Ghost movie 2 - Questa volta è guerra

LE LOCATIONLE LOCATION

L'IMPRESSIONE DI MMJ

Marlon Wayans replica ed ecco arrivare il secondo capitolo della saga che idealmente prosegue il discorso cominciato coi primi due SCARY MOVIE. Parodie di celebri horror insomma, che prendono come base l'ininterrotta sequela di PARANORMAL ACTIVITY e la relativa, caratteristica scansione con didascalia delle giornate. Telecamere dappertutto quindi, ancora una volta, e riprese finto amatoriali che si alternano a quelle tradizionali. Il titolo che offre tuttavia gli spunti più divertenti è qui SINISTER, con i suoi filmini in super 8 in cui un killer mascherato impicca e trucida in diverse maniere le sue vittime davanti agli occhi...Leggi tutto stupefatti di Ethan Hawke, nel nostro caso naturalmente sostituito da Marlon Wayans. Il protagonista assiste nella sua stanza agli omicidi su bobina e il killer si trasforma come prevedibile in uno zuzzurellone combinaguai che si diverte a fare le smorfie "in camera" non appena Wayans volge lo sguardo altrove. Inutile precisare che la matrice scatologica della comicità tipica della saga non si smentisce e che di conseguenza si tratta di una parodia non per tutti i palati. Wayans strilla e bercia più che in precedenza, eppure le gag indovinate non mancano (alcune, sessualmente "eccessive" e prolungate oltre il limite, potevano essere sintetizzate) ed esattamente come nel primo capitolo riescono a tenere in piedi il film assieme a una regia svelta e alla solita durata contenutissima. Al centro della storia, manco a dirlo, la casa infestata di Wayans e famiglia, in cui oltre alla possessione di una bambola animata (derivata in qualche modo dagli horror targati James Wan) si verificano altri fenomeni di origine demoniaca che terrorizzano il codardissimo padrone di casa fino all'arrivo della coppia di esperti in fenomeni medianici che ai conoscitori del genere non può che ricordare subito quella composta da Patrick Wilson e Vera Farmiga in L'EVOCAZIONE - THE CONJURING. Lungo finale in cantina con esorcismi alla buona e un epilogo abbastanza divertente in cui ritorna il cugino del padrone di casa, che avevamo visto solo nel prologo schiantarsi in auto e far fuori la ex di Wayans, da tempo indemoniata (e ripresentataci poi in alcuni flashback successivi a sfondo sessuale). Difficile il lavoro dei doppiatori di casa nostra, alle prese con l'incontenibile parlantina di Wayans.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO INSERITO IL GIORNO 17/05/14 DAL BENEMERITO PUPPIGALLO POI DAVINOTTATO IL GIORNO 15/07/14
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Puppigallo 17/05/14 11:49 - 4858 commenti

I gusti di Puppigallo

Leggermente inferiore al primo, anche perché usa gli stessi ingredienti (sesso, evacuazioni e flatulenze) senza minimamente provare qualcosa di nuovo. La grana è sempre grossa e l'eccesso è una costante. Nonostante questo ci sono simpatici momenti (il cane gonfiato; il primo filmino, con scivolone sul ramo; il rapporto di amore, sesso e odio con la bambola e alcuni botta e risposta col messicano). Un'occhiata gliela si può dare, ma solo abbassando le pretese. Wayans è sempre pagliaccescamente in parte, un po' come il prete esorcista, che dà il meglio di sé "spretando" un collega in chiesa.
MEMORABILE: Il protagonista urla alla donna di telefonare per soccorrere il cane "Digli che il cane è bianco!"; "Torno subitamente a cacare"; "Ma sei pupazza?!".

Mco 13/06/15 11:48 - 2248 commenti

I gusti di Mco

I soliti rimandi parodistici agli horror del momento, da Paranormal activity a L'evocazione (e Annabelle), passando per Sinister e Insidious, non bastano per strappare risate continue, anzi. La corda è mostrata a più riprese dando una sensazione di stanchezza ed eccessiva forzatura, spingendo il pedale sulla trivialità come ultima spiaggia di salvezza. Wayans si danna l'anima e la Pressly è pur sempre deliziosa, ma ciò che resta alla fine del film è l'idea che questo tipo di film debba ridisegnare i propri territori per evitare di sparire.
MEMORABILE: Il prete esorcista.

