Grizzly Adams (39 episodi)

Media utenti
Titolo originale: The Life and Times of Grizzly Adams
Anno: 1977
Genere: fiction (colore)
Regia: Vari
Numero commenti presenti: 2

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 5/05/10 DAL BENEMERITO 124C
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

124c 5/05/10 18:34 - 2818 commenti

I gusti di 124c

Serie televisiva trasmessa nei primi anni '80, "Grizzly Adams" racconta le avventure di un boscaiolo che fa amicizia con un orso grizzly e un vecchio delle montagne. Il telefilm era divertente, ecologista e ben interpretato. L'attore principale, Dan Haggerty, era davvero in parte e, ai tempi, quella sua folta barba lunga e bionda mi faceva una certa (buona) impressione. Da ricordare il bravo Denver Pyle (lo zio Jessie di Hazzard), nel ruolo del vecchio Mad Jack, che faceva anche da narratore.

R.f.e. 6/05/10 10:11 - 816 commenti

I gusti di R.f.e.

Da ex-bambino che guardava rapito i documentari disneyani della serie "True-Life Adventures" e, anni dopo, la trilogia cinematografica de "La grande avventura", nonché sincero amante della natura selvaggia (in particolare nord-americana e canadese), non potevo non apprezzare questa deliziosa serie-tv - una delle poche, insieme alla diversissima L'uomo dell'U.N.C.L.E., che seguii sino alla fine - la quale ti faceva venir voglia di dedicare il tuo tempo libero a Riserve e Parchi Naturali. Un ricordo tenerissimo, mi piacerebbe tanto rivederla!

John Bishop HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Curiosità R.f.e. • 5/05/10 12:08
    Fotocopista - 853 interventi
    Grizzly Adams era una creazione della Sunn Classic Pictures, una società di Park City, nello Utah (luogo dove furono anche girate alcune scene della serie).

    Il fondatore della compagnia era Charles E. Sellier Jr., che aveva anche scritto il libro dal quale inizialmente venne tratto un film, The Life and Times of Grizzly Adams.

    Nel decennio successivo Sellier produrrà altre serie e tv-movie tratti da classici della letteratura per ragazzi (Il cacciatore di cervi, 1978, The Legend of Sleepy Hollow, 1980, The Adventures of Huckleberry Finn, 1981) o adattamenti televisivi di celebri episodi biblici (Greatest Heroes of the Bible, Miracles and Other Wonders, Ancient Secrets of the Bible, In Search of Noah's Ark, Incredible Discovery of Noah's Ark, etc.). Come regista dirigerà uno slasher piuttosto famoso, Un natale di sangue (Silent Night Deadly Night, 1984).

    Distribuito nel novembre 1974, il film su Grizzly Adams ebbe un lusinghiero successo. Così nel 1976 si decise di farne anche una serie televisiva, due stagioni trasmesse dalla NBC (dal 2 marzo 1977 al 19 dicembre 1978).

    Ben era "impersonato" dall'orso grizzly Bozo, mentre il mulo di Jack il pazzo si chiamava "Numero 7" (Adams aveva battezzato Ben il suo amico orso in onore di Benjamin Franklin, un grand'uomo che lui ammirava molto).

    La serie fu ufficialmente conclusa nel febbraio 1982 con il tv-movie The Capture of Grizzly Adams, dove s'immaginava che Adams fosse catturato dalla legge servendosi della figlia per attirarlo nel mondo civile (si noti che 'sta figlia, a parte l'episodio pilota, mai più s'era vista in tutta la vecchia serie del 1977-78!). Comunque nel finale, Adams riusciva a provare la sua innocenza.

    Negli anni successivi l'attore protagonista di Grizzly Adams, Dan Haggerty (nato il 19 novembre 1941, a Hollywood, California), sarà un po' condannato a ripetere personaggi di quel tipo in varie pellicole, più o meno note. Alla fine degli anni '90, interpreterà Jeremiah, una sorta di Grizzly Adams moderno, nei film Grizzly Mountain (id., 1997) di Jeremy Haft e nel suo sequel Ritorno a Grizzly Mountain (Escape to Grizzly Mountain, 2000) di Anthony Dalessandro.

    Doppiatori italiani della serie-tv:

    *Renzo Stacchi: Dan Haggerty
    *Gino Donato: Denver Pyle/voce narrante
  • Curiosità R.f.e. • 5/05/10 18:10
    Fotocopista - 853 interventi
    Il sito ufficiale per gli appassionati della serie:

    http://www.grizzlyadams.net/
  • Discussione 124c • 5/05/10 18:35
    Risorse umane - 5175 interventi
    L'ho visto, me lo ricordo e, quindi, lo recensisco.
  • Musiche R.f.e. • 6/05/10 10:16
    Fotocopista - 853 interventi
    Il tema conduttore della serie, Maybe, era scritto e cantato da Thom Pace (alias Thomas M. Pace, nato nel 1949 a Boise, nell'Idaho).

    Il brano, all'epoca, uscì in Europa sotto forma di singolo ed ebbe grande successo, vincendo addirittura un Golden Europe Award quale miglior canzone!

    Ecco di seguito il testo:

    Deep inside the forest
    Is a door into another land
    Here is our life and home
    We are staying, here forever
    In the beauty of this place all alone
    We keep on hopi-in'

    Maybe
    There's a world where we don't have to run
    And maybe
    There's a time we'll call our own
    Livin' free in harmony and majesty
    Take me ho-ome
    Take me home

    Walkin' through the land
    Where every living thing is beautiful
    Why does it have to end
    We are calling, oh so sadly
    On the whispers of the wind
    As we send a dying message

    Maybe
    There's a world where we don't have to ru-un
    Maybe
    There's a time we'll call our own
    Livin' free in harmony and majesty
    Take me ho-ome
    Take me home

    (Maybe)
    There's a world where we don't have to ru-un
    Maybe
    There's a time we'll call our own
    Livin' free in harmony and majesty
    Take me ho-ome
    Take me home

    (Maybe)
    Maybe there's a world where we don't have to ru-un
    Maybe
    There's a time we'll call our own
    Livin' free in harmony and majesty
    Take me ho-ome
    Take me home
    Ultima modifica: 6/05/10 13:32 da R.f.e.
  • Curiosità 124c • 6/05/10 16:29
    Risorse umane - 5175 interventi
    Dan Haggerty fu la guest-star di uno degli ultimi episodi della quinta stagione di "Charlie's Angels" (1980/81). L'episodio s'intitolava "Angeli a Waikiki" ed era ambientato alle Hawaii. L'attore di "Grizzly Adams" era a capo di una banda di criminali che aggredivano le coppiette sulla spiaggia e rapivano le ragazze, portandole nel loro nascondiglio e drogandole. Gli angeli, in questa puntata, per vederci chiaro sulla faccenda (perchè pagate dal padre di un ragazzo aggredito), si spacciano per bagnine pre-"Baywatch" ed iniziano a sorvegliare le spiagge in cerca dei maniaci, che sono muniti di jeep da spiaggia. Curioso vedere Jaclyn Smith, la Kelly Garrett della serie, stendere il grosso Haggerty con prese di judo e karaté.