Lo trovi su

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

G.Godardi 17/04/07 19:41 - 950 commenti

I gusti di G.Godardi

Thriller della serie "mi sono rimorchiato l'assassino?", questo Identità Violate è un raro pasticcio che pesca a piene mani da diversi film del genere senza proporre nulla di nuovo. L'ossatura della trama poi è praticamente simile a quella di Almost Blue, tanto per dimostrare che noi arriviamo sempre prima. Confezione di lusso e gran cast sprecato. Oltre ai due bellocci protagonisti vi sono anche: Kiefer Sutherland, Gena Rowlands, Tcheky Karyo, Jean-Hugues Anglade! Se non fosse per le tette della Jolie sarebbe un film da evitare tranquillamente...

Caesars 11/12/07 15:02 - 2976 commenti

I gusti di Caesars

Ennesimo thriller che non riesce ad interessare più di tanto. Si è già visto altre volte e fatto anche molto meglio ciò che accade in questo film. I primi minuti sono i migliori, poi si scade nella routine più banale. Angelina Jolie è anche bella ma non è che come attrice sia proprio inarrivabile. Per il sottoscritto l'unico motivo d'interesse risiede nella bella colonna sonora di Philip Glass. Evitabile.

Homesick 2/06/08 08:32 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Uno dei thriller internazionali più insulsi e prevedibili prodotti negli ultimi tempi. C’è la solita psicologa a caccia dell’ennesimo serial-killer complessato che, come nell’italico Almost blue, assume l’identità dell’ultima vittima… Gli attori sono tutt’altro che credibili (specie Hawke e la Jolie quando cerca di recitare invece di sfoggiare il fisico) e in mezzo a questo obliabile pastrocchio risalgono in superficie solo la location canadese e la consueta professionalità della Rowlands.

Galbo 8/06/08 20:45 - 11613 commenti

I gusti di Galbo

Pastrocchio parecchio confuso che rimastica senza troppa originalità i temi della caccia ai serial killer con una serie di rimandi psicologici sull'intepretazione delle personalità disturbate. Totalmente prevedibile nel suo svolgimento e nelle conclusioni, identità violate si avvale di un cast piuttosto spasato con la pregevole eccezione della Rowlands e in parte di Sutherland le cui prove rappresentano uno dei pochi motivi per accostarsi alla visione del film.

Undying 16/08/08 00:32 - 3828 commenti

I gusti di Undying

E qualcuno, ancora, reputa spazzatura tutto il cinema di genere italiano degli anni Settanta? Non scherziamo, il vero trash è altrove: ad esempio da queste parti. Mettere insieme un paio di titoli di successo (Il Tocco del Male ed Identità) condirli con le solite pietanze (azione, violenza ed un pizzico di sesso, ovvero le poppe della Jolie) e rimescolare (meglio frullare) in un calderone senza prima accertarsi di averne dosato gli ingredienti non sempre da luogo ad un prodotto riuscito. Menzione di merito per la bella colonna sonora, unica ad uscirne dignitosamente dal risultato finale.

Hackett 18/08/08 12:15 - 1801 commenti

I gusti di Hackett

Thriller confuso e poco ispirato che tira a campare con qualche colpo di scena banale ed un'atmosfera da fratello brutto di Seven che però non regge. Oltre alla bella Jolie (unica nota positiva almeno per la vista), il cast è male assortito e non efficace. Per impenitenti fan della bella Angelina.

Capannelle 17/03/09 14:11 - 3876 commenti

I gusti di Capannelle

Il solito spostato con drammone familiare alle spalle si fa beffe di poliziotti poco scaltri e si diverte a trucidare qua e là. Copione scadente che vuole impressionare ma alterna momenti poco credibili ad altri ampiamente prevedibili. Caruso non aggiunge nulla, direi che non ne è proprio capace e si accontenta di poter maneggiare cotanta Jolie. Unici sussulti alla scena iniziale e al minuto 45.

Cangaceiro 7/11/09 14:36 - 982 commenti

I gusti di Cangaceiro

Inventiva ai minimi livelli per questo thriller dalla confezione piatta e anonima, simile ai molti telefilm criminologici che affollano oggi il piccolo schermo. L'incipit non è male ma da lì ha inizio tutt'altra pellicola: la solita caccia al serial killer di rara scontatezza e linearità. Recitazioni scialbe e senza mordente. Capito a parte per la Jolie: col suo fascino per certi versi può fare quello che vuole ma come poliziotta/fenomeno non le si crede neanche un po'. Molto meglio nella breve scena di sesso, incollata lì in ossequio alle sue grazie.

Redeyes 28/01/10 23:36 - 2261 commenti

I gusti di Redeyes

Non sempre può bastare un'attrice super sexy (e qui Angelina Jolie è strepitosa) per fare una buona pellicola. La sroria scricchiola ed arranca fin dall'inizio, per poi scivolare nel banale. Lo stesso Sutherland è poco o mal sfruttato, mentre Hawke gira a vuoto. Ho fatto un bel po' di fatica a finire di vederlo. La scena finale, per quanto costruita per entusiasmare, forse, non sa di niente, assolutamente, ed aggiunge l'ennesimo tassello di mediocrità al film. Da evitare!

