LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/04/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 16/12/09
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 29/04/07 18:14 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Giovane nobile con le pezze pensa di assestare il bilancio sposando un benzinaio. Sfortunatamente costui è un rozzone e viene mandato in un collegio svizzero per imparare il bon ton. Il soggetto ha la firma illustre di Giovannino Guareschi, ma è portato sullo schermo troppo tardi: Montesano si dà da fare, la Dionisio è belloccia come sempre, il cast vanta presenze illustri (la Proclemer!) ma il film non funziona proprio.

B. Legnani 22/05/07 01:02 - 4749 commenti

I gusti di B. Legnani

Piccolo film, retto da un Montesano in gran forma, che gli fa superare le non infrequenti cadute di livello. Sembra spesso un telefilm per ragazzi, dal quale lo salvano qualche guizzo e qualche amabile caratterista (il sempre grande Mario Carotenuto, il maggiordomo Gastone Pescucci...). Non regge, però, la seconda visione.
MEMORABILE: Montesano dice di guadagnare 100 £ per pieno, perché quando mancano 100 £ alla cifra tonda, finge che il serbatoio sia colmo, contando sulla mancia...

Markus 15/10/09 12:35 - 3310 commenti

I gusti di Markus

Montesano-movie piuttosto spassoso, anche se non fondamentale. La vicenda è di vecchio stampo, poiché tratto da un racconto di Giovannino Guareschi pubblicato nel 1944. Il film è adattato allo stile della commedia semi-sofistica degli anni di piombo ed è irrobustito, oltre che dalla verve dell'attore romano, dalla presenza della "cerbiatta" del cinema italiano Silvia Dionisio. Il film rivisto oggi è molto datato e, allo stato attuale, necessiterebbe di un restauro del master.

Daidae 17/08/10 03:30 - 2748 commenti

I gusti di Daidae

Un Montesano in gran forma sfodera le sue migliori armi; divertente la satira sulla nobiltà anche se un po' marcata. Buono il cast, film che si regge sopratutto sull'interpretazione di Montesano e la presenza della Dionisio, sicuramente una delle più sensuali attrici del 70. Ottima la prima parte, ma film che perde parecchi punti nel finale. Giudizio definitivo: passabile.

Stefania 5/08/11 00:02 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Proprio brutto. Uno spunto da operetta, un'aristocrazia da operetta che è davvero difficile immaginare negli anni 70, una commedia puerile e volgare, che si trascina a tappe forzate verso un epilogo che arriva dopo che si è esaurita ogni capacità di sopportazione. Montesano nel collegio svizzero è fantozziano, ma senza sottigliezze malinconiche: è proprio solo ridicolo. La Dionisio è adatta al ruolo, ma si mette in luce troppo tardi. Messinscena complessivamente poco attraente, film vuoto (a perdere).
MEMORABILE: Sarebbe stata carina la gag dell'equivoco sulla prima notte di nozze in albergo, ma non ci sono proprio i tempi comici.

Motorship 15/06/12 17:34 - 567 commenti

I gusti di Motorship

Film non proprio riuscito che però è salvato dalla travolgente vis comica di Enrico Montesano, vero e proprio "One man show". La rilettura dell'ononimo romanzo di Guareschi appare un po' approssimativa, dunque spazio al buon Montesano, supportato da attori in gamba come Mario Carotenuto, Pino Caruso (finto nobile suo rivale in amore) e Anna Poclamer. In parte anche la bellissima Silvia Dionisio, che ci delizia (alla grande per quel che mi riguarda!) con il suo bel seno in vista.
MEMORABILE: La traduzione fatta da Montesano dall'inglese all'italiano.

Ronax 9/07/12 16:51 - 912 commenti

I gusti di Ronax

Storiellina esilissima e datatissima già nell'anno in cui è stata girata, ma non del tutto sgradevole. Film tutto d'attori, dato che la trama è poco più che un pretesto per dare spazio alle scoppiettanti gags di un ancor giovane Montesano e di altri valorosi caratteristi: Carotenuto, Caruso, Pescucci, Bombolo. Sublimi come sempre le grazie della Dionisio, che acquista però un minimo di spessore solo verso la fine. Abbastanza incomprensibile la presenza di un'attrice d'alto rango come la Proclemer, che comunque sembra stare volentieri al gioco.
MEMORABILE: Le poppe della Dioniso - ebbene sì - sono alla fin fine l'unica cosa che resta impressa.

