LE LOCATION

I COMMENTI

L'IMPRESSIONE DI MARCEL M.J. DAVINOTTI JR. (cos'è?)

(BABY VINTAGE COLLECTION) Scritto (anche) da Fellini, diretto da Eduardo: dovrebbe risultare un ottimo film ed è invece un esperimento poco riuscito, a causa anche di un Alberto Sordi cui è stato fatto interpretare un personaggio poco associabile ai canoni prediletti dal comunque bravissimo attore romano: il dialetto che lui conosce fin troppo bene viene arricchito da una cadenza cantilenante un po' monotona che finisce per appiattirne l'interpretazione. La protagonista a tutti gli effetti è comunque Giulietta Masina, con i suoi incredibili sbalzi d'umore e le urla strepitanti; ma il suo è un personaggio piuttosto vacuo, poco incisivo e d'altra parte ancora troppo trasognato e sognante per ricordare la Giulietta di tanti capolavori felliniani....Leggi tutto Cosicché la storia si trascina stancamente senza alcun vero spunto originale. Ancora il professore pazzo e alcolizzato potrebbe ricordare lo stile di Fellini, ma Eduardo lo svilisce lasciandolo ancorato saldamente “a terra”. Divertente nella rappresentazione teatrale in coda alla vicenda, il film cerca di rubare a Fellini e alla DOLCE VITA l'immancabile scena nella fontana, in cui il professore viene abilmente ripreso da sott'acqua mentre si immerge e ruota lentamente nel liquido. Per il resto FORTUNELLA è quasi da dimenticare, opera di gente che sa far cinema (e si vede!) ma in questo caso senza troppe idee.
Marcel M.J. Davinotti jr.
Chiudi
TITOLO DAVINOTTATO NEL PASSATO (PRE-2006)
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Matalo! 15/01/09 14:56 - 1368 commenti

I gusti di Matalo!

