non un capolavoro ma un film estremamente godibile che merita la visione.

Lovejoy 8/07/08 15:46 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Insieme ai successivi L'Uomo Della Pioggia di Coppola e La Giuria di Fleder (che vede la presenza di Gene Hackman) un notevole legal thriller dal ritmo serrato, che neppure la presenza di un legnoso Cruise riesce a scalfire. Bella, densa regia di Pollack e cast da urlo. Gene Hackman domina incontrastato la scena. Ma non gli sono da meno Sorvino, Holbrook, Ed Harris, Gary Busey e Strathairn. Bella colonna sonora.

Ciavazzaro 11/09/08 13:20 - 4771 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Se non ci fosse stato come protagonista Tom Cruise avrebbe anche potuto essere un dignitoso thriller: infatti la regia è del compianto Sydney Pollack e nel cast troviamo attori del calibro di Hal Holbrook che danno lustro alla pellicola. Ma come già detto. Cruise distrugge il tutto. Appena sufficiente.

Pigro 1/11/08 10:10 - 8483 commenti

I gusti di Pigro

Giovane avvocato scopre che lo studio legale in cui lavora è invischiato nel riciclaggio di denaro sporco. Un film impeccabile, ben costruito, ben realizzato, ben ritmato, ben interpretato (ma Tom Cruise non riesce a liberarsi dalla solita espressione ebete: e questa è la nota dolente). Insomma, sostanzialmente un buon film di consumo, ma meglio non aspettarsi complessità e approfondimenti. Godibile.

Tarabas 27/05/09 15:12 - 1801 commenti

I gusti di Tarabas

Giovane avvocato viene reclutato da uno studio legale dove avvengono strani fatti. Indagando, viene coinvolto in un affare di mafia. Basato su un solido plot tratto dal romanzo di Grisham, il film è ben realizzato e interpretato, con menzione per Hackman, che ha il personaggio più sfaccettato e lo rende al meglio. Cameo spassoso per il grande Paul Sorvino e piccolo ruolo per il bravissimo Strathairn. Tutto funziona al meglio, l'incastro è avvincente e due ore passano come un lampo, grazie anche alla regia brillante di Pollack.
MEMORABILE: Studente italico di legge, l'asta degli studi che si litigano Cruise a colpi di assegnoni fu un brutto momento, pensando al futuro che mi attendeva...

Capannelle 8/06/09 09:37 - 3915 commenti

I gusti di Capannelle

Classico nell'impostazione e nella partenza della storia (Mitch brillante laureato stregato dal successo con moglie trascurata a casa), il film viene svolto da Pollack in modo sicuro ma un tantino lungo e didascalico. Considerevole il cast degli attori, ben distribuiti nei vari ruoli. Tra essi la Tripplehorn (la moglie) si segnala come la sosia della Bujold: look ed espressioni rimandano direttamente a lei.

Cotola 18/02/10 22:50 - 8011 commenti

I gusti di Cotola

Solido film d'intrattenimento che pur basandosi su un plot (tratto da un romanzo di Grisham) abbastanza risaputo e prevedibile, riesce a fare presa sullo spettatore e a coinvolgerlo fino all'epilogo. Più che degli sceneggiatori il merito è ascrivibile alla regia molto professionale ed efficace di Pollack che costruisce un discreto passatempo. Per una serata disimpegnata.

Giacomovie 21/05/10 10:26 - 1367 commenti

I gusti di Giacomovie

Film un po' anomalo. È restrittivo definirlo drammatico ed eccessivo definirlo un thriller o, come lo classifica qualcuno, un "legal thriller". È una lunga (ma non noiosa!) carrellata di situazioni sfruttate dagli attori per mettere in mostra la loro bravura e dal regista per mettere abilmente in scena una trama lineare ed adeguatamente tesa. Niente di più. ***

Sydney Pollack HA DIRETTO ANCHE...

Homesick 12/12/09 18:10 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Prodotto di puro intrattenimento derivato da un successo editoriale di Grisham, che Pollack regge per 150 minuti contando su una sceneggiatura movimentata, una fotografia lussuosa e un’azzeccata distribuzione dei ruoli: tolto il monoespressivo divetto Cruise, ci si può infatti ritenere appagati dal disinvolto mentore Hackman – che, sorprendentemente, esce di scena alla chetichella - , l’infervorato Busey, l’affaccendata Hunter, il signorile Halbrook, il glabro Harris e il gelido Bell, futuro Enigmista. Vedi e getta.