Homesick 4/09/12 18:22 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Dall’omonimo romanzo di Guareschi, una commedia degli opposti (nobiltà e plebe, affettazione e schiettezza) che un grintoso Montesano traghetta sicuro verso lidi di spensierato divertimento, forte del non sottostimabile appoggio di Carotenuto commendatore, Pescucci maggiordomo e Caruso imbroglione. Distinta la Proclemer. Il versante starlets è intero monopolio di Silvia Dionisio e della sua aristocratica venustà, magnificata da un nudo finale.
MEMORABILE: Montesano a tavola (e le lacrime di Pescucci); la traduzione dall’inglese; la Dionisio che dialoga con la sua “gemella erotica” allo specchio.

Fabbiu 16/07/16 12:17 - 1950 commenti

I gusti di Fabbiu

Uno spunto di Guareschi per una commedia incentrata sul contrasto "moderno" tra diversi ceti sociali, in cui il giovanotto Montesano, benzinaio, è posto suo malgrado ad affrontare la famiglia (discendente del monarca) della bella donna di turno (la Dionisio, bella sì ma piuttosto passiva). Alcuni momenti sono simpatici (più per le battute che per le situazioni) e ben riusciti, soprattutto per la esuberanza spontanea del bravo Montesano (ma anche di Carotenuto), per il resto tutto è costruito e mantenuto davvero a fatica. Simpatico Bombolo.
MEMORABILE: Al compagno di collegio che parla sempre in termini di percentuali statistiche, Montesano, dopo aver preso una botta, risponde "al 100% vaffanculo!"

Alex1988 3/04/19 18:14 - 659 commenti

I gusti di Alex1988

Commedia molto leggera e priva di volgarità ma, al tempo stesso, piuttosto fiacca. Tratta da Guareschi (lo stesso della saga di Don Camillo), vede un Enrico Montesano in ottima forma il quale ha il merito di tenere vivo l'interesse dello spettatore con la sua verve. Altrimenti potremmo parlare, semplicemente, della solita commedia anni '70 "usa e getta". Da segnalare Bombolo, qui accreditato con il vero nome, Franco Lechner, in una delle sue prime apparizioni cinematografiche.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Undying • 1/10/08 23:15
    Scrivano - 7630 interventi
    Nel catalogo IIF di Fulvio Lucisano (dal 15 ottobre)
    Ultima modifica: 21/10/16 08:19 da Zender
  • Curiosità Zender • 19/12/09 13:41
    Consigliere - 43612 interventi
    Dalla prestigiosa mostra itinerante "I flani di Legnani" curata per l'appunto dal caro Buono con il contributo al restauro di Zender, ecco il flano di IL MARITO IN COLLEGIO:

  • Curiosità Markus • 21/03/10 16:07
    Scrivano - 4795 interventi
    Nel film viene mostrato Enrico Montesano che entra in una stanza d'albergo (dove crede che in bagno ci sia una donna che si sta lavando), nota dei profumi e ne prende uno: è il femminile CHAMBARD di J. D'ARJENTAL che lui legge "Monsier Chambard". In realtà il "Monsieur" se l'è inventato, poichè quello che ha in mano è un profumo da donna. Il "Monsieur Chambard" non è mai esistito.


  • Discussione Stefania • 21/03/10 16:17
    Portaborse - 606 interventi
    Noto che il regista di questo film è Maurizio Lucidi, quello della mitica "Vittima", che ho sempre nel cuore! Non conoscevo neppure il film, adesso leggerò la scheda, ma a occhio e croce mi pare che siamo un po' scesi di livello rispetto a Milian, Clementi e la Christine ;)
    Ultima modifica: 21/10/16 08:18 da Zender
  • Discussione Ruber • 5/08/11 16:21
    Compilatore d’emergenza - 8999 interventi
    Ieri sera speciale "La valigia dei sogni" sul film nell intervista Pino Caruso diceva della bellezza di Silvia Dionisio:

    eh beh si lo posso dire: Aveva un sedere bellissimo!

    Io ci aggiungo da urlo!

    From "Amici miei" la Titty: