LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/06/12 DAL BENEMERITO RIGOLETTO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Rigoletto 17/06/12 17:23 - 1499 commenti

I gusti di Rigoletto

Film molto ambizioso che tratta il delicato tema del razzismo sudafricano perpetrato dalla minoranza afrikaner nei confronti della popolazione locale (ma che potrebbe essere il manifesto contro qualunque intolleranza fine a se stessa). La storia è quella dell'attivista Steve Biko, brutalmente ucciso per la sua lotta e della denuncia delle violenze compiute. Attenborough firma una regia solida ma molto lenta nella parte centrale del film, che perde un po' della sua spinta propulsiva. Bravi sia Washington che Kline. Da visionare. ***
MEMORABILE: Il confronto in tribunale tra Biko e la pubblica accusa.

Galbo 9/07/12 18:45 - 11343 commenti

I gusti di Galbo

Tra le tante storie accadute all'ombra dell'apartheid sudafricano, quella dell'attivista Steve Biko è una delle più interessanti e coinvolgenti. Il regista Richard Attenborough ne trae una pellicola dall'ampio respiro, che mostra giusto qualche caduta di ritmo a causa della sua non indifferente lunghezza ma che è ben realizzata, all'insegna del politically correct. Di alto livello la ricostruzione ambientale e l'interpretazione del cast, con Kevin Kline comunque più credibile del coprotagonista Denzel Washington. Interessante e istruttivo.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Raremirko • 27/06/20 20:53
    Addetto riparazione hardware - 3449 interventi
    Film di denuncia più che buono, girato dal grande Attenborough (lo scienzato anziano del primo Jurassick park) con un Kline eccezionale ed un bravo Washington, che però si vede meno.

    150 minuti non sono pochi ma il film non annoia mai; le solite ambizioni da kolossal del regista (Gandhi) son state anche in questo caso soddisfatte; un film contro il razzismo,che tratta temi non troppo diffusi.