LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 14/09/09 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 14/09/09 05:59 - 11589 commenti

I gusti di Galbo

Alla fine degli anni 20 a Edimburgo il celebre illusionista Houdini viene contattato da una presunta sensitiva Mary McGarvie, che sostiene di potergli riferire le ultime parole pronunciate da sua madre sul letto di morte. Tra fantasia e realtà (è celebre l’avversione di Houdini per i sensitivi che considerava dei ciarlatani), la regista Armstrong dirige un film che ha il pregio dell’accurata ricostruzione ambientale e della buona prova del cast. Il limite è invece dato da una sceneggiatura che si perde troppo dietro il romanzetto amoroso.

Skinner 26/10/09 00:45 - 592 commenti

I gusti di Skinner

Delusione, per lo meno per chi come me si aspettava un biopic con qualche elemento "magico". Houdini resta una figura ancora non sfruttata in pieno dal cinema: qui rimane del tutto sullo sfondo, in un romanzetto Harmony con una moscia e inespressiva Zeta Jones a menar le danze. La trama, veramente tirata per le lunghe, ha ben poco di magico o misterioso, ma lo stesso elemento romantico fatica ad emergere se non nell'ultimo quarto d'ora. In pratica si temporeggia in tira e molla aspettando senza entusiasmo l'epilogo. Bravo Pierce, ottima la Ronan.

Redeyes 1/11/09 09:42 - 2256 commenti

I gusti di Redeyes

In tutta onestà? Di magico c'è poco o niente! È un pellicola che non si sa bene cosa voglia evidenziare, o meglio lo si intuisce, ma si percepisce pure un discreto malessere nella visione degli sdolcinati momenti di amore. Non che sia tedioso ab solutum ma non centra assolutamente il bersaglio. Fallisce l'obiettivo dell'introspezione, quello del mistero e quello del biografico. Buone sono le ricostruzioni storiche supportate da una scura fotografia, accettabile la lunghezza, da bocciare la sceneggiatura. Perdibilissimo!

Scarlett 7/11/09 12:30 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Scialbissimo filmetto rosa sulla storia abbozzata del grande Houdini. Dire che si poteva fare decisamente meglio, sfruttare la figura dell'illusionista, la sua storia, invece che mettere in piedi una tale menata sentimentaloide profonda come una pozzanghera, è scontato. Il cervello dello spettatore s'inceppa già sulle prime sequenze, per finire poi nella totale delusione. Pellicola, attori e soldi sprecati.

Daniela 31/07/10 09:57 - 10206 commenti

I gusti di Daniela

Questo personaggio tanto affascinante era stato già portato sullo schermo da Tony Curtis in una biografia romanzata ma divertente, in puro stile hollywoodiano. Questo film invece nutre maggiori ambizioni, soprattutto per quanto riguarda le vere circostanze della morte dell'escapista, ma fallisce su tutti i fronti, compreso quello spettacolare, a parte una discreta ricostruzione ambientale. La relazione amorosa con la presunta medium è banale e noiosa, affidata oltretutto a due attori che non legano. Meglio il topesco Spall e la graziosa Ronan.

Saintgifts 24/06/12 14:09 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Non troppo distante dalla reale vita di Houdini, si accentra più che sulle capacità del famoso mago, sulla sua avversione per i sensitivi, che considerava ciarlatani. Qui addirittura viene fatto innamorare di una sensitiva che più fasulla non si può, ma che ha le fattezze di Catherine Zeta-Jones. Il film non riesce però a creare un ritratto del personaggio che abbia un minimo di spessore e che riesca a coinvolgere (meglio la versione con Tony Curtis). Se la cava egregiamente invece la giovane Saoirse Ronan. Fotografia curata e ruffiana.

Belfagor 25/04/16 23:46 - 2635 commenti

I gusti di Belfagor

Come la sfida del celebre illusionista al mondo dei ciarlatani fece nascere una storia d'amore con la sedicente sensitiva Mary MacGarvie. La storia di Houdini si presta bene alle trasposizioni cinematografiche, ma questa ha ben poco da offrire, tra la mancanza di alchimia fra i due protagonisti (che funzionano meglio separati) e una sceneggiatura che non riesce ad andare oltre la mera storiella romantica, svuotando così gli eventi della necessaria tensione. Da salvare le prove di un sempre bravo Spall e della promettente Ronan.

Lou 15/09/16 16:17 - 1031 commenti

I gusti di Lou

Speravo di emozionarmi e di provare stupore e ammirazione per le imprese del grande illusionista Houdini, invece mi sono trovato ad annoiarmi mortalmente davanti allo schermo per un film incentrato sugli ultimi anni di vita del “mago”, quelli del rapporto prima conflittuale e poi affettivo con la medium McGarvie, interpretata dalla Zeta Jones. Poco da salvare, forse solo le suggestive inquadrature di Edimburgo anni '20. Deludente.

Il Dandi 30/09/17 16:26 - 1913 commenti

I gusti di Il Dandi

L'illusionista Harry Houdini è un personaggio talmente affascinante da essersi sempre prestato a speculazioni e leggende e una certa dose di sentimentalismo romanzesco sarebbe stata facilmente perdonabile (come lo fu nel classico con Tony Curtis); del resto il cinema non è Wikipedia, ci mancherebbe, ma ribaltare completamente il rapporto tra Houdini e i medium spiritisti da lui combattuti per tutta la vita è un'operazione di (in)dubbio (dis)gusto che nemmeno l'interpretazione più intensa (e non è questo il caso) avrebbe potuto risollevare.
MEMORABILE: Ovviamente il celebre numero di escapologia nella gabbia piena d'acqua: scena abusata condotta senza infamia e senza lode.

Gillian Armstrong HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.