Il giornalino di Gian Burrasca (8 puntate)

Media utenti
Anno: 1964
Genere: fiction
Note: E non "Il giornalino di Gianburrasca". Tratto dall'omonimo romanzo di Vamba (Luigi Bertelli).
Numero commenti presenti: 8

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/02/08 DAL BENEMERITO GUGLY
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Gugly 4/02/08 21:52 - 1006 commenti

I gusti di Gugly

Messa in scena musicale del popolare libro per ragazzi, che in realtà svela le ipocrisie e le meschinerie degli adulti; una scatenata Rita Pavone (non così credibile, per la verità) combina guai a non finire nella sua famiglia e a chi le sta intorno; folla di bravissimi comprimari (tutti valenti attori teatrali) che a volte oscurano la (il) protagonista: una per tutti l'indimenticabile Bice Valori, nei panni (inginocchiati) della direttrice del collegio.
MEMORABILE: La sigla; la canzone "la pappa col pomodoro"; la direttrice del collegio.

B. Legnani 5/02/08 10:05 - 4659 commenti

I gusti di B. Legnani

Leggendario sceneggiato della RAI che fu. È ancora celeberrima la canzone della pappa col pomodoro. Recitazione un po' teatrale talora, non perfetta talora, ma il nerbo narrativo ed alcune caratterizzazioni sono eccezionali, come quella della Vukotic, quella di Garrani e, specialmente, quelle di Foà e della straordinaria Bice Valori, che camminava sulle ginocchia per fingere di essere bassissima. Ottimo. Ne esiste mediocre versione pierinistica degli Anni Ottanta.

Fabbiu 1/11/08 11:42 - 1922 commenti

I gusti di Fabbiu

Si ricorda per essere un buon sceneggiato con una fedelissima riproduzione e ricostruzione scenica degli abbozzi dell'ormai storico libro. In realtà non l'ho trovato sempre digeribile; va bene le interpretazioni degli attori (tutte molte teatrali), ma il soggetto è più da leggere che da gaurdare. Questo spiega il perché Giannino, quando parla col diario, lo fa in realtà con la telecamera. La Pavone col suo fare un po' celentanesco appare più volte esageratamente smorfiosa e il tutto è un po' carico di smielature. Insomma buono, ma non troppo.

R.f.e. 15/05/10 10:50 - 817 commenti

I gusti di R.f.e.

Mi diverte ricordare qui le critiche feroci di Giovannino Guareschi (1908-1968), che pare odiasse la Pavone perché secondo lui rappresentava - già allora, figuratevi - un deleterio esempio di "sedicennismo, lolitismo" e "ambiguità sessuale"! Comunque sia, un programma molto ricordato della vecchia tv in bianco & nero, che annoverava artefici di prim'ordine (Wertmuller, Rota, Bacalov, Tosi) ed interpreti indovinati. Ehi, anch'io ho il libro di Vamba con quella stessa copertina, ma trattasi della ristampa anastatica (pagata 6 euro dai remainders).

Galbo 16/05/10 19:29 - 11271 commenti

I gusti di Galbo

Leggendaria produzione cinematografica tratta dall'omonima opera letteraria si distingua per l'altissima qualità a partire dalla regia (affidata alla Wertmüller), la sceneggiatura, i numeri musicali ma sopratutto le interpretazioni, affidate ad attori di altissimo livello che superano la protagonista di diverse spanne. Indimenticabile.

Ale nkf 1/04/11 21:12 - 803 commenti

I gusti di Ale nkf

Dopo aver fatto grasse risate con il romanzo di Vamba, temevo di rimanere deluso da questa produzione televisiva, invece l'ottima Lina Wertmüller confeziona un prodotto notevole, divertente e difficile da scordare. Rita Pavone è sufficientemente brava, ma si segnalano molti attori in buona forma come la Valori che interpreta la direttrice del collegio, la Vukotic e Arnoldo Foà. Peccato che di sceneggiati come questo non ce ne saranno più...

124c 7/01/13 13:04 - 2749 commenti

I gusti di 124c

Commedia musicale in otto puntate, con un cast mostruoso (c'è persino Lino Banfi, fra le comparse) che accetta il duello canoro con Rita Pavone, forse un po' troppo adulta per fare un bambino, ma fa lo stesso. Canzoni come "Viva la pappa col pomodoro" sono ancora oggi mitiche: merito di Nino Rota e Luis Bacalov che le hanno musicate. Ottime le prove di Bice Valori (la direttrice del collegio) e Arnoldo Foà (l'avvocato Maralli, cognato di Gianburrasca) ma, sopratutto, eccellente la regia di Lina Wertmüller. Fra le pietre miliari della Rai tv.

