Giorni di dubbio

Media utenti
Titolo originale: Nightmare
Anno: 1956
Genere: gangster/noir (bianco e nero)
Note: Remake di "Angoscia nella notte" (1947).
Numero commenti presenti: 5

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 30/07/10 DAL BENEMERITO SHANNON
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Shannon 30/07/10 12:30 - 72 commenti

I gusti di Shannon

New Orleans. Un giovane jazzista sogna di commettere un omicidio e quando si sveglia tutto gli fa pensare di aver veramente ucciso un uomo. Occorre indagare e purtroppo le indagini forniranno altre prove della sua colpevolezza. Ma ricostruire i fatti non sarà facile. Ben interpretato da Kevin McCarthy (un po' spaesato Edward G. Robinson), Giorni di dubbio è un tipico B-movie anni '50. I titoli di testa con la sequenza dell'incubo e le scene finali sono da antologia. Perfetta la colonna sonora. Interessante, merita senza dubbio la visione.

Pigro 29/05/11 10:33 - 7731 commenti

I gusti di Pigro

Un uomo sogna di uccidere qualcuno e al risveglio è macchiato di sangue; poi scopre di conoscere una villa in cui non è mai stato... Buon noir dal mistero non inestricabile, e con un plot piuttosto semplice (la soluzione arriva con troppa semplicità ed è un po' facilona) ma comunque ben strutturato, che si avvale di interpretazioni efficaci, una bella fotografia (l'incubo iniziale ha una certa atmosfera) e un accompagnamento musicale insinuante: non a caso l'ambientazione è, significativamente, New Orleans. Si vede con piacere.

Digital 28/09/12 09:45 - 1117 commenti

I gusti di Digital

Notevole thriller che parte da un'idea sicuramente non di prima mano (sogno o realtà?) ma che si dipana più che bene, offrendo numerosi momenti di tensione. Belli i titoli di testa psichedelici e la ricostruzione del presunto sogno delittuoso, ambientato in una stanza dai molteplici specchi. Kevin McCarthy si cala convincentemente nel ruolo dell'uomo angosciato dalla possibilità di aver commesso un delitto e non gli è da meno Edward G. Robinson in quello del sagace sbirro.

Nicola81 23/04/17 18:31 - 1925 commenti

I gusti di Nicola81

Tratto da un racconto di Cornell Woolrich, un thriller intrigante nello spunto di partenza, più debole nella conclusione, con una soluzione del mistero che giunge un pò casualmente. Però c'è una bella atmosfera onirica/visionaria, il racconto procede senza tempi morti e offre anche una discreta tensione. Buone prove di uno stralunato McCarthy (che come in L'invasione degli ultracorpi non viene creduto da nessuno) e di un sornione Robinson, suo cognato poliziotto. Il jazz della colonna sonora ben si sposa con l'ambientazione a New Orleans.

Daniela 23/06/20 18:36 - 9218 commenti

I gusti di Daniela

Un musicista sogna di uccidere un uomo in una stanza ricoperta di specchi: un incubo che continua al risveglio, quando inizia a sospettare di aver commesso il delitto anche nella realtà... Remake di un film diretto solo pochi anni prima dallo stesso regista, questa volta con un nome importante nel cast come Robinson,, autorevole nel ruolo del poliziotto cognato del protagonista, interpretato da  McCarthy, ancora una volta alle prese con lo scetticismo di chi lo circonda. Thriller intrigante e stringato, rende un buon servizio al racconto di Woolrich a cui si ispira.  
MEMORABILE: La sequenza dell'incubo all'inizio in cui il delitto è moltiplicato dagli specchi che ricoprono le pareti della stanza di forma ottagonale.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Digital • 26/06/12 00:37
    Segretario - 3026 interventi
    Dvd della Golem Video disponibile dal 06/08/2012.
  • Discussione Ciavazzaro • 23/12/15 23:33
    Vice capo scrivano - 5596 interventi
    Ho appena scoperto che questo film è il remake di un bellissimo, noir low-budget del 1947 che ho visto oggi e che consiglio: Angoscia nella notte.
  • Discussione Zender • 24/12/15 08:51
    Consigliere - 43514 interventi
    Aggiunta la R e il riferimento nelle note, grazie.