Il cacciatore di squali

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Fai tanti registi che si sono avvicendati nel cinema di genere nostrano imitando senza troppi complimenti i successi d'oltreoceano, Enzo G. Castellari meriterebbe un posto d'onore (ma non solo lui, va da sé): i suoi film hanno sempre un ritmo notevole, si lasciano guardare volentieri e mettono in evidenza uno stile registico di tutto rispetto. IL CACCIATORE DI SQUALI non fa eccezione. Non è uno spin-off dello SQUALO di Spielberg quanto piuttosto un film d'avventura che ricorda per certi versi semmai il TINTORERA di René Cardona jr. (lì i cacciatori erano due, ma le scene subacquee e l’ambiente messicano li accomunano). Il protagonista...Leggi tutto è Mike (il solito gran professionista Franco Nero), un cacciatore di squali che, scampato a un disastro aereo, sogna di recuperare i 100 milioni di dollari inabissatisi nella disgrazia. Ci proverà con l'amico Acapulco (!), ma dovrà fronteggiare ben due gang venute a conoscenza del tesoro sommerso. Un'atmosfera scanzonata pervade il film (merito delle gioviali musiche dei fratelli De Angelis), in cui le sequenze di lotta con gli squali (squali veri, non di plastica) sono riprese benissimo e fanno davvero un certo effetto... Vediamo Franco Nero (o una sua controfigura?) tuffarsi tra gli squali, accoltellarli, inseguirli senza mai farsi un graffio (ma sono squali nutrice, non hanno i denti!). Non mancano poi le scazzottate simil western (con un uso a volte strepitoso del ralenti), gli inseguimenti, il finale a sorpresa... Tutto è dosato con grande sapienza e il risultato è apprezzabile. Colori e fotografia di grande impatto, belle riprese subacquee, scenari suggestivi, una storia intrigante e ben interpretata.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 15/08/07 09:52 - 4508 commenti

I gusti di Puppigallo

La prima scena è perfetta: Franco Nero che da riva aspetta che lo squalo (un tigre) abbocchi all’esca (nell’attesa appiccica un cicles sul guscio di un paguro). Poi, ecco il bestione e inizia la caccia. Paesaggi da cartolina, musiche azzeccate e immersioni ben riprese: sono queste le carte vincenti della pellicola (non certo la trama). Per uno che conosce gli squali, il combattimento a braccia di Nero con un nutrice (innocuo e praticamente sdentato) è una bufala. Squali, cattivi, fuffa (qualche inutilità che riempie) e scazzottate. Non male.
MEMORABILE: Due del posto parlano di Nero: "Ieri ne ha preso uno di 6 metri. Tiene mas fortuna". E l'altro: "Ma che fortuna! Tiene mas cocones de todos".

Caesars 1/10/07 09:47 - 2690 commenti

I gusti di Caesars

Castellari non è un regista da buttare, ma questo film non appartiene certo al suo miglior repertorio. La trama è trascurabile, le scene di lotta con gli squali sono anche ben realizzate ma sono abbastanza ridicole e soprattutto Franco Nero è inguardabile con quel zazzerone biondo posticcio. Certamente la pellicola non si vuol prendere sul serio e si respira una certa aria (auto) ironica, ma il risultato finale è decisamente sconfortante e rasenta l'inguardabilità. Consiglio di spendere 90 minuti in modo più proficuo.

Lovejoy 27/12/07 17:06 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Quando il cinema italiano dell'epoca tentava di fare del cinema d'avventura mostrando degli squali all'opera quasi sempre erano guai. È stato cosi per i successivi L'Ultimo Squalo (dello stesso Castellari) e per La Notte Degli Squali, di Tonino Ricci. Ed è cosi anche per questo dimenticabilissimo film. La storia fa acqua da tutte le parti, così come la realizzazione, davvero tremenda. Castellari ha indubbiamente fatto di meglio. E Franco Nero, con i capelli biondi e la fascia in testa, è inguardabile.

Ianrufus 19/08/08 13:49 - 139 commenti

I gusti di Ianrufus

Bisogna partire dal fatto che questi film giravano il mondo e che chi li realizzava si faceva pure una gran bella vacanza; da qui tutto acquista un senso in più, pure Keoma con shampoo alla camomilla. E Castellari rimane un signor regista anche solo nelle semplici scene d'azione (i pugni in pieno volto di questo film sono un gioiello). Il fumetto raggiunge il suo apice nel lungo inseguimento dove il mezzo più efficace non è l'aereo o la barca ma la musica dei fratelli De Angelis.
MEMORABILE: La caccia iniziale al povero squalo; la rissa nel locale; il pestaggio alla "Il cittadino si ribella" con tanto di fango.

Straffuori 21/08/08 13:17 - 175 commenti

I gusti di Straffuori

Abbastanza divertente con belle musiche e ambientazioni. La storia avventuruosa con lieto fine tiene l'attenzione a livelli mediamente accettabili. Nero protagonista un po' ridicolo col parruccone biondo ma.. io non conosco altri cacciatori di squali! Scene d'azione ben realizzate e begli inseguimenti. Da segnalare un già Eduardo Fajardo ed il regista Enzo G. Castellari che appare a più riprese nella schiera dei cattivi.

