Il sentiero della violenza

Media utenti
Titolo originale: Gunman's Walk
Anno: 1958
Genere: western (colore)
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/09/13 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 29/09/13 19:17 - 11387 commenti

I gusti di Galbo

Un vecchio allevatore di bestiame ha due figli molto diversi tra loro; uno di loro sarà fonte di grossi problemi. Discreto western dedicato ad una delle figure più tipiche dell'epopea del genere, quella dell'allevatore. Film abbastanza solido con sequenze apprezzabili (la raccolta delle mandrie di cavalli ad esempio), sebbene la trama non sia particolarmente originale. Buona la capacità del regista di mantenere la tensione drammatica e discreta la prova degli interpreti. Non male nel complesso.

Saintgifts 4/10/13 20:41 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Buono anche a una visione superficiale. I personaggi (tutti) sono ben delineati e la vicenda unisce azione a introspezioni in dosi ben calibrate. Gli interpreti principali sono ben scelti anche se, in alcuni momenti, Van Heflin risulta forzato oltre ciò che la parte gli impone. Il rapporto del padre con i figli, all'apparenza molto esplicito, si presta anche ad approfondimenti molto più sfumati e ricchi di spunti per diverse considerazioni. Diversi gli argomenti affrontati, senza mai però far sorgere momenti di stanca.
MEMORABILE: Il modo in cui Van Heflin, con il pollice puntato, rafforza i suoi discorsi.

Faggi 17/09/19 15:09 - 1505 commenti

I gusti di Faggi

Western riflessivo, specchio di dinamiche familiari, sociali e generazionali: inequivocabilmente figlio del suo tempo, esattamente a piombo su temi di ribellismo, legalità e illegalità, mutamenti comportamentali. Finale amaro, concettualmente necessario; ma, in attesa di riscontro, non prevedibile nella soluzione figurativa, che sarà violenta senza eccessi grafici, di sobria teatralità. Regia pulita e nitida, devotamente dedita a mettere a fuoco una storia; attori coscienti dei ruoli e quindi agiti da giuste mosse.

Daniela 21/09/20 01:34 - 9405 commenti

I gusti di Daniela

Un rude allevatore preferisce il figlio maggiore Ed, irruento e ribelle come un puledro selvaggio, al minore Davy, più calmo e riflessivo. Quando Ed provoca la morte di un indiano per ripicca, il padre ne prende le difese ma... Buon western declinato in chiave di melodramma famigliare il cui asse portante non è la rivalità tra fratelli come prospettata all'inizio ma la competizione tra un padre orgoglioso che non vuole rinunciare al suo ruolo padronale ed un figlio che, somigliandogli nel carattere, non vuol essere secondo a nessuno. Buona la prova di Van Heflin, discrete le altre. 
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.