Rambo90 15/08/10 01:58 - 6732 commenti

I gusti di Rambo90

Pessimo thriller con una storia ultra-banale e vari colpi di scena nel finale che dire prevedibili è poco. Pessima la Jolie, Hawke annoiato e la Rowlands messa lì per dare altisonanza al cast con un nome importante. Si salva solo Sutherland, molto bravo ma poco sfruttato. Scene action straviste e ritmo da telefilm. Evitatelo.
MEMORABILE: La pancia finta della Jolie... ma che assurdità!

D.j. Caruso HA DIRETTO ANCHE...

Nando 12/10/10 09:08 - 3554 commenti

I gusti di Nando

Thriller con ambientazioni canadesi che annovera un cast di alto livello ma probabilmente poco credibile. La trama emerge in maniera contorta dai meandri narrativi; tuttavia, anche se desolatamente prevedibile, mostra qualche spunto apprezzabile ed un discreto finale.

Pigro 23/11/10 10:25 - 8410 commenti

I gusti di Pigro

La cosa più interessante del film è l'inusuale ambientazione di Montreal. Per il resto, la solita investigatrice con il solito serial killer (che prende incongruamente l'identità delle sue numerose vittime) e con la solita storiella amorosa con un fascinoso gallerista: tutto questo conduce al solito svolgimento e alle prevedibili conseguenze. Alcuni momenti tecnicamente ben realizzati non incrinano l'impressione di un film routinario e senza fantasia.

Atticus85 23/09/11 23:05 - 107 commenti

I gusti di Atticus85

Non ci sono dubbi che sia fra i thriller più cialtroni e stupidi di inizio millennio. L'incipit è piuttosto intrigante, ma ci vuole poco prima che il film precipiti nel più grottesco, improbabile, noioso e falso degli epigoni à la Seven. Finale da far ridere i polli, quanto di più assurdo si pottesse concepire. La Jolie sporge i canotti e sfodera un'espressione da volpe arguta da annali del trash. Peccato per la grande Rowlands. Spazzatura.
MEMORABILE: Impossibile dimenticare la catena di scemenze infilata nel finale.

Gestarsh99 4/07/12 16:20 - 1385 commenti

I gusti di Gestarsh99

Police-movie detectivistico piuttosto convenzionale e di maniera, uscito per sua immensa sfortuna nell'annata in cui L'enigmista stava già rassettando col battipanni chiodato del torture i canoni equilibrati dei film sui serial killer. In questa frigida "Attrazione labiale", la pneumo-stomatica Angelina Jolie, scrupolosa agente dell'FBI, si fa infinocchiare come una pia verginella dagli occhi magnetici del sospettatissimo Ethan Hawke, presunto "affittacorpi" rottamatore. Ordinari scambismi anagrafici assai distanti intellettualmente dalle trasmigrazioni identitarie di thriller metem-psicotici come Cure e Il tocco del male.
MEMORABILE: La Jolie ferma davanti all'ascensore mentre osserva sconvolta il cadavere della vecchia e l'assassino ricercato; Il pancione gravido della Jolie...

Saintgifts 28/04/15 10:15 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Come tutti i thriller confezionati professionalmente attrae l'attenzione dello spettatore che, all'inizio, tende a prendere tutto per buono (anche perché la presentazione è efficace e giustifica le prime piccole crepe, lasciando pensare che il prosieguo sarà vieppiù interessante). In questo caso il prosieguo purtroppo va via via peggiorando, fino a un finale trappola (per il serial killer, ma anche per noi) che si può giudicare pessimo o sorprendentemente efficace ma che risulta improduttivo, per come è stato realizzato. Non tutto da buttare.

Belfagor 25/11/15 12:32 - 2637 commenti

I gusti di Belfagor

Questa volta il serial killer non si limita a togliere le vite alle sue vittime ma si appropria anche delle loro identità. Lo spunto di partenza interessante è però vanificato da una realizzazione terribilmente convenzionale e da colpi di scena fin troppo prevedibili. Scarseggia anche l'originalità nello stile che, a partire dai titoli di testa, pare mutuato da Seven. Cast poco ispirato, sprecata la Rowlands.

Anthonyvm 19/12/20 15:32 - 2737 commenti

I gusti di Anthonyvm

L'idea del serial killer camaleontico, per quanto poco originale, poteva dare origine a un thriller godibile se non persino inquietante (l'incipit prometterebbe bene). Invece si tenta la strada del solito poliziesco simil-Seven senza disporre di uno script adeguato (si poteva dire di più sul modus operandi), né di un cast all'altezza (la Jolie è splendida, ma come profiler dell'FBI romanticamente coinvolta proprio non convince). I colpi di scena arrivano telefonatissimi (lo stesso colpevole è individuabile praticamente da subito), le sequenze d'azione restano nella media. Così così.
MEMORABILE: Il cadavere nel cantiere; Le foto delle facce spappolate a pietrate; "Ciao, mamma!"; Kiefer Sutherland; La resa dei conti finale a distanza di mesi.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità Ciavazzaro • 15/11/09 11:57
    Scrivano - 5624 interventi
    Ben 3 sceneggiatori lavorarono (facendo correzzioni) sul copione originale di Jon Bokenkamp.

    Fonte:Imdb