Il Gobbo 5/01/09 12:39 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Ma dai... Titolo d'obbligo in un'ipotetica futura enciclopedia della tamarraggine, per il look di Nero e dello stesso Castellari, conciato come tutti gli ex-pugili nei film sulla mala (oddìo, lui è un ex-pugile!). Naturalmente essendo Enzo G. un grande professionista la fattura tecnica è pregevole, ma la debolezza della trama e del cast di contorno (eccezion fatta per il solito, grande Fajardo) sono una pesante zavorra. I De Angelis parafrasano loro musiche già strasentite. In Germania il film fu distribuito con la parola "Django" nel titolo!!

Renato 23/06/09 11:31 - 1555 commenti

I gusti di Renato

Un buon film avventuroso, ben diretto a partire dal solito soggetto poco originale. C'è qualche buona idea di regìa (il plastico, ad esempio, che rende più chiaro lo svolgimento dell'azione) e purtroppo qualche modellino di troppo nelle scene subacquee. Ma Castellari, anche grazie ad un montaggio ed a una musica trascinanti, ci fa seguire questa storia fino in fondo e senza mai annoiare. Nero, con parruccone biondo ed il solito sguardo glaciale, è al di là del kitsch.

Swan 22/07/10 11:18 - 2 commenti

I gusti di Swan

Un bel film d'avventura, dove si possono gustare anche una bellissima fotografia e ottime riprese come il combattimento con gli squali (d'accordo che sono squali innocui, ma ci sono film dove si combatte in presa diretta con squali tigre?! Anzi, di solito sono di cartapesta o di gomma). La trama è sufficientemente sviluppata, la regia di Castellari è piuttosto solida, la sceneggiatura non perfetta, ma superiore alla media dei film d'azione del periodo... insomma un film che ha un certo fascino e Nero è un personaggio credibile e azzeccato.

Bmovie 4/02/10 01:08 - 110 commenti

I gusti di Bmovie

Enzo G. Castellari è senz'altro uno dei migliori registi italiani, almeno per quanto concerne le idee. In questo film ad esempio riesce a trasformare una semplice storia d'avventura in un quasi spy movie con Franco Nero protagonista indiscusso (seppur dotato di una discutibilissima chioma bionda, ma che fa comunque la sua porca figura). Geniale il modo in cui riprendono i soldi. Per concludere: prendete Lo Squalo, aggiungeteci l'action made in Castellari e capirete su quali linee viaggia questo film. Bellissime le location.
MEMORABILE: "Tutte quante le sere si attacca al telefono e parla per ore e ore con New York, sai no? Awanaganashutupuallaguallaiap"

Galbo 8/10/10 07:16 - 11382 commenti

I gusti di Galbo

Puro film d'avventura portato a casa con grande mestiere da un artigiano di lusso come Enzo Castellari. La trama è poco più di un pretesto (e comunque è simile a molti altri film del genere); quello che conta sono le scene d'azione (che raggiungono l'acme nei combattimenti con gli squali tigre) e il paesaggio esotico fotografato con grande perizia. Godibile.

Enzus79 18/11/11 15:45 - 1797 commenti

I gusti di Enzus79

Film d'avventura dai grandi ritmi con scene d'azione girate benissimo da un Enzo G. Castellari (qui anche attore) in grande spolvero. Sceneggiatura un po' banale e con un Franco Nero capellone non in grandissima forma. Comunque è un film che non stanca per niente.

Herrkinski 30/08/10 00:58 - 5123 commenti

I gusti di Herrkinski

Castellari, che si ritaglia pure un piccolo ruolo nel film, garantisce una regia spigliata e un ritmo degno delle pellicole d'oltreoceano dell'epoca; inoltre il film, nonostante il titolo possa trarre in inganno, non è una scopiazzatura de Lo squalo, bensì un avventuroso/esotico. I cliché del genere ci sono tutti, ma la trama scontata è riscattata da una buona prova di Nero (dall'improbabile look "piratesco"), dalle ottime riprese aeree e nelle scene d'azione, dalle splendide location naturali e dalle coinvolgenti musiche dei De Angelis. **1/2

Buiomega71 25/05/11 18:52 - 2261 commenti

I gusti di Buiomega71

Divertentissimo Castellari-movie che mescola abilmente scazzottate, adventure, spy story e shark attack (anche se ripresi da Bermude la fossa maledetta). Non è il miglior Castellari, sicuramente, ma ci sono ottimi momenti: Pochat che uccide la ragazza di Nero, il plastico del relitto, l'inseguimento con i motoscafi, la classica sparatoria castellariana in un deposito di bibite. Nero ha un look alla "Keoma dei mari" ed è poco credibile come ammazzasquali, però funziona. Godibilissimo, poi, lo score dei fratelli De Angelis. Picevolmente esotico.
MEMORABILE: Castellari stesso che mazzulla il povero Franco Nero, in una pozzanghera, con il classico ralenti. Impagabile!

