Il mostro oltre lo schermo - Film (2001)

Il mostro oltre lo schermo
Media utenti
Titolo originale: How to make a monster
Anno: 2001
Genere: horror (colore)
Note: produttore esecutivo Samuel Z. Arkoff

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/06/07 DAL BENEMERITO SOCRATES
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Socrates 16/06/07 11:20 - 2 commenti

I gusti di Socrates

Una ditta che produce videogiochi ingaggia tre programmatori (Mane, Marsden, Prince) per creare il più spaventoso gioco horror di tutti i tempi. Chiusi in un bunker con il loro capo (Culp) ed un'inserviente (Duvall), tra vari litigi, iniziano a collaborare. Una sera un corto circuito causato da un fulmine anima (!) il mostro del gioco ed inizia una carneficina. E' un tv-movie decisamente noioso ("l'incubo" inizia dopo tre quarti d'ora), senza regia e un cast sprecato ed alquanto sottotono.

Puppigallo 4/09/09 11:42 - 4930 commenti

I gusti di Puppigallo

Si parla di mostro oltre lo schermo, ma è meglio  andare anche oltre, scavalcando il film stesso e allontanandosi velocemente, perchè trattasi di sciocchezza con pietosi dialoghi fiume, effetti risibili (il cybermostro è semplicemente insulso) e una così totale mancanza di idee, da pensare che chi ha ideato questo gioiellino fosse, come minimo, in coma farmacologico. Non si salva niente, nemmeno il colpetto di scena finale e, peggio ancora, il duello. Nota di merito per un paio di tettone non computerizzate e il dito medio lasciato sullo schermo dai licenziati.
MEMORABILE: Uno dei "geni" del computer sostiene che Pac Man fosse una metafora del consumismo...; Il chip senziente, buttato lì senza una minima spiegazione.

Anthonyvm 6/11/20 15:39 - 4154 commenti

I gusti di Anthonyvm

Curiosa reinterpretazione (nessun collegamento a parte il titolo) di How to make a monster di Strock, che aggiorna la formula passando dal cinema ai videogiochi e soffermandosi sulle compenetrazioni fra tecnologia e materia organica dalle parti di Cronenberg. Anche se messa al servizio di una scontata struttura da slasher claustrofobico, l'idea della tuta da motion capture assassina è piuttosto originale e l'intrattenimento non manca, fra duelli, splatter, un mostro dal design discreto, piccoli colpi di scena e un gustoso cameo della valchirica Julie Strain. Finale cinico indovinato.
MEMORABILE: La Strain costretta dai tre nerd a spogliarsi per facilitare lo scanning del computer; I corpi decapitati e mutilati; Il duello fra mostro ed eroina.

POTRESTI TROVARE INTERESSANTI ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.