I soliti rapinatori a Milano

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/02/21 DAL BENEMERITO RENATO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Renato 21/02/21 10:28 - 1648 commenti

I gusti di Renato

Stanca variazione sul tema reso immortale da I soliti ignoti di Monicelli, da cui riprende anche Tiberio Murgia e Carlo Pisacane, quest'ultimo presente in una sola sequenza. Franco Fabrizi indossa i soliti panni del vanesio fannullone, mentre la Sassard appare solo dopo mezz'ora e complessivamente si vede pochino. Girato in modo maldestro, con diverse scene tirate via alla bell'e meglio, offre alcuni momenti discreti soprattutto grazie al cast di buon livello, ma resta un dimenticabilissimo film derivativo.

Dusso 24/02/21 19:27 - 1548 commenti

I gusti di Dusso

Film sulla scia dei Soliti ignoti che forse, se girato qualche anno dopo, sarebbe finito nel filone dei colpi all'italiana (magari con una vicenda più interessante). Pur se la sceneggiatura si rivela solo un pretesto per inserire scenette comiche (specialmente verbali) su un debole soggetto tutto basato su di una truffa a una ricca signora sposata (Dori Dorika), il film fa spesso sorridere: merito del buon cast e di scambi di battute ben realizzati.

Ronax 15/07/21 00:26 - 970 commenti

I gusti di Ronax

Trascurabile tentativo di imbastire un Soliti ignoti meneghino che riprende anche qualche attore dalla celebre pellicola di Monicelli. Il cast dovrebbe essere una garanzia, ma nonostante la bravura e la simpatia di Fabrizi, Carotenuto, Arena, Murgia, Congia e il fascino del ricco comparto femminile, si ride poco o nulla e men che mai ci si appassiona all'insipida vicenda incentrata su un fallimentare colpo ai danni di una vecchia miliardaria. Al modesto attivo restano l'efficace musica di Umilani e la bella fotografia in bianco e nero che offre scorci nostalgici sulla Milano che fu.
MEMORABILE: Il trucco della finta consegna del divano nella casa dove lavora come cameriera la Gajoni.

Giulio Petroni HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Zender • 21/02/21 19:17
    Consigliere - 44610 interventi
    Dunque, per quanto riguardo la data: ok che il visto censura è del 1961, però bisogna capire quando il film è uscito nei cinema (o a eventuali festival la prima porta), visto che da noi conta la prima volta che si è visto in pubblico.

    Chiedo a Legnani se riesce ad avere la PPP.
    Ultima modifica: 21/02/21 19:17 da Zender
  • Discussione B. Legnani • 21/02/21 19:22
    Consigliere - 14247 interventi
    Zender ebbe a dire:
    Dunque, per quanto riguardo la data: ok che il visto censura è del 1961, però bisogna capire quando il film è uscito nei cinema (o a eventuali festival la prima porta), visto che da noi conta la prima volta che si è visto in pubblico.

    Chiedo a Legnani se riesce ad avere la PPP.
    IMDB ha modificato (vedi  Note, diventate obsolete)
    ppp 2 settembre 1961

  • Discussione Zender • 21/02/21 19:26
    Consigliere - 44610 interventi
    Benissimo, grazie.
  • Discussione Dusso • 24/02/21 19:23
    Segretario - 1638 interventi
    Il titolo di lavorazione del film era "Colpo piccolo" (da foto di negativi dell'epoca)