Homesick 30/09/11 18:02 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Subacqueo. In effetti, sono proprio le riprese sottomarine degli squali, articolate a guisa di lunghi videoclip sulle poderose musiche dei fratelli De Angelis, a supplire ad uno script confuso e carente, rabberciato con scene d’azione entro gli standards dei western e dei polizieschi del regista: inseguimenti (rimarchevole quello tra idrovolante e motoscafo), sparatorie, esplosioni, pugni, ralenti. Castellari stesso – ray-ban e canottiera su un fisico da boxeur – compare più volte nei panni del capo degli sgherri al soldo di Fajardo.
MEMORABILE: Le banconote aspirate dalla coda dell’aereo; gli sgherri di Fajardo in pasto agli squali.

Rambo90 5/04/13 23:14 - 6343 commenti

I gusti di Rambo90

Film avventuroso ben confezionato sulla scia di quelli americani: Castellari con le scene d'azione ci sa fare e il ritmo non langue mai. Franco Nero è protagonista adatto per pellicole del genere, attorniato dalle facce giuste e incalzato dalle buone musiche dei De Angelis. Un buon prodotto di genere.

Pinhead80 16/04/14 22:46 - 3942 commenti

I gusti di Pinhead80

Basterebbe la posticcia parrucca di Nero per relegare questo film tra i più trash di Castellari, ma in fondo qualcosa di buono c'è: la storia esotico-avventurosa riesce a creare un minimo di interesse e i momenti di involontaria comicità si susseguono per tutto il film riuscendo a far sì che il tutto non si prenda mai troppo sul serio. Questo, forse, è il pregio di un film che lascia più che a desiderare su tutti i fronti.

Markus 26/09/15 11:26 - 3292 commenti

I gusti di Markus

Onesto film avventuroso d'ambientazione tropicale che fa da cornice, coi suoi palmizi, alla vicenda narrante, la vita d'un cacciatore di squali incarnato dal "glaciale" Franco Nero (purtroppo mortificato da un parruccone biondo alla Andre Agassi!). Ritmo non memorabile, ma le immagini subacquee sono affascinanti. Qualche scazzottata avvalorata dal suadente sound dei fratelli De Angelis ci riporta inesorabilmente al cinema di Bud & Terence.

Jurgen77 5/01/16 09:00 - 630 commenti

I gusti di Jurgen77

Bel film d'avventura diretto da Castellari con mezzi discreti e un Franco Nero in piena forma. Spiccano le riprese subacquee e la buone dose di suspance. Il film, pur non essendo un kolossal, risulta godibile dall'inizio alla fine. Castellari è un ottimo regista di azione e avventura; se poi i mezzi a disposizione sono discreti ne esce sempre un buon prodotto.

Myvincent 25/06/16 06:58 - 2546 commenti

I gusti di Myvincent

Se non fosse per il ridicolo parrucchino di Franco Nero, il film sarebbe più che passabile con i suoi scenari azzurri e l'atmosfera da vacanze ai tropici. E' persino più tremendo degli squali affamati! In sintesi, trattasi del solito film di Castellari, dove a una trama qualunque si controbilanciano situazioni avventurose e azioni acrobatiche. Riuscito il finale, che ne risolleva un po' le sorti.
MEMORABILE: Le numerose apparizioni del regista, com'è consuetudine.

Alex1988 8/03/19 18:15 - 651 commenti

I gusti di Alex1988

E' risaputo che Castellari sia un fuoriclasse dell'action all'amatriciana e questo "Cacciatore di squali", seppur non brilli come i precedenti lavori del regista romano, è comunque più che godibile. Castellari, aiutato dal suo attore feticcio Franco Nero e dagli splendidi paesaggi esotici, ci regala le consuete scazzottate accompagnate da ralenti e buone riprese subacquee. Niente male.

124c 12/04/19 01:56 - 2770 commenti

I gusti di 124c

Film avventuroso made in Italy di una certa fattura, con Franco Nero, con tanto di capigliatura da hippie, che, come da titolo, di professione fa il cacciatore di squali; ma anche il cerca tesori sommersi, visto che qui tutti, buoni e cattivi, sono sulle tracce di un aereo pieno di dollari caduto in mare. Divertente, esotico, pieno di scazzottate e con la colonna sonora dei fratelli de Angelis, il film non si prende mai sul serio. Le riprese subacquee, poi, sono ottime e degne di rivaleggiare con quelle altrettanto riuscite dei film di 007.

Jdelarge 2/05/20 12:42 - 873 commenti

I gusti di Jdelarge

Senza infamia e senza lode, questo film di Enzo G. Castellari, qui anche attore, si salva per alcune scene subacquee davvero ben girate che hanno il pregio di risultare, il più delle volte, credibili. Il resto non sembra funzionare più di tanto, perché la trama è trascurabile proprio come i personaggi, incapaci di lasciare il segno. Franco Nero solita certezza nel ruolo. Anche i fratelli De Angelis hanno fatto di meglio.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.