Pinhead80 29/06/15 17:56 - 4283 commenti

I gusti di Pinhead80

Se il primo Ghost movie mi era sembrato un buon film, questo secondo capitolo invece mi ha deluso. La qualità è decisamente inferiore, così come la quantità di momenti veramente ilari. Il protagonista è eccessivamente logorroico per far ridere con le sue battute. Molto meglio la parodia di Sinister e qualche spavento vero (la tipa nell'armadio). L'augurio è che non si cominci una parabola discendente che porti ad altri film sempre più brutti. Vedremo.

Piero68 2/07/15 14:01 - 2866 commenti

I gusti di Piero68

Difficile descrivere a parole il lercio squallore raggiunto da una pellicola come questa. Irritante, volgare oltre misura e con gag talmente datate e scontate da non riuscire a strappare nemmeno un sorriso. La carrelata di citazioni non solo non serve a tirare su il livello ma addirittura contribuisce a rimescolare il putridume rappresentato. Insomma, le parodie possono andare anche bene, ma se fatte con un minimo di garbo. Qui si gioca solo al politicamente scorretto senza curarsi assolutamente della sceneggiatura.

Scarlett 24/01/16 13:21 - 307 commenti

I gusti di Scarlett

Necessario, rispetto al primo capitolo, abbassare le pretese e anche il gusto per battute molto più demenziali e questa volta anche fin troppo eccessive e abusate. Alzare ulteriormente il tiro rispetto alla prima prova era rischioso e di fatto, come spesso accade, il film non è all'altezza del suo precedente, malgrado non sia totalmente da buttare. Ma quando le volgarità fioccano si comincia a essere prossimi alla portata della frutta.

Taxius 11/05/18 17:35 - 1652 commenti

I gusti di Taxius

Il primo era una sciocchezza riuscita e divertente, il sequel non è né riuscito né dovertente. Oltre a Paranormal activity si possono trovare rimandi ai vari Insidious, Annabelle, The conjuring e Sinister. Rispetto al primo si scende ancora più nel volgare ma si ride molto meno e a tratti ci si annoia. Qualche battuta divertente c'è, ma nel complesso è davvero un sequel malriuscito.

Jena 9/01/21 14:59 - 1373 commenti

I gusti di Jena

Appena meno riuscito del precedente più che altro perché ne ricicla molte situazioni. Solito profluvio di volgarità a sfondo pesantemente sessuale, alterna momenti di stanca (i rapporti erotici con la bambola Annabelle) ad altri abbastanza riusciti (strepitosa la gag sulla morte del cagnolino, che ironizza sull'animalismo contemporaneo). Per fortuna non mancano i momenti politically incorrect (le battute a sfondo razzista tra Wayans e il messicano o quelle dei due esorcisti). Punto di forza ancora l'inesauribile mimica di Wayans e la bellezza della Pressly. Risate di grana grossa.
MEMORABILE: Il cagnolino gonfiato; Il funerale del cagnolino; Gli assurdi filmini stile Sinister; I compagni di cella del Prof.; La supercanna dei due esorcisti.

Anthonyvm 12/07/21 00:11 - 3781 commenti

I gusti di Anthonyvm

Torna Wayans in un sequel tutto sommato ai livelli (già poco esaltanti) del precedente. L'universo parodiabile si espande e benché lo stile resti quello del found-footage (in veste molto più libera e il più delle volte fuori luogo) il mirino si sposta da Paranormal activity agli horror di James Wan e Sinister. Le gag sono come di consueto triviali (gli amplessi selvaggi con la bambola Annabelle mettono quasi a disagio), ma qualche battuta a sfondo razziale (la gara di stereotipi con l'amico messicano, i "Warren" xenofobi) ruba un sogghigno. Chi ha apprezzato il primo può procedere.
MEMORABILE: L'inizio con la posseduta in auto; Il cagnolino spiaccicato con scenata tragica di Wayans; Le gaffe del demone nei filmini; Il chiassoso esorcismo.

Michael Tiddes HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Homevideo Zender • 9/11/17 14:19
    Pianificazione e progetti - 45721 interventi
    Non mi era ancora mai successo, ma la 01 ha inserito nel bluray PRIMA del film il trailer di LA SPIA, che non c'è modo di superare in alcun modo: 2minuti e mezzo di pura pubblicità che chi vuol vedere il film è COSTRETTO ad aspettare che finisca! Lo trovo vergognoso e spero vendano meno bluray possibile perché se chi ancora si ostina a comprare prodotti originali viene ricompensato così allora non si lamentino che poi la gente scarica... Inaccettabile!