Daniela 26/12/10 10:58 - 10667 commenti

I gusti di Daniela

Avvocatino fresco di studi e molto ambizioso viene assunto da uno studio di Memphis. Lo stipendio è altissimo, le prebende ricche, ma Babbo Natale non esiste e la realtà si rivelerà ben presto diversa... Solido film di intrattenimento, come spesso accade per le trasposizioni dei romanzi du Grisham può contare su una trama ben congegnata, professionalmente messa in scena da Pollack, ma un pò scontata nei suoi sviluppi. Visione comunque resa gradevole dal cast di contorno, prestigioso anche nei ruoli minori, guidato dal rodato Hackman.
MEMORABILE: Il piccolo ruolo di Busey (adorabile sempre), detective arruffone, con una spiritosa Holly Hunter versione pupa rossa come socia/amante

124c 27/12/10 12:11 - 2814 commenti

I gusti di 124c

Primo legal thriller importante, basato sui best seller di John Grisham, con un cast di tutto rispetto. Certo, Tom Cruise (a chi piace) recita il suo ruolo, ma se questo film non è da buttar via bisogna ringraziare essenzialmente Gene Hackman e Jeanne Tripplehorn nei ruoli del socio e della moglie fedele di Tom Cruise. Pregevole il modo in cui il "fratello" di Tom Cruise, Ed Harris, viene fatto scarcerare. Troppo vecchio Wilford Brimley nel ruolo del duro dello studio. Due, perché non sopporto Tom Cruise.

Rambo90 10/01/11 19:10 - 6824 commenti

I gusti di Rambo90

Tratto da John Grisham, un film eccessivamente lungo e verboso, riscattato dalla regia brillante di Pollack e dalla buona interpretazione di Tom Cruise. Il cast è ottimo e comprende un Hackman eccezionale come sempre, un simpatico cameo di Busey e un Ed Harris agente federale in parte. La Tripplehorn è un po' troppo antipatica invece, e si fa superare da Holly Hunter. La prima parte scorre piacevole, la seconda si intoppa un po' troppo spesso, buona la colonna sonora. Ah ci sta anche Tobin "Jigsaw" Bell (ovviamente fa il killer).

Piero68 19/10/12 09:15 - 2842 commenti

I gusti di Piero68

Metti un bel romanzo di Grisham, metti una serrata regia di Pollack e metti un bel cast a disposizione ed ecco che Il socio diventa uno dei migliori legal-thriller in circolazione. Sceneggiatura ben scritta e tensione in alcune scene che davvero si taglia con il coltello. Cruise forse un po' rigido, ma in effetti credo che lo richiedesse anche la caratterizzazione. Ottimo anche il resto del cast: Hackman, Harris, Busey. Da segnalare anche la colonna sonora dell'esperto Dave Grusin, compositore preferito di Pollack.

Stelio 15/05/14 20:22 - 384 commenti

I gusti di Stelio

Discreta storia di gangster "sotto copertura", con interpreti di buon livello. Regia asciutta, storia intrecciata in modo logico e progressivo, ritmo eccellente. Finale un po' tirato via (per non dire inverosimile visto il soggetto scelto), ma il film è godibile e si lascia vedere senza grossi intoppi. Simpatico.

Parsifal68 8/04/16 07:50 - 607 commenti

I gusti di Parsifal68

Giovane avvocato viene ingaggiato da un prestigioso studio legale di Memphis ma quando sembra che la sua carriera stia per spiccare il volo, scoprirà di essere invischiato in loschi affari legati al riciclaggio di denaro. Il ritmo è serrato, la trama è avvincente anche se un po' arzigogolata; tutto sommato un film godibile nel quale Pollack ci mette tutto il suo mestiere. Cruise è bravino, anche se recita con poca varietà espressiva, ma c'è Hackman ed è sempre un piacere.

Il ferrini 4/06/16 23:36 - 1885 commenti

I gusti di Il ferrini

Pellicola fedele al romanzo di Grisham, con un personaggio principale forse un po' troppo "eroe senza macchia" ma sicuramente ben interpretato da Cruise. Pollack tiene sapientemente la pellicola in bilico fra il dramma e il legal-thriller dispensando tensione per due ore e mezza, il tutto aiutato da un grande cast nel quale spicca senz'altro Gene Hackman ma anche molti ottimi caratteristi (c'è perfino Tobin Bell, meglio noto come Saw). Il finale forse pecca d'ottimismo ma resta comunque un buon film.

Gordon 2/01/19 13:45 - 221 commenti

I gusti di Gordon

Classico legal-thriller di stampo americano che si avvale della presenza fondamentale di Tom Cruise nel ruolo di un ambiziosissimo neo-avvocato in uno studio a dir poco losco. La regia di Pollack è sapiente e riesce a mantenere viva l'attenzione nonostante la trama intricata e a volte fin troppo contorta per apparire verosimile. Essendo una produzione USA non poteva mancare una storia d'amore sullo sfondo, ma va bene così. Buoni la fotografia e i comprimari, in particolare Hackman e Harris.

