LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 4/01/16 DAL BENEMERITO DEEPRED89
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Deepred89 4/01/16 00:54 - 3268 commenti

I gusti di Deepred89

Elucubrazioni attorno al Louvre per un documentario che mischia, come vuole la moda, qualche medium di troppo e che funziona soprattutto quando si sviluppa in maniera lineare (il Louvre attraverso i secoli e durante il nazismo) e quando il regista si lascia andare alle consuete distorsioni per dar vita ai dipinti. All'inizio colpisce il tono intellettuale ma non supponente della voce narrante, ma poi l'attenzione cala, tanto da far scattare l'esultanza quando il commento annuncia, mendacemente, l'imminente fine del film. Per ghezziani.

Cotola 27/01/16 19:17 - 7453 commenti

I gusti di Cotola

Siamo dinanzi ad una sorta di nuova Arca Russa, pur con le dovute differenze. Qui però il discorso è più europeo ed ecumenico e meno russocentrico, così come pure il messaggio e le considerazioni (molto interessanti) sull'arte. Anche i riferimenti storici e simbolici sono più facili da comprendere per lo spettatore "comune". Ma in particolare a colpire di più rispetto all'altra pellicola è che qui sembra esserci una maggiore sincerità d'intenti. Si tratta comunque di un film difficile, impegnativo e probabilmente meritevole di almeno una seconda visione, se non altro per capirlo appieno.

Bubobubo 25/10/18 11:42 - 1183 commenti

I gusti di Bubobubo

L'unico, significativo punto di contatto fra questo film e l'ingombrante (in senso positivo) Arca russa è l'ambientazione museale, un dedalo di storia e storie che inghiotte e permea ogni fibra della vicenda (reale) raccontata. Da noi è passato un po' sotto silenzio, ma per chi ama Sokurov (e un certo tipo di linguaggio postmoderno, che mescola continuamente realtà e finzione) la visione è molto più che consigliata.
MEMORABILE: Le statue del Louvre, accantonate alla rinfusa, mute dinanzi al gelo e alla guerra che infuria.

Kinodrop 29/06/20 19:43 - 1458 commenti

I gusti di Kinodrop

Sulla scia dello sfarzoso Arca russa, Sokurov si sposta da San Pietroburgo a Parigi ripercorrendo le vicende del grande museo del Louvre, facendo perno sul momento dell'invasione nazista del '40. Un documentario articolato da una voce fuori campo e da due protagonisti che reinterpretano due figure che, pur da fronti opposti, vollero preservare in qualche modo la centralità culturale del museo. Molto suggestiva la miscela di veri e finti spezzoni d'epoca, ottenuti con dovizia di tecnologie sempre funzionali e mai invadenti e soffuse dalla patina della memoria.   
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.