I racconti della cripta - Il piacere del sangue

Media utenti
Titolo originale: Tales from the Crypt: Bordello of Blood
Anno: 1996
Genere: horror (colore)
Note: Aka "Bordello of Blood", "Zio Tibia - I racconti della cripta vol. 6", "I racconti della crypta - Il piacere del sangue". Sequel di "I racconti della cripta: Il cavaliere del male" (1995).
Numero commenti presenti: 9

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 16/08/07 DAL BENEMERITO UNDYING
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Undying 17/08/07 01:02 - 3841 commenti

I gusti di Undying

Firmato dal co-regista de Il cavaliere del male, Bordello di sangue si ispira anch'esso (come titolo originale - Tales from the crypt - suggerisce) ai racconti E.C. Comics anni '50, tanto amati da King e Romero (che ne diedero la loro versione con lo splendido Creepshow). In questa ulteriore vicenda, che cede il testimone ai vampiri, l'horror si ammanta di erotismo (il titolo italiano è - una volta tanto - consono) e lo fa sempre con garbo, essendoci di mezzo lo zampino Robert Zemeckis e Richard Donner (in veste di co-produttori). Horror lupanare.

Schramm 9/09/08 03:20 - 2412 commenti

I gusti di Schramm

Patetica cagatona da quarta serata tv senza polso né piglio, sangue né midollo, buono giusto quando si è inchiodati a letto con la febbre a 39 mentre si delira "si fossi foco, brucerei lo cinema", al cui confronto tre ore di televendita di tappeti sono emozionante mirabilia.

Stubby 15/09/08 18:40 - 1147 commenti

I gusti di Stubby

Visto su Italia 1 durante le notti horror che questa proponeva, il film è piuttosto scarso, poca roba veramente. Sicuramente però è da menzionare la presenza di Corey Feldman (in una parte secondaria), attore maledetto già presente in pellicole vampiresche di maggior spessore (vedi Lost boys). Per il resto qualche scosciata e qualche effetto di sangue.

Ciavazzaro 5/02/09 16:39 - 4754 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Caruccio. Una bella storia vampirica, con notevole uso di effetti sanguinolenti (carina l'idea del bordello con seducenti vampiresse). La non-morta Angie Everhart è una vera bellezza con la sua stupenda capigliatura rossa, gustoso il breve cameo di Whoopi Goldberg nella scena dell'ospedale. Belle scenografie, storia simpatica, sicuramente da promuovere a pieni voti. Occhio allo zio tibia!

Pinhead80 16/05/16 20:39 - 3822 commenti

I gusti di Pinhead80

Si sa che l'uomo in tema di carne è facilmente corruttibile e non fanno eccezione alcuni giovani ragazzi che in questo film finiscono nelle grinfie di un'orda di assetate vampire travestite da procaci entreneuse. Un racconto horror simpatico che ben si sposa con lo spirito dei racconti presentati dal Crypt keeper, paurosi sì ma sempre conditi da tanto sano umorismo. Il fatto di non prendersi troppo sul serio riesce a sopperire ad alcune evidenti lacune presenti nella sceneggiatura.

Viccrowley 4/10/18 11:41 - 803 commenti

I gusti di Viccrowley

Se l'anno prima Il cavaliere del male era risultato una simpatica sorpresa, lo stesso non si può dire di questo film diretto ancora una volta da Adler. Il guardiano della cripta realizzato dal mago Yagher, papà di Freddy Krueger, è uno dei pochi lati positivi della pellicola. La vicenda del bordello, covo di vampire guidato dalla procace Lilith, è una sciocchezuola in piena regola, infarcita da battutine sciape rese ancor più ridicole dall'agghiacciante doppiaggio italiano. Qualche effetto gore non è malaccio, ma è un po' poco per consigliarne la visione.
MEMORABILE: L'infermiera vampiro che esplode; Corey Feldman che cita se stesso in Ragazzi perduti.

Herrkinski 30/04/19 03:39 - 4957 commenti

I gusti di Herrkinski

Dopo Il cavaliere del male, un altro spin-off di I racconti della cripta, questa volta a tema vampirico. Anche questa volta si cerca di omaggiare l'horror 80s, con ovvi richiami a cose come Ammazzavampiri, Vamp o Ragazzi perduti (c'è persino Feldman); il film, tra massacri di succhiasangue assai splatter, stralci ironici e vixen dalle tette siliconate tutto sommato porta a casa il risultato con dignità ma lo stesso anno finisce a scontrarsi con l'analogo Dal tramonto all'alba, perdendo ovviamente il match. Nei '90 si è comunque visto di peggio.
MEMORABILE: Il liquidator con l'acqua santa.

Rufus68 23/05/19 00:18 - 3008 commenti

I gusti di Rufus68

Una cover coatta e poverella di Dal tramonto all'alba (segmento vampiresse porcaccione) con discreta mostra di tettine e un po' di sangue. A volte si sorride, altre vien voglia di lasciar perdere per lo spreco di tempo (soprattutto quando il protagonista fa il simpatico con battutine continue). Inutile tanto per i cultori dell'horror che per quelli dell'erotico demenziale; consigliato, invece, ai fan della Everhart.

Jena 26/05/19 12:28 - 1157 commenti

I gusti di Jena

Classico esempio di cinema novantiano che insegue quello ottantiano senza riuscirci. Ci partecipano alcune star dell'horror eighties (Feldman, Sarandon) mentre la trama ricalca Vamp e Ragazzi perduti. Ma proprio il confronto ad esempio con il cult Vamp fa capire la pochezza dell'operazione: il filmetto è troppo sciocco per suscitare la benché minima empatia, con un umorismo da latte alle ginocchia. Per chi si accontenta c'è parecchio splatter e parecchie vampiresse mezze nude (ma poco erotiche). Sepolto dal consimile Dal tramonto all'alba.
MEMORABILE: Il prologo specie di parodia del prologo di Indiana Jones; Angie Everhart.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Buiomega71 • 23/09/13 13:58
    Pianificazione e progetti - 21647 interventi
    In dvd per Pulp Video, disponibile dal 04/11/2013 http://www.amazon.it/Bordello-Blood-Angie-Everhart/dp/B00FCH1G18/ref=sr_1_457?s=dvd&ie=UTF8&qid=1379937450&sr=1-457
  • Homevideo John trent • 26/09/13 11:11
    Servizio caffè - 510 interventi
    Strano che non esca per la Universal (così come l'altro lungometraggio della serie Tales from the crypt, ovvero Il cavaliere del male).
  • Homevideo Buiomega71 • 26/09/13 11:25
    Pianificazione e progetti - 21647 interventi
    John trent ebbe a dire: Strano che non esca per la Universal (così come l'altro lungometraggio della serie Tales from the crypt, ovvero Il cavaliere del male). Già, curiosa stà cosa, così come L'albero Del Male, che e Universal (in vhs Cic Video come i due Tales From The Crypt the movie) o Il Cavaliere Elettrico, poi editati in dvd per la Pulp
    Ultima modifica: 26/09/13 11:26 da Buiomega71
  • Homevideo John trent • 26/09/13 12:32
    Servizio caffè - 510 interventi
    Ecco. Per me sono delle uscite un po' "sospette", ai confini del bootleg.
  • Homevideo Dusso • 30/11/13 15:48
    Segretario - 1632 interventi
    Qualcuno lo ha preso?