Il caso Freddy Heineken

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 10/11/16 DAL BENEMERITO SKINNER
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Skinner 10/11/16 22:49 - 592 commenti

I gusti di Skinner

Tratto da una storia vera (il rapimento dell'industriale Heineken, che diede il nome all'omonima birra), l'impressione è che il materiale di partenza non fosse abbastanza cinematografico, o che piuttosto richiedesse un adattamento molto libero o una visione autoriale molto personale. Il regista sembra invece fare il classico compitino, con dinamiche talmente già viste da sembrare fasulle e con un'estetica da tv-movie o da ricostruzione documentaristica da History Channel.

Digital 12/11/16 22:52 - 1121 commenti

I gusti di Digital

Un buon motivo per decidere di metter su questo film è la presenza di un Hopkins ancora in forma il quale, recitativamente parlando, si mangia in un sol boccone tutti gli altri. Ma le note liete non si fermano al bravo Anthony, perché la storia - basata su un fatto realmente accaduto - riesce pienamente a stuzzicare la curiosità dello spettatore, pur sapendone l'epilogo. Tecnicamente ineccepibile, sconta forse una certa ripetitività, il che si ripercuote in un ritmo non sempre vivace. Un capo d'opera certo non è, ma la sufficienza la merita.

Redeyes 12/03/17 11:12 - 2148 commenti

I gusti di Redeyes

Alla fine ci chiediamo perché farne un film e non un episodio di qualche programma sui rapimenti. Forse c'era ben poco di spettacolare, forse l'Olanda è così piatta anche nel crimine, o forse il regista era un po' svogliato? Non lo sapremo mai; di certo tutta la pellicola galleggia fra i canali senza un minimo di spina dorsale, senza né azione né dramma, solo quattro tizi e un Hopkins/Heineken in versione pensione da lustri ormai. Non dico si gridi al sacrilegio ma di certo questa pellicola è ben poca cosa.

Piero68 23/10/17 11:47 - 2768 commenti

I gusti di Piero68

Romanzo criminale in salsa olandese a cui però mancano solide basi per risultare convincente fino in fondo. Su tutto, il background - e non solo criminale - di una Amsterdam anni 80 che a malapena si intravede persino nelle scene più significative. Caratterizzazioni poi abbastanza insoddisfacenti, così come il cast. A dare un senso alla pellicola un Hopkins inossidabile che sfoggia ancora una volta una prestazione maiuscola. Se ci fosse stata anche una parte investigativa, il prodotto avrebbe guadagnato non pochi punti. Male Sturgess.
MEMORABILE: La complicata consegna del riscatto che ricorda molto quella della serie di Romanzo criminale.

Galbo 15/04/18 15:56 - 11424 commenti

I gusti di Galbo

La storia del rapimento del magnate della birra Heineken avvenuta ad Amsterdam negli anni ’80. Il regista sceglie un taglio più documentaristico che spettacolare, curando parecchio ambientazione e fotografia. Purtroppo nella direzione manca il “taglio” personale e le scene si susseguono piuttosto anonimamente. Anche gli attori, decisamente bravi e professionali, Hopkins in testa, appaiono sotto utilizzati. Nel complesso vedibile ma non memorabile.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.