Il piccolo vetraio

Media utenti
Anno: 1955
Genere: drammatico (B/N)
Note: Tratto dal romanzo di Olimpia De Gaspari "Il racconto del piccolo vetraio" (1903).
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 6/07/20 DAL BENEMERITO RUFUS68
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Marcolino1 7/07/20 02:49 - 500 commenti

I gusti di Marcolino1

Titoli di testa "lacustri": un frammento paesaggistico promessa vagamente antesignana del cinema sovietico, che non mantiene un seguito nello svolgimento della pellicola per le ramificazioni e le digressioni amoroso-sentimentali, teatrali, politiche pro-napoleoniche, con riferimenti appena sfiorati di gotico banalmente sbugiardato, disperdendo nel suo comporsi un'identità definita dell'opera. Naturalismo ricostruito con cura, ma siamo anni luce lontani dall'iconografia del neorealismo, puntando più sull'elemento scontato del romanzo d'intrattenimento trasposto su pellicola.  
MEMORABILE: Piero sulla tomba del fratello sotto la pioggia; L'avidità degli sfruttatori; L'elemento reale dell'infanzia sfruttata nello svolgimento fittizio.

Rufus68 6/07/20 22:22 - 3050 commenti

I gusti di Rufus68

Una coppia di poveri pescatori vende i figlioli all'aguzzino d'una vetreria francese. Nino morirà, Piero tornerà in Italia... Garbato patetismo in un film senza sorprese, ma ben nitido nella trama e nel tratteggio dei vari caratteri. Se la prima parte è sbilanciata sul fronte alla Oliver Twist, la seconda è più mossa: dapprima con l'inserto brillante del teatrante Zaccaria, poi con quella del manipolo di bonapartisti abile a creare un'atmosfera da cappa e spada. Vendetta (sociale) in un finale, purtroppo, un po' facilone e sbrigativo. Bravo Balpêtré, adeguati Serato e i ragazzi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.