Fuori dal coro - Boychoir

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 29/10/16 DAL BENEMERITO DANIELA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 29/10/16 00:43 - 10352 commenti

I gusti di Daniela

Dopo la morte della madre sbandata, un ragazzino ribelle viene mandato in una prestigiosa scuola per giovani coristi... Girard insiste con la musica, tematica che d'altra parte gli ha ispirato le opere migliori, ma questa volta toppa, almeno parzialmente, con questa storia del rapporto fra un allievo problematico ma dotatissimo ed un maestro esigente, solo all'apparenza inflessibile: un plot che la prova corretta del cast non basta a riscattare dalla banalità, culminante in un epilogo ultra-conciliante. Film pisolatorio, salvo per chi apprezza particolarmente i cori di voci bianche.

Lythops 30/11/17 18:57 - 980 commenti

I gusti di Lythops

Il titolo è interessante e incuriosice, il film molto meno, facendo rimpiangere Les choristes, col quale il confronto è improponibile. Ci si imbatte in un concentrato di luoghi comuni, personaggi stereotipati e dopo cinque minuti di film si capisce subito dove si andrà a parare. Bravo Hoffman, ma non basta a risollevare un film che dà noia e fastidio, come l'enuège trobadorico, tanto per restare in tema.

Didda23 28/07/18 11:03 - 2317 commenti

I gusti di Didda23

Ragazzo problematico con gravi problemi familiari alle spalle, troverà la propria strada nel canto grazie all'ausilio di un insegnante speciale. La trama non è particolarmente originale e nemmeno lo stile narrativo offre spunti di eccessivo interesse, ma nel complesso è un film di facile fruibilità con assenza di tempi morti. Il cast se la cava discretamente, giocando molto di mestiere (la Bates e Hoffman) mentre il giovane protagonista è credibile nella parte. Per chi è appassionato di cori formati da voci bianche è un'opera che qualche soddisfazione la può anche regalare.
MEMORABILE: l "furto dello spartito"; La preside che crede nel ragazzo; Il rapporto con il padre.

Galbo 21/01/20 19:19 - 11617 commenti

I gusti di Galbo

Racconto di formazione musicale su un ragazzo problematico dal notevole talento musicale. Piuttosto schematico nel tracciare la psicologia dei personaggi, il film è anche vagamente ricattatorio dal punto di vista emotivo nel proporre una storia che si intuisce da subito dove andrà a parare, sottacendo anche un elevato livello di improbabilità di certe situazioni. Gli attori puntano sul loro indiscusso mestiere e portano a casa il risultato. Degna di menzione la prova attoriale e canora del giovane protagonista. Scontato.

Josh Lucas HA RECITATO ANCHE IN...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.