Il silenzio della palude

Media utenti
Titolo originale: El silencio del pantano
Anno: 2019
Genere: thriller (colore)
Regia: Marc Vigil
Note: Soggetto dall'omonimo romanzo dello scrittore spagnolo Juanjo Braulio pubblicato nel 2015.
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 23/04/20 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Tarabas 29/04/20 10:38 - 1687 commenti

I gusti di Tarabas

Un affermato scrittore di gialli scopre di essere uguale ai suoi protagonisti, un assassino seriale. Ci aggiunge il movente politico e rapisce un assessore corrotto. Nel mentre, i corruttori, una banda capeggiata da una spietata signora di mezz'età ma senza mezze misure, cercano di scoprire dov'è l'ostaggio. Oppure... ? Alonso è carismatico, il film è girato con gusto, ma la sceneggiatura è (come quasi sempre in questi film) un atto di fede e il finale parecchio disonesto non aiuta. Deludente.

Daniela 23/04/20 09:30 - 9216 commenti

I gusti di Daniela

Forse alla ricerca dell'ispirazione per il suo nuovo romanzo, uno scrittore rapisce un professore universitario con le mani in pasta nel riciclaggio di soldi sporchi, destando allarme nei suoi complici... Thriller spagnolo che all'inizio intriga, soprattutto dopo l'entrata in campo di un paio di personaggi interessanti (il malvivente spietato e l'anziana capobanda) a compensare la scarsa definizione di quello del protagonista, ma si rivela poi più fumo che arrosto, come dimostra l'epilogo in cui si ricorre all'abusato cliché del punto interrogativo in grado di rimettere tutto in discussione.

Kinodrop 29/06/20 20:06 - 1461 commenti

I gusti di Kinodrop

Thriller spagnolo che annaspa parecchio per tenere al guinzaglio diverse trame e sottotrame poco stringenti in sé e molto vagamente collegate l'una all'altra da una debole cornice letteraria che vede uno scrittore di gialli cercare ispirazione in un torbido da lui stesso architettato. Una sceneggiatura che funziona sussultando e lasciando parecchi interrogativi sullo spessore dei personaggi, sulla "logica" degli eventi e sull'inconsistenza del finale; anche il tasso di denuncia della corruzione politico-amministrativa si perde nel marasma della malavita ordinaria.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Daniela • 23/04/20 09:35
    Consigliere massimo - 5070 interventi
    Disponibile sulla piattaforma Netflix