I caldi amori

Media utenti
Titolo originale: Et Satan conduit le bal
Anno: 1962
Genere: drammatico (bianco e nero)
Note: Co-sceneggiato da Roger Vadim.
Numero commenti presenti: 3

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 13/12/10 DAL BENEMERITO STEFANIA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Stefania 13/12/10 03:31 - 1600 commenti

I gusti di Stefania

Opera minore della Nouvelle Vague, è un bignamino dei suoi stilemi, delle sue atmosfere, dei suoi vezzi e vizi formali. Dialoghi di compiaciuta vacuità, giovani coppie già nostalgiche di una passione forse mai provata, passeggiate sulla spiaggia, villa in Costa Azzurra, fuseaux, chignon e pastis. Su questo sfondo, si inserisce una gracile gangster-story. Più che una danza satanica, una stanca corsetta su un tapis-roulant che porta dritto a un finale melodrammatico e forzato. Uno dei primi film della diciannovenne (già bravissima) Deneuve.
MEMORABILE: Il nullafacente Ivan a Monica: "Per te sarei disposto a fare di tutto! Lavorerò, persino!" Ed è serissimo!!

Fauno 16/08/16 12:07 - 1908 commenti

I gusti di Fauno

Coinvolge e accende la fantasia, ma non è certo la Deneuve a dare il "la", anche perché la Brion e la Lafont sono nettamente superiori sia esteticamente che come carisma. Il bello è che si parte da un danno da risarcire per creare una serie di flirt e controflirt, bugie, tradimenti, a volte voluti ma spesso casuali. E come sempre chi più donne ha più ne vuole avere e il solito fesso di turno rimane a secco; finché anche il più furbo trova un pescecane e a quel punto bellezza e savoir faire vanno a farsi friggere. Ottimi anche Monod e Doniol-Valcroze.
MEMORABILE: Il colloquio fra il meccanico e il padre di Manuelle.

Lucius 22/10/16 13:25 - 2819 commenti

I gusti di Lucius

Opera pretenziosa, scadente e di poca fruibilità filmica caratterizzata da dialoghi vacui e una sceneggiatura zoppa. Si apprezza prettamente l'interpretazione della Deneuve e la location principale; tutt'attorno l'abisso. I movimenti di macchina annaspano soffocati da una noia mortale. Peccato, con gli ingredienti a disposizione si sarebbe potuto ottenere un risultato decisamente migliore se solo non si fosse preteso di realizzare un'opera d'essai che non possiede i requisiti di script fondamentali.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Fauno • 16/08/16 12:21
    Compilatore d’emergenza - 2528 interventi
    Mamma mia...all'opposto di Stefania, specie per quanto concerne Catherine Deneuve, che io ho pur sempre adorato.
    Ultima modifica: 16/08/16 12:26 da Fauno
  • Homevideo Lucius • 22/10/16 13:14
    Scrivano - 8339 interventi
    Immagine al min.36:17 del dvd targato Ermitage. Qualità scadente. Durata 73 minuti:

    Ultima modifica: 22/10/16 18:08 da Zender