Volti del cinema italiano nel cast VOLTI ITALIANI NEL CAST Volti del cinema italiano nel cast

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 21/04/09 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Pigro 1/12/15 20:58 - 8754 commenti

I gusti di Pigro

Un film giudiziario abbastanza convincente per John Ford, che riesce a restare in equilibrio tra le esigenze del genere (la ricerca della verità attraverso la dialettica e i colpi di scena) e del western, recuperato in ampi flashback. Più che il tema del pregiudizio, imperniato sulla figura dell’imputato nero accusato di stupro e omicidio, è la possibilità di costruire una macchina complessa che porta il regista a giostrarsi tra dramma e spunti umoristici in una narrazione moderatamente capace di suscitare attenzione.

Daniela 24/09/09 15:53 - 11449 commenti

I gusti di Daniela

Soldato nero accusato di aver violentato ed ucciso una giovane bianca subisce un processo nel corso del quale emergerà una verità molto diversa. Film minore nella filmografia di Ford, risulta comunque interessante come ibrido fra un western di ambientazione militare e il classico film giudiziario, con una struttura a flashbacks che via via chiariscono i contorni della vicenda. Il monumentale e nobile Strode resta sullo sfondo rispetto a Hunter, l'ufficiale avvocato che deve fronteggiare non tanto prove quanto pregiudizi razziali

Galbo 5/11/11 05:55 - 11853 commenti

I gusti di Galbo

Considerato un film minore dell'opera del grande John Ford, I dannati e gli eroi è un apprezzabile tentativo del regista di smarcarsi dai temi narrativi consueti per affrontare delle tematiche diverse come quella del razzismo nell'esercito americano. La storia del sergente Rutledge viene raccontata dal regista in un'opera che mescola abilmente il genere giudiziario a quello militare, non disdegnando i toni del thriller (un colpo di scena chiarisce la vicenda). Qualche calo di ritmo rappresenta il limite di un film comunque godibile.

Homesick 1/12/12 17:17 - 5737 commenti

I gusti di Homesick

Western solo di facciata, poiché soldati blu e pellerossa stanno al centro di una vicenda giudiziaria su un tema serio e attuale (il razzismo insito nella società e nell’esercito americani) sviluppato però con ritmo cedevole e spezzato da futili parentesi umoristiche (i chiacchierii delle comari durante il processo). Gli attori sono piuttosto opachi, eccezion fatta per il maestoso Woody Strode, militare nero ingiustamente accusato di stupro e omicidio. **/**!
MEMORABILE: Il colpevole di rivela, dando in escandescenze come in un thriller.

Puppigallo 18/04/17 19:00 - 4858 commenti

I gusti di Puppigallo

Il razzismo serpeggiante, un uomo integerrimo e il suo superiore, che pur rispettando i regolamenti, non scorda chi è la persona che gli sta davanti e che rischia la pena di morte. E' questo il sunto di un western giudiziario piuttosto anomalo, con attori in parte e un ritmo mantenuto a livelli accettabili grazie ai continui salti, dal processo, a ciò che è accaduto (fattaccio a parte, visto che l'imputato non vuole dire una parola in merito). Non ci sono particolari momenti da ricordare, ma la narrazione fluida, nonostante il doppio binario, fa sì che il tutto funzioni piuttosto bene.
MEMORABILE: "Parli sempre del futuro come se fosse una terra promessa"; "Disertando, sarei tornato un sudicio negro vagabondo"; Pausa della corte con poker.

Saintgifts 6/09/17 11:32 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

John Ford, in questo film giudicato minore nella sua produzione, aggiunge un elemento importante alla sua personale visione del senso dell'onore, dell'amor di patria, della rigidità di fronte alle regole e alle leggi manifestata in quasi tutti i suoi film: la discriminazione di esseri umani di una razza diversa da quella giudicata eletta. I dannati appunto, che possono essere anche eroi (per una volta un buon titolo italiano). In chiave western anticipa di poco il capolavoro di Mulligan sullo stesso tema e lo fa senza rinunciare al suo stile.
MEMORABILE: Woody Strode che si staglia maestoso nel cielo notturno con la luna piena.

Nicola81 6/09/17 12:37 - 2394 commenti

I gusti di Nicola81

Il western più atipico di Ford in realtà è soprattutto un giallo giudiziario con struttura a flashback e annesso colpo di scena conclusivo relativo all'identità del colpevole. L'idea è originale, le intenzioni lodevoli (il tema di fondo è il pregiudizio razziale nell'esercito americano), ma la drammaticità e la serietà dell'operazione risultano annacquate da siparietti umoristici che appaiono decisamente fuori luogo e poco credibili. L'eccellente Hunter e il granitico Strode dominano un cast privo degli abituali divi.
MEMORABILE: Il finale.

X offender 22/10/17 16:37 - 39 commenti

I gusti di X offender

Tra i film più sottovalutati di Ford, a torto ritenuto minore, probabilmente perché senza attori di grido (il più famoso è Jeffrey Hunter, già utilizzato dal regista ne "L'ultimo urrà" e soprattutto - con eccellenti risultati - in Sentieri selvaggi). È un western atipico, antirazzista, con un impianto da giallo giudiziario, con numerosi flashback e un piccolo colpo di scena finale. Non mancano, in ogni caso, le scene di azione girate in ampi spazi aperti (compare ancora la Monument Valley).
MEMORABILE: Gli intrecci fra passato e presente; Gli Apache: invisibili e mortiferi; La fierezza di Woody Strode, soldato di colore accusato ingiustamente.

Urraghe 15/03/20 19:48 - 75 commenti

I gusti di Urraghe

Western atipico sull’epopea e il riscatto di un soldato di colore accusato dello stupro di una ragazzina bianca figlia di un ufficiale. Pellicola coraggiosa che affronta tematiche inusuali per un cinema, quello degli anni 60, abituato a situazioni ben piu confortevoli. Non convince né dal punto di vista del western per la mancanza dei suoi elementi essenziali, né dal punto di vista giudiziario, per la mancanza assoluta di logica nei comportamenti dei personaggi. Risultato deludente per i colpi di scena forzati. Occasione persa.

John Ford HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.