I mostri (70 episodi)

Media utenti
Titolo originale: The Munsters
Anno: 1964
Genere: fiction
Regia: Vari
Numero commenti presenti: 6

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 9/08/07 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 9/08/07 21:24 - 4467 commenti

I gusti di Puppigallo

Altra famiglia di mostri (tipo Addams), ma il risultato non è ugualmente divertente e i personaggi, a parte il protagonista (il mostro di Frankestein) non lasciano il segno come gli altri. C’è un nonno vampiro, una moglie vampiressa, un giovane figlio lupo mannaro (nato dall'unione vampira - mostro di Frankenstein!?) e una figlia bellissima. Ci sono alcuni momenti divertenti, quasi tutti con il gigante con testone rettangolare. Anche il nonno (a volte) è simpatico, ma questo non basta a salvare una confezione mediocre. Comunque, vedibile.
MEMORABILE: Quando il protagonista non dosa la sua enorme forza.

Lovejoy 10/10/08 15:37 - 1824 commenti

I gusti di Lovejoy

Discreta rilettura della Famiglia Addams. Divertente, con personaggi ben delineati e qualche trovata comica azzeccata. Il meglio comunque sono gli attori. E in particolare il bravo Gwynne nel ruolo di Frankestein, Al Lewis in quelli del nonno vampiro e la De Carlo in quelli della moglie vampira del protagonista. Godibile.

Ciavazzaro 22/10/08 14:15 - 4751 commenti

I gusti di Ciavazzaro

Interessante. Certo il confronto con la famiglia Addams è quasi impossibile, eppure la serie è molto godibile (molto orecchiabile il tema musicale, diventato abbastanza famoso negli anni). Ottimo il cast tra cui la compianta Yvonne De Carlo (sigh). Si vede con piacere.

124c 26/11/09 18:13 - 2747 commenti

I gusti di 124c

Altra spassosa sit-com "horror" anni 60, ma, a differenza degli Addams, che si crogiolavano nella loro diversità ed eccentrismo, i Munsters cercavano una parvenza di normalità. A parte ciò, una grande Yvonne de Carlo nei panni di Lily e un convincente Fred Gwynne in quelli di suo marito Herman/Frankentein divertono e si divertono, anche se l'asso pigliatutto è il nonno vampiro (Al Lewis), il complice n° 1 di Herman ma, allo stesso tempo, anche il suo peggior detratrattore.
MEMORABILE: La nipote dei Munsters, Marylin, l'unica bella in una famiglia di freak, Eddie il figlio di Herman e Lily che ammira suo padre e ama il baseball.

Mco 5/02/10 00:31 - 2119 commenti

I gusti di Mco

Se non ricordo male era prerogativa della terza rete RAI negli anni Ottanta per contrastare lo strapotere degli Addams, trasmessi su altre emittenti. Confronti non se ne devono fare, in quanto entrambe le serie vanno apprezzate a prescindere. Mette nostalgia rivedere la serie oggidì, con la De Carlo quasi primadonna in una banda di matti tendenti all'integrazione con la normalità...

Von Leppe 27/01/17 19:36 - 1010 commenti

I gusti di Von Leppe

Famiglia che prende in prestito i suoi membri dai mostri cinematografici della Universal; soprattutto Herman, che sarebbe il mostro di Frankenstein e il nonno/Dracula (tanto che durante gli episodi vengono nominati attori come Karloff e Lugosi); e c'è anche Marilyn. Notevole pure la vampiresca Lily interpretata da Yvonne De Carlo. Non mancano un piccolo licantropo e un drago domestico. Straordinarie la sigla e la vecchia casa piena di ragnatele e polvere.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Fabbiu • 19/10/10 14:20
    Segretario - 648 interventi
    Sempre si accostano Addams e Munsters Family; probabilmente i primi sono tutt'oggi i piu famosi nel mondo; i secondi non godettero nemmeno di una cosi forte distribuzione, eppure nota bene che il periodo di produzione e trasmissione è praticamente lo stesso: entrambi in bianco e nero ed entrambi mostrano una famiglia folle in un mondo reale; la differenza sostanziale è pero che gli Addams sono più aristocratici, mentre i munster piu alla mano e proletari.