Hypercube: Cubo 2

Media utenti
MMJ Davinotti jr
Titolo originale: Hypercube: cube 2
Anno: 2002
Genere: fantascienza (colore)
Note: sequel di "Il cubo" aka "The Cube2" o "Il Cubo2"
Numero commenti presenti: 21
Papiro: cartaceo

LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

Clicca qui per leggere il papiro di Marcel M.J. Davinotti Jr.
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cotola 29/12/07 19:58 - 7525 commenti

I gusti di Cotola

Blando e ripetitivo sequel in cui si cercano di dare le risposte a quegli interrogativi rimasti insoluti nel primo capitolo, squassando così, per altro senza troppa originalità, quell'alone di mistero che era stato uno dei punti di forza del film precedente. Ne viene fuori un film davvero poco coinvolgente, frutto di una regia inetta ed incolore e di una sceneggiatura davvero pessima, assolutamente priva di idee, che non fa altro che riciclare le situazioni del film di Natali.

Mascherato 5/06/08 12:28 - 583 commenti

I gusti di Mascherato

L'identificazione primaria al cinema è quella dello spettatore con la m.d.p., la secondaria quella con uno o più personaggi. E se lo spettatore si identificasse con il "cubo²" (è la simpatica trovata del titolista inglese, modificata, una volta tanto in meglio, dal traduttore) perché tutti i tipaz sono odiosi, convenzionali e noiosi? E se in questa furia distruttrice lo spettatore volesse coinvolgere anche il regista/direttore della fotografia, sceneggiatore e tutti gli artefici di questo inutile sequel.

Bmovie 21/12/09 15:05 - 110 commenti

I gusti di Bmovie

Niente a che vedere col primo Cube. Questo sequel risulta noioso e monotono. Non ha colpi di scena e non riporta quel senso di claustrofobia e mistero che nel primo era onnipresente. È davvero difficile salvare qualcosa in un film del genere. Delusione.

Luckyboy65 24/10/10 01:30 - 144 commenti

I gusti di Luckyboy65

L'errore da non compiere è quello di considerarlo un sequel, perché, a parte l'idea di base, è completamente slegato dagli altri due capitoli. È poi certamente un film a basso costo (attori non sconosciuti ma "economici", una sola scenografia ripetuta allo spasimo) e senza grandi pretese, ma il risultato è tutt'altro che deludente. Ci sono film che hanno grandi ambizioni, ma non è questo il caso e quindi il giudizio deve essere indulgente: un grazioso e interessante thriller fantascientifico.

Herrkinski 3/11/10 23:40 - 5138 commenti

I gusti di Herrkinski

Superfluo è la parola che viene in mente pensando a questo pseudo-sequel dell'ottimo Il cubo. Ricordo che quando uscì ne rimasi deluso, ma rivedendolo mi sembra anche peggio. Innanzitutto ormai l'effetto novità del primo capitolo è svanito e il primo tempo risulta uno stanco clone del predecessore, ancora più minimale e tra l'altro privo delle ormai note trappole sadiche; nel secondo tempo si degenera in elucubrazioni di fisica quantistica mortalmente noiose, con una spruzzata di violenza qua e là, tanto per ridestare lo spettatore dal torpore.

Gestarsh99 5/11/10 01:51 - 1322 commenti

I gusti di Gestarsh99

C'è ben poco di cui gioire con questo sequel forzatissimo e pseudo-einsteiniano del sorprendente cult-movie di Natali. L'alibi dell'introduzione di una quarta dimensione serve in realtà a coprire le magagne di una pellicola in cui accade di tutto e di più, in barba a qualsiasi dettame logico o riscontro fisico-matematico. Nel film regna un'aria spensierata da allegra scampagnata domenicale e gli interpreti non fanno altro che ricalcare sciattamente le tipologie di quelli del capostipite. Suspense, dinamiche psicologiche ed enigmatica inquietudine sono solo un lontano ricordo.
MEMORABILE: L'accoppiamento "a gravità zero" tra l'avvocatessa ed il programmatore di videogames...

Galbo 28/11/10 07:45 - 11387 commenti

I gusti di Galbo

Sequel di un film immeritatamente assurto al ruolo di cult ma che almeno partiva da uno punto originale, questo Hypercube non è altri che la dilatazione oltre i limiti di sopportazione dello spettatore della stessa idea, giusto "rinforzata" tecnicamente ma (ancora) non adeguatamente supportata da una sceneggiatura ripetitiva come non mai. Ci si mette contro anche una scelta particolarmente infelice del cast.

