Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 24/09/21 DAL BENEMERITO HERRKINSKI
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Daniela 2/10/21 23:46 - 11422 commenti

I gusti di Daniela

In Truman Show Carrey si rendeva conto di essere il protagonista inconsapevole di una sit-com costruita attorno a lui, mentre qui Reynolds prende coscienza della sua natura digitale all'interno di un videogame violento: per entrambi, la salvezza consiste nella fuga dalla routine ma se Carrey può scegliere tra finzione e realtà, Reynolds può solo trasferirsi in un altro gioco. Il film di Levy non possiede la profondità di quello di Weir in quanto le implicazioni di natura etica sono trascurate ma se si cerca uno spettacolo divertente e scacciapensieri  svolge bene il suo compito.

Herrkinski 24/09/21 03:59 - 6588 commenti

I gusti di Herrkinski

Con una trama ispirata a Tron e uno script dello stesso autore di Ready player one, è un film che esplora l'eventualità che un "non-playable character" di un videogame alla Grand Theft Auto/Fortnite decida di comportarsi indipendentemente; la CGI è quindi giustificata dal continuo alternarsi tra gioco e realtà, in una storia tra action e commedia con buoni sentimenti e tante strizzate d'occhio agli anni '80 nonché ai gamer attuali. Il risultato è un blockbuster molto piacione, visivamente assai curato e con attori simpatici ma può risultare indigesto a chi non è più un giovincello.

Jandileida 2/10/21 23:19 - 1385 commenti

I gusti di Jandileida

Prendi uno dei personaggi che fanno da sfondo in GTA: più di vent'anni a farsi sparare, investire, derubare, senza un solo lamento. Levy non solo lo prende ma lo libera anche, facendolo diventare il protagonista della storia. L'idea è catchy, lo svolgimento anche: tra botti, scoppi, inseguimenti, occhiali "rivela mondo", strizzate d'occhio ai gamers più attempati e anche a quelli più verdi, ci si godono due ore tirate in cui forse non si capisce proprio tutto ma certamente quanto basta per divertirsi. Reynolds è perfetto nel ruolo del giuggiolone che diventa un eroe. High speed.

Galbo 3/10/21 16:13 - 11849 commenti

I gusti di Galbo

Un po’ Ready player one, un po’ Truman show. Il protagonista è digitale ma acquisisce sentimenti e motivazioni umane credibili e verosimili grazie alla buona prova di Ryan Reynolds, coadiuvato da un sorprendente Taika Waititi. Ottimo sul fronte spettacolare e con effetti speciali di prim’ordine, il film è però penalizzato da una storia ripetitiva e da una lunghezza spropositata.

Puppigallo 4/10/21 21:01 - 4853 commenti

I gusti di Puppigallo

È indubbio che la pellicola attinga da film più che noti. Non è infatti l'idea il suo punto di forza. Lo è però averla adattata ai videogames in chiave ironica, con un personaggio piuttosto simpatico sia nella versione standard, che in quella fuori dagli schemi. Anche quando è in primo piano e parla, dietro di lui spesso succede di tutto ed è facile perdersi qualcosa. Certo, la storiella parallela con i due programmatori più compatibili di quello che pensano non è il massimo, ma il ritmo è quasi costante, ci sono qua e là buone idee e il tutto scorre abbastanza fluidamente. Non male.
MEMORABILE: "Quanto sei gnocco"; "Qui finisce la storia spezzacuori del povero Camiciola"; La madre: "22 anni e sei ancora in casa, Dio non esiste".

Slowcritic 15/12/21 08:24 - 7 commenti

I gusti di Slowcritic

"Cambiati la skin". "Ehi, che avete tutti con la mia pelle?". Hai capito la battuta? Ottimo, vai e divertiti. Non l'hai capita? Ecco, allora... Free Guy è un film per videogiocatori, più o meno appassionati, con una quantità enorme di easter egg e citazioni al mondo dei videogame. Senza dubbio film e trama ne escono incredibilmente arricchiti. Giudizio finale: sei un gamer? Ti divertirai. Non lo sei? Ehm...

Katullo 17/01/22 18:15 - 171 commenti

I gusti di Katullo

Prima o poi doveva succedere che il mondo del gaming si affacciasse "seriamente" sul grande schermo. Reynolds (Free Guy) sposa con successo la parte del protagonista, un "png" (npc in inglese) cioè un "personaggio non giocante" che invece di fare il suo mestiere, come in ogni Truman Show che si rispetti, si mette a indagare sul mondo che lo circonda, violento e ripetitivo. Scopre la verità grazie alla bella Comer, vera player della vita reale. Seguirà un'escalation d'azione e cgi in salsa pacifista che diverte i giovani esperti digitali così come la generazione "Donkey Kong" che fu.
MEMORABILE: La "skin" della Comer/Molotov Girl: tra lo spunto per un' Indiana Jones muliebre e una Lara Croft in versione esploratrice.

Rambo90 25/01/22 23:44 - 7059 commenti

I gusti di Rambo90

Divertente incrocio tra Truman show, Ready player one e il nostro Nirvana, costruito a tavolino su un immaginario pop condiviso e per questo funzionante (la Disney ricorre a citazioni di tutte le attuali proprietà intellettuali). Il film funziona sia per le gag che per le parti più puramente action, esagerando in entrambi i casi ma trovando un suo equilibrio proprio in questa esagerazione. Reynolds ricopre bene i panni del protagonista, mentre nel resto del cast si segnala l'invasato villain di Waititi. Buono.

Anthonyvm 4/04/22 16:12 - 3755 commenti

I gusti di Anthonyvm

Pur presentandosi già dalle prime sequenze come un remixone di idee e rimandi visivo-concettuali di altre opere affini, la somma degli elementi suona più come brioso citazionismo che mero riciclo, al punto da farsi piacere dai millennial quanto da un pubblico un po' più cresciuto. Reynolds è prevedibilmente perfetto nel ruolo di sempliciotto eroico, Waititi un villain spassosissimo, il comparto effettistico assai generoso e la storia, per quanto risaputa, viene raccontata con sufficiente vivacità. Qualche macchietta irrita (la spalla comica di colore), ma nel complesso ci si diverte.
MEMORABILE: Gli occhiali da sole in stile Essi vivono; Avventure alla GTA; Il reboot del gioco; "Catchphrase!"; La distruzione dell'hardware; La città utopistica.

Shawn Levy HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.