Eduardo si rifà a Fellini, aiutato da quest'ultimo, per una commedia di povere vite in cui la Masina ripropone il personaggio di La Strada+Cabiria. Il film non è risolto ed è squilibrato e troppo derivativo. Detto questo le palle davinottiane salgono al massimo quando si parla di un Sordi da antologia, truffatore turcheggiante che fuma il narghilè e ascolta le quotazioni in borsa e vuole farsi la cugina (Marzi). La sequela di battute esilaranti che escono dalla sua bocca con tono strascicato sono irresistibili!
MEMORABILE: "C'ho na tenaglia 'n testa"; "Magna cocca quanto sei bbella che bei capelli che c'hai".
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Musiche Graf • 28/05/15 01:32
    Call center Davinotti - 909 interventi
    Il 45 giri è stato messo in commercio nel lontano 1949?
    Non lo sapevo....
    Chissà a quale anno risalgono in Italia le prime colonne sonore, o comunque, le prime canzoni tratte da film stampate sui vinili a 45 giri....
    Ultima modifica: 28/05/15 01:46 da Graf
  • Musiche Lucius • 28/05/15 02:00
    Scrivano - 8307 interventi
    Che io sappia in Italia si, ma all'estero si parla anche di esemplari del 1945-1946.
    Penso in Italia risalgano agli anni 50, in ogni caso mi è capitato di imbattermi anche in colonne sonore in 78 giri.
  • Musiche Graf • 28/05/15 02:52
    Call center Davinotti - 909 interventi
    Quindi, "in gommalacca" ci saranno in giro anche colonne sonore degli anni '40 o degli anni '30...
    Delle autentiche rarità, immagino.
    E poi, per ascoltarle, ci vorrebbe il grammofono adatto...
    Ultima modifica: 28/05/15 02:56 da Graf
  • Musiche Lucius • 28/05/15 03:51
    Scrivano - 8307 interventi
    Non ne vale la pena, seppur trovassi un grammofono c'è il problema delle puntine, che si consumavano in fretta...
    Ovviamente a livello collezionistico ci sono 78 giri che valgono un botto.
    http://www.alessandrocarugini.it/i-dischi-piu-rari-di-tutti-i-tempi/
    Eccoti alcune ost in 78 giri, tante, ma non tutte, sono state rieditate su vinile o su cd:
    http://www.ebay.it/sch/i.html?_from=R40&_trksid=p2050601.m570.l1313.TR10.TRC0.A0.H0.X78+giri+ost.TRS0&_nkw=78+giri+ost&_sacat=0
    Ultima modifica: 28/05/15 03:58 da Lucius
  • Musiche Graf • 28/05/15 04:21
    Call center Davinotti - 909 interventi
    Ho visto, Lucius.
    Interessante per chi apprezzi il cinema e la sua storia.
    Ritornando a ritroso, il primo 78 giri con una colonna sonora e la canzone-tema Solo per te Lucia, scritte ambedue dal grande Bixio, dovrebbe essere del 1930. Apparterebbe al primo film sonoro girato in Italia, La canzone dell'amore, di Gennaro Righelli uscito il 7 ottobre del 1930.
    Se fosse mai stato stampato ed editato (e credo che lo sia stato) sarebbe il pezzo capitale ( in tutti i sensi…) di una collezione…
    Ultima modifica: 28/05/15 04:32 da Graf
  • Musiche Lucius • 28/05/15 04:53
    Scrivano - 8307 interventi
    ...di una collezione che comprendesse anche i 78 giri, non della mia che colleziono ost in 45, lp e cd.In ogni caso il primo disco a 78 giri in Italia uscì nel 1895, mentre non si hanno notizie certe riguardo la prima colonna sonora in 78 giri.Sicuramente ci saranno stati brani inseriti nelle colonne sonore dei film dell'epoca incisi su 78 giri, ma stampati senza la dicitura:"colonna sonora del film" o "tema principale del film", come è stato ad esempio per i 45 giri postati nella scheda di "Sotto il vestito niente" e in quella di "Omicidio a luci rosse", due eccezioni di cui ringrazio Zender, per avermele fatte postare.
    Il pezzo capitale comunque penso che sarebbe il primo in assoluto non il primo italiano.
    Leggo in rete:
    Il primo tentativo di film sonoro fu il "Don Juan" (1926) di Alan Crosland, film non ancora parlato ma dotato di una colonna sonora propria, seppur costituita solo da musica e priva, oltre che di dialoghi, di rumori. Il primo film del cinema sonoro è universalmente riconosciuto essere "Il cantate di jazz" (1927) sempre di Crosland. In questo film, ancora dotato di didascalie e di pantomime, in alcune sequenze il cantante Al Jolson cantava e pronunciava anche qualche parola. Potrebbero esistere i relativi 78 giri :)
    Ultima modifica: 28/05/15 05:04 da Lucius
  • Musiche Zender • 28/05/15 07:20
    Consigliere - 43742 interventi
    Cosa sono i "gommalacca" Lucius? Non possono cioè essere ascoltati sui giradischi normali?
  • Musiche Lucius • 28/05/15 14:50
    Scrivano - 8307 interventi
    Non erano in vinile ma in resina di gommalacca e necessitavano di apposite puntine per grammofono, che si consumavano alla velocità della luce.
    Oggi ci sono modelli che leggono tutti i formati, ma sono moderni.
  • Musiche Zender • 28/05/15 17:58
    Consigliere - 43742 interventi
    Capito. Grazie.
  • Musiche Graf • 29/05/15 02:18
    Call center Davinotti - 909 interventi
    Quindi Lucius, la tua preziosa collezione di 45 giri di colonne sonore e di canzoni tratte da film potrebbe essere retrodatata fin al 1945-'46 per le pellicole straniere e fino al 1949 per le pellicole italiane...
    Ultima modifica: 29/05/15 02:19 da Graf