Gloria

Media utenti
Titolo originale: Gloria
Anno: 1999
Genere: drammatico (colore)
Note: Remake di "Gloria - Una notte d'estate" di Cassavetes.
Numero commenti presenti: 10

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 11/08/10 DAL BENEMERITO NANDO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Nando 11/08/10 14:53 - 3498 commenti

I gusti di Nando

Una donna ingiustamente incarcerata dopo tre anni esce e cercherà di vendicarsi dello stesso liberando un bambino a conoscenza di scottanti notizie. La Stone apre al suo istinto materno e inizia questa perigliosa fuga con il bimbo. Certo i paragoni con il film di Cassavetes sono poco consoni ma l'opera, nonostante tutto, è scorrevole e l'attrice americana mostra il suo invidiabile fisico.

Galbo 15/08/10 08:51 - 11522 commenti

I gusti di Galbo

Sidney Lumet si cimenta nel remake dell'omonimo film di Cassavetes e da maestro del cinema qual è, confezione un film godibile dove si mescolano abilmente sentimento ed azione. Buona l'ambientazione, il film ha tra le sue carte vincenti un'efficace interpretazione di Sharon Stone, che quando ben diretta come in questo caso, si rivela una valida attrice.

124c 28/04/11 11:11 - 2786 commenti

I gusti di 124c

Sideney Lumet, nel 1999, si volle misurare con il cinema di John Cassavetes, così rifece Gloria - una notte d'estate, con la bella Sharon Stone al posto di Gena Rowlands. Il regista ce la mise tutta, anche la Stone, ma il risultato finale non fu molto incoraggiante. La Stone, anche con qualche chilo in più, per la parte è troppo "gnocca" rispetto alla Rowlands, che era una quarantenne non bellissima ma assai carismatica. Un film non disprezzabile, da due e 1/2, ma non fra quelli migliori di Lumet. Simpatici i duetti fra i due protagonisti.

Disorder 16/01/13 10:22 - 1412 commenti

I gusti di Disorder

Non ho mai amato molto Sharon Stone come attrice, ma devo ammettere che in questo film svolge un lavoro davvero perfetto. E' in pratica sempre lei a reggere la scena e lo fa magnificamente, con un carisma che non mi sarei mai aspettato. Ed è solo la sua prova a dare un senso a una pellicola per il resto poco brillante, diretta con molta professionalità ma senza passione dall'esperto Lumet. Un film piacevole ma che scorre via fin troppo liscio, senza annoiare ma nemmeno mai esaltare.

Tommy3793 20/02/13 15:26 - 72 commenti

I gusti di Tommy3793

Non ho visto l'originale di Cassavetes, quindi non posso affermare quale sia il migliore. Però, nonostante una sceneggiatura banale e mediocre, il tocco di Lumet si vede e si sente: nella scena della "rapina" della Stone, ad esempio. A parte questa e qualche altra inquadratura, c'è di buono che il film si lascia vedere e non risulta pesante.

Pigro 4/03/13 08:53 - 8101 commenti

I gusti di Pigro

È davvero un bel tipetto il ragazzino che deve sfuggire alla gang e trova nella pupa del killer la sua protettrice. Insieme, lui e lei, sono figlio e madre, ma soprattutto sono i reietti di una società machista che espelle e annichilisce donne e bambini e che invece proprio costoro riusciranno a piegare. Non ho visto l’originale di Cassavetes, ma questa versione è efficace e incalzante, nonostante le incongruità del plot e l’assenza di colpi d’ala, e riserva come bella sorpresa l’interpretazione asciutta di Sharon Stone. Godibile.

Saintgifts 29/11/13 09:01 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Risulta evidente che, a partire dal titolo, Gloria è la protagonista assoluta del film e così è. Farla uscire di prigione dopo aver scontato tre anni al posto del suo amato, con un vestito da sera (quello che indossava al momento dell'arresto) che mette in risalto le sue provocanti forme e inadatto all'uso quotidiano è un furbo espediente registico. Purtroppo la sceneggiatura è molto approssimativa, le relazioni tra adulti sono superficiali; valgono solo alcuni momenti di tensione, i dialoghi poveri e scontati ("strani" quelli con il minore).

Lou 7/08/17 23:02 - 1001 commenti

I gusti di Lou

Sharon Stones fa del suo meglio in un ruolo drammatico: è la donna di un boss della malavita a causa del quale ha scontato tre anni di prigione, che si occupa di un ragazzino a cui è stata sterminata la famiglia a seguito di un regolamento di conti. Remake del film di Cassavetes, non è male, anche se la vicenda si avvale di meccanismi narrativi molto elementari e da Lumet ci si poteva aspettare qualcosa di più.

Capannelle 11/08/17 23:49 - 3785 commenti

I gusti di Capannelle

Il primo tempo scorre senza guizzi e fa presagire un racconto piuttosto prevedibile e tedioso. Quando lei e il bambino cominciano a conoscersi qualche molla si carica e si può dire che il film non affondi perlopiù grazie alla Stone, a un paio di caratteristi e alle note rilassate di Edward Shore. Nonostante un certo stile di fondo non sembra un'opera di Lumet.

Caesars 12/10/20 12:54 - 2825 commenti

I gusti di Caesars

Il remake, ad opera di Lumet, dell'omonimo film di Cassavetes, si rivela discreto e nulla più, non riuscendo a raggiungere l'efficacia narrativa dell'originale. Parte del problema risiede nella scelta dell'interprete principale: Sharon Stone (che pur s'impegna assai) è troppo bella per risultare convincente nel ruolo: la Rowlands la batte su tutta la linea. Le variazioni alla trama non ne snaturano il senso, ma risultano comunque inutili in quanto non apportano nessun miglioramento a quanto narrato. Sicuramente non tra i lavori migliori del grande regista.

Sidney Lumet HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.