Rigoletto 22/03/19 13:48 - 1659 commenti

I gusti di Rigoletto

Si potrebbe obbiettare, non senza ragione, che l'eccessiva lunghezza della pellicola espone il film a rischi congeniti che, puntualmente, si presentano in maniera più o meno velata. Ma considerando anche il suo essere trasposizione cinematografica, ci si rende conto della perizia del lavoro di Pollack e di un cast intenso e coinvolgente. Difficile trovare un'insufficienza interpretativa e già questo appaga lo sbuffante spettatore. Due ore e mezza, dunque, spese bene, nell'attesa di sapere come si verrà fuori da una trappola mortale.

Tom Cruise HA RECITATO ANCHE IN...

Modo 5/07/19 16:36 - 864 commenti

I gusti di Modo

Riuscita trasposizione cinematografica del romanzo omonimo scritto da John Grisham. Indubbiamente il copione è buono e al quotato regista non serve che trasportare il tutto nel modo più lineare possibile. Il risultato è lodevole, ma il film è eccessivamente lungo e a tratti la tensione scema. Tra i bravi attori il migliore è senza dubbio Gene Hackman. Gradevole.

Paulaster 9/11/20 11:34 - 3268 commenti

I gusti di Paulaster

Giovane avvocato resta incastrato tra lo studio legale che lo assolda e la mafia. Thriller fuori dalle aule giudiziarie che dipana il suo intreccio in un’ampia durata. Pollack sa il fatto suo specie nelle investigazioni del FBI e con la soluzione in chiave giuridica. Gli inserimenti di cinema action (nei quali Cruise si trova a suo agio ma sembrano ridondanti) e le forzature della crisi matrimoniale abbassano il livello da una papabile denuncia del sistema a semplice, buono svago.
MEMORABILE: Cruise abbordato in spiaggia; Il piano per far scappare il fratello; Hackman che propone alla moglie di Cruise di seguirlo.

Silvestro 18/04/21 00:24 - 174 commenti

I gusti di Silvestro

Una fotografia nitida e di gran classe, musiche superbe e un cast di prim'ordine. Insomma, gli elementi per un grande film ci sarebbero tutti, peccato che la pellicola soffra di due difetti non di poco conto: eccessive lungaggini e la mancanza di suspense (e per un thriller, seppur di taglio legale, non è difetto da nulla). Insomma, un film con una confezione buonissima ma dal contenuto modesto.

Enzus79 17/05/21 18:36 - 2094 commenti

I gusti di Enzus79

Tratto dall'omonimo romanzo di John Grisham. Nonostante la durata di quasi tre ore, il film non si può certo definire il classico "polpettone": coinvolge, offre buoni momenti di suspense e scene d'azione generalmente piuttosto apprezzabili. Thriller complesso ma efficace e ben costruito. Ottimo il cast, con un Tom Cruise davvero notevole. Colonna sonora discreta.

Puppigallo 8/08/21 17:26 - 4655 commenti

I gusti di Puppigallo

Troppo bello per essere vero è il riassunto di questa pellicola, che dopo una sorta di magic moment di lui e lei sterza bruscamente e mostra la sua vera faccia. Cruise se la cava piuttosto bene, ma la Tripplehorn risulta ancora più convincente e Hackman ha carisma da vendere. Fino a tre quarti di film il tutto risulta credibile, ma da quando parte il contrattacco si fatica un po' ad accettare la possibilità che possa davvero accadere. Comunque nel complesso non è male.
MEMORABILE: La confessione a cena; Pedinato e "leggermente" in pericolo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 19/10/09 09:35
    Scrivano - 5623 interventi
    Jason Patric rifiutò il ruolo di Mitch.

    Fonte:Imdb
  • Homevideo Gestarsh99 • 25/10/11 00:05
    Scrivano - 17820 interventi
    Disponibile da Dicembre in edizione Blu-Ray Disc per Paramount/Universal:



    DATI TECNICI

    * Formato video 1,78:1 Anamorfico 1080p
    * Formato audio 1.0 Dolby Digital: Portoghese
    5.1 Dolby Digital: Italiano Francese Tedesco Spagnolo Giapponese
    5.1 DTS HD: Inglese
    * Sottotitoli Italiano Tedesco Svedese Danese Norvegese Finlandese Olandese Francese Spagnolo Inglese Inglese per non udenti Portoghese Giapponese
    * Extra 2 Trailer Cinematografici (HD)
  • Discussione Raremirko • 12/03/14 23:47
    Addetto riparazione hardware - 3722 interventi
    Non accreditati ci sono Paul Sorvino e Joe Viterelli, che verso il finale interpetano i due mafiosi.

    Fonte: IMDB