Daniela 17/01/19 00:43 - 8964 commenti

I gusti di Daniela

Sceneggiato tv indimenticabile per chi lo vide a suo tempo, tanto da aver assunto l'aura mitica, mostra qualche smagliatura ad una recente revisione: i punto deboli sono costituiti dalla protagonista, poco credibile nei panni di un ragazzino, e da qualche passaggio troppo melenso. Per contro la regia è disinvolta, le canzoncine orecchiabili ed il prestigioso cast di contorno fornisce godibili interpretazioni, anche se in chiave talvolta smaccatamente teatrale. Fra i molti personaggi spiccano il direttore del collegio pavido e la consorte collerica, ovvero Tofano e Valori, gustosissimi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità R.f.e. • 15/05/10 10:52
    Magazziniere - 860 interventi
    Luigi Bertelli più noto come Vamba (Firenze, 19 marzo 1858–ivi, 27 novembre 1920) aveva fondato nel 1906 il Giornalino della domenica, che continuò le pubblicazioni fino al 1924, divenendo celebre tra le famiglie borghesi. Fu proprio sulle sue pagine che Vamba pubblicò in 55 puntate - tra il 7 febbraio 1907 ed il 17 maggio 1908 - Il giornalino di Gian Burrasca. L'opera fu poi edita in volume dall'editore Bemporad nel 1911.
  • Curiosità R.f.e. • 15/05/10 11:06
    Magazziniere - 860 interventi
    L'eclettica Alida Cappellini Alida Cappellini, che qui interpreta una delle sorelle di Giannino, Ada, ha una storia singolare. Nata a Roma il 20 Marzo 1943, debutta come attrice nel 1951 in Guardie e ladri. Si diploma nel 1965 all'Accademia delle belle arti come scenografa e costumista. Per tutta la sua carrierà lavorerà alternandosi nei tre ruoli. Anzi, nei quattro, visto che fin da bambina ha anche lavorato in qualità di doppiatrice, prima soprattutto per la O.D.I. e C.I.D., poi, fin dalla sua fondazione, per la C.V.D. Fra gli innumerevoli personaggi che ha doppiato, ricordiamo per esempio "Vera", la cameriera svampita nella sit-com Alice, con Linda Lavin. Ma anche Veronica Cartwright in Alien e Kitty Wynn ne L'esorcista. È stata costumista nel film di Carlo Lizzani del 1967, Un fiume di dollari, ed in altri film western e non (L'arcangelo). Firma inoltre gli spot pubblicitari di Richard Laster. Il 1985 è l'anno in cui comincerà a collaborare con Giovanni Licheri (scenografo e figlio del recentemente scomparso giudice Santi Licheri), insieme al quale realizzerà diverse scenografie televisive: Marisa la nuit, Aperto per ferie, D.O.C., Indietro tutta, Piccoli fans. Continua l'attività di scenografa anche negli anni '90, in numerose trasmissioni Rai, come Domenica In (1991), Partita Doppia, Solletico, GT Ragazzi, Cocco di mamma, Quelli che... il calcio.
  • Curiosità Gugly • 18/05/10 19:46
    Segretario - 4678 interventi
    SPOILER Rispetto al libro il finale dello sceneggiato è molto diverso. Nel libro Vamba mantiene la vena ironica e dissacrante, poichè con l'ultimo disastro si profila per Giannino lo spettro del riformatorio (ma Giannino medita la fuga anzitempo); lo sceneggiato termina invece con una chiacchierata seria e non furibonda tra Giannino e il padre, il quale cerca di far capire al figlio che putroppo al mondo esistono delle convenzioni a cui bisogna adattarsi. FINE SPOILER
  • Homevideo R.f.e. • 21/05/10 18:12
    Magazziniere - 860 interventi
    Guarda che nella versione da edicola, in due dvd con tre puntate in ciascun dvd, collana Gli Sceneggiati RAI - I grandi classici per ragazzi (Fabbri Editori-RAI Trade) - che ho acquistato qualche mese fa a 10, 12 euro a dvd, non ricordo - il brano a cui alludi c'e tutto!
    Ultima modifica: 21/05/10 18:19 da R.f.e.
  • Homevideo Mtine • 21/05/10 18:16
    Galoppino - 90 interventi
    Guarda, io non lo so. La versione che possiedo è quella della Elleu, quindi può essere che quella Fabbri sia integrale. Ma scusa, non puoi controllarla?
  • Homevideo R.f.e. • 21/05/10 18:20
    Magazziniere - 860 interventi
    Fatto, come puoi vedere ho modificato il mio post!
  • Homevideo Mtine • 21/05/10 18:24
    Galoppino - 90 interventi
    Per caso la versione che hai ce l'ha il logo della Rai?
  • Homevideo R.f.e. • 21/05/10 18:27
    Magazziniere - 860 interventi
    Si... quello "a farfalla"
    Ultima modifica: 21/05/10 18:30 da R.f.e.
  • Homevideo Mtine • 21/05/10 18:33
    Galoppino - 90 interventi
    R.f.e. ebbe a dire: Si... E allora quelli della fabbri sono gli stessi video presenti sul sito della rai. Infatti la versione "monca" della elleu è priva del logo, mentre quella del sito ce l'ha.
  • Homevideo Mtine • 21/05/10 18:33
    Galoppino - 90 interventi
    R.f.e. ebbe a dire: Si... quello "a farfalla" Ah, se è a farfalla è tutta un'altra storia. Probabilmente quelli di rai Trade si saranno accorti della mancanza e avranno apportato la modifica.