Pinhead80 26/11/10 12:05 - 3951 commenti

I gusti di Pinhead80

Rispetto al primo capitolo perde inevitabilmente l'effetto sorpresa. Inoltre i marchingegni letali si contano sulle dita di una mano, mentre maggiori sono le elocubrazioni matematico/fisiche che alla lunga annoiano. Si è voluto ricreare un ambiente più tecnologico ma a discapito dell'azione. Anche i personaggi ricalcano in maniera più sbiadita quelli del precedente film. Inutile.

Ishiwara 1/05/11 09:42 - 214 commenti

I gusti di Ishiwara

Inutile e ripetitivo. Non cambiano il livello degli attori né l'idea di base. Lo spostamento delle stanze non avviene più meccanicamente e le trappole sono figlie della computer graphic. Si tenta di dare una spiegazione nel finale, ma a quel punto ci si è gia addormentati. La sensazione è quella di un remake in cui il regista sembra voler dire "io l'avrei fatto meglio". Inutile.

Kekkomereq 23/11/11 20:36 - 359 commenti

I gusti di Kekkomereq

Dopo Cube mi aspettavo tantissimo dal secondo film della trilogia e devo confessare che è mi è parso rimanere sullo stesso livello del precedente. Effetti speciali magnifici tra cui nuove trappole molto più sofisticate e percolose. Valida anche la sceneggiatura, che ci svela qualche nuovo particolare sul cubo e su chi c i sia dietro ad esso. Una buona regia, una trama più intrigante della prima e una buona recitazione da parte del cast: tutti fattori che hanno contribuito a confezionare bene questo sequel.

Belfagor 23/12/11 17:37 - 2623 commenti

I gusti di Belfagor

Nonostante l'inopportuna elevazione a cult, Cube aveva lasciato aperte interessanti questioni. Questo sequel non solo non provvede a risolverle in modo efficace, ma si riduce ad una "shoot the shaggy dog story" depressa prima ancora che deprimente, con l'introduzione di dimensioni extra che prendono allegramente il posto della logica. Le varie elucubrazioni fisico-matematiche perdono così qualsiasi tentativo di credibilità e la recitazione sciatta di personaggi stereotipati rende Hypercube una fotocopia pseudo-slasher dell'originale.

Rambo90 9/02/12 18:35 - 6347 commenti

I gusti di Rambo90

Inizia bene, con personaggi ben assortiti e l'interessante aggiunta delle dimensioni parallele. Poi però un po' per i dialoghi banali e noiosi, un po' per effetti speciali davvero ignobili, il film non riesce a uscire dalla mediocrità. Le trappole fanno rimpiangere quelle (più semplici, ma più efficaci) del film precedente e il finale, che vorrebbe dare una spiegazione logica, è davvero brutto. Forse se lo avesse diretto Natali sarebbe stato un buon sequel, ma così si può evitare.

Mota 3/02/12 01:51 - 59 commenti

I gusti di Mota

Il film di Sekula perde di molto il confronto con il primo capitolo: la sceneggiatura non ha quell'alone di mistero che è stato uno dei punti di forza del film di Natali e la scenografia del cubo è più raffinata ma meno accattivante; anche le varie trappole non colpiscono e non producono lo stesso effetto di quelle del predecessore. D'altro canto il film è scorrevole e le interpretazioni sono abbastanza buone (anche se pure qui non siamo assolutamente non è ai livelli del primo).

Salvricu 11/04/12 13:07 - 13 commenti

I gusti di Salvricu

Sconclusionato tentativo di replicare il meritatissimo successo del suo predecessore. Oltre al nome nulla ha a che vedere con il capolavoro di Vincenzo Natali. Trama che svela quello che nel primo film era un mistero e che veniva lasciato volutamente all'immaginario dello spettatore. Innovazioni ridicole e interpretazione degli attori davvero scadente.

Almicione 6/12/14 19:15 - 765 commenti

I gusti di Almicione

Il timore di vedere un sequel è rappresentato dalla monotonia delle situazioni e in effetti questa "scenografia" stanca presto l'occhio non più vergine. Tuttavia Sekula riesce a integrare all'idea originale interessanti complicazioni relative alla fisica degli universi paralleli, le quali non fanno che giovare all'opera. Il resto, invece, si dimostra poco più che mediocre: un cast poco credibile, la regia fastidiosa e imprecisa. Apprezzabili i colpi di scena. In generale non male, ma niente a che vedere col primo episodio.

Whitesnake 18/03/15 11:29 - 22 commenti

I gusti di Whitesnake

Rispetto all'originale di Natali, questo film si concentra maggiormente sui paradossi fisico/matematici della struttura ove sono rinchiusi i protagonisti. In questo sequel infatti i Nostri si trovano all'interno di un ipercubo con la possibilità di sperimentare la famosa quarta dimensione: lo spazio-tempo. Le conseguenze sono universi tangenti, personaggi che vedono i loro cloni, linea del tempo umano alterata. Non mi è dispiaciuto. C'è azione, ma anche più ragionamento e mistero (con totale assenza di splatter però).
MEMORABILE: L'investigatore ammazza-cloni e il finale con colpo di scena.

Il ferrini 9/05/16 23:41 - 1685 commenti

I gusti di Il ferrini

Indegno sequel di un ottimo film, che vorrebbe ricalcarne l'atmosfera angosciante e claustrofobica senza mai riuscirci in pieno. La ricetta è più o meno la stessa, con l'aggiunta però di una quarta dimensione che rende le stanze instabili per ciò che riguarda la gravità e lo scorrere del tempo. L'impressione è che si sia voluta mettere troppa carne al fuoco (horror, fantascienza, thriller), col risultato di non esser convincenti in nessun ambito. Di sicuro si salvano gli effetti speciali, ottimamente realizzati, ma da soli non bastano.

Metakosmos 31/08/18 00:45 - 202 commenti

I gusti di Metakosmos

Classico sequel di un film di successo (immeritato) che tenta di espandere la storia e svelarne i misteri ricreando però un sostanziale semi-remake del precedente e vanificando tutto ciò che il primo aveva di buono, ovvero in questo caso il mistero del cubo. L'eccesso visuale e gli elementi (volontariamente?) grotteschi non salvano il film ma anzi, vanno a danneggiare persino l'immagine del primo capitolo in derive ben poco coinvolgenti e noiosi spiegoni fisico-quantistici. Un colpo di scena finale non basta a risollevare il tutto.
MEMORABILE: Quello che vede la signora mezza matta quando apre lo sportello.

Anthonyvm 18/09/19 22:07 - 1938 commenti

I gusti di Anthonyvm

Dopo l'ottimo Cube di Natali, si alza l'asticella della sospensione dell'incredulità e si sfocia nella fantascienza tout court. I paradossi spazio-temporali (divertenti e a loro modo affascinanti, per quanto all'acqua di rose) hanno il sopravvento sulle riflessioni filosofico-allegoriche del capostipite. Il risultato è un buon thriller sci-fi, molto dinamico e con alcune sequenze d'effetto (scarsi, tuttavia, gli SFX), virato decisamente alla "visione disimpegnata". Qualche discreto colpo di scena anticipa un finale poco convincente. Godibile.
MEMORABILE: L'uomo lentamente consumato dal raggio invisibile; Il cubo volante che tritura tutto; La coppia di cadaveri abbracciati che volteggia; L'implosione.

Jena 5/09/20 18:54 - 1192 commenti

I gusti di Jena

Sembra fin dall'inizio una fiacca riproposizione del geniale capitolo di Natali (escluso dall'operazione), con più o meno gli stessi character e le stesse situazioni ma un tasso più alto di odiosità dei personaggi e con decisamente meno splatter e inventiva a livello di trappole. Il peggio arriva quando si vuole strafare e complicare il tutto con strampalati, diversi piani temporali e hacker geniali: una maionese impazzita in cui si fa fatica a capirci qualcosa, con formule matematiche che sembrano messe lì a casaccio. Brutti effetti speciali in CGI agli esordi.

Gabigol 19/09/20 14:39 - 417 commenti

I gusti di Gabigol

Seguito di un cult, questo cubo al quadrato mutua alcuni personaggi-archetipo del predecessore per riproporre la medesima formula dell'enigma a scatola chiusa. Senza dettare regole né paletti alle componenti fantascientifiche chiamate in causa (dimensioni parallele, tesseratti, relatività dello scorrere del tempo), il film è un caso piuttosto raro di pasticcio narrativo capace comunque di mantenere desta la curiosità. Tra SFX poco riusciti e colpi di scena buoni, la storia approda a un finale forse scolastico e neanche così troppo convincente. Non sempre conviene dare risposte.
MEMORABILE: L'ambientazione, sempre affascinante e inquietante; I background in split-screen dei personaggi; Il numero 60659.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.