LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 31/10/10 DAL BENEMERITO COTOLA
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Cotola 12/01/11 23:15 - 8015 commenti

I gusti di Cotola

Ennesimo grande film-affresco firmato da Kazan che al solito dispensa lirismo ed emozioni a profusione (senza però mai scadere nel patetico o puntando su sentimenti a buon mercato), avviluppando lo spettatore in una rete narrativa intessuta in modo impeccabile e sapiente. Difficile non appassionarsi alle vicende dei personaggi che scorrono sullo schermo. Splendida la regia, magnifiche le ambientazioni ed il modo in cui sono rese, eccellente il cast.

Saintgifts 21/03/14 01:38 - 4098 commenti

I gusti di Saintgifts

Quando i sentimenti, la libertà (in un paese libero), la vita stessa vengono sepolti da inappellabili scelte "in nome del progresso". Grande sceneggiatura - tratta da due romanzi - e grande direzione di Kazan, Wild River riesce a coinvolgere per i diversi temi trattati, sentimenti, interessi piccoli e superiori, discriminazioni razziali e la bellezza selvaggia di una natura che l'uomo tenta di dominare. Un notevole cast dove spiccano figure femminili determinate più che mai, con le ottime interpretazioni della Van Fleet e della Remick.
MEMORABILE: La casa che brucia mentre, in primo piano, sventola la bandiera stelle e strisce.

Myvincent 18/08/16 07:14 - 2929 commenti

I gusti di Myvincent

La costruzione di una enorme diga sul Tennessee, per arginarne le esondazioni, crea il disappunto in una anziana signora che non vuole cedere allo sgombero della sua terra. Una simbologia contro l'incedere del cambiamento e del progresso, tra il vecchio e il nuovo, che si traduce in un racconto nel quale è impossibile non entrarci e perdersi emotivamente. Un film empaticamente esemplare con un grande Montgomery Clift.
MEMORABILE: Il fazzoletto di terra in cui si trasforma poco a poco l'isola in questione.

Daniela 22/07/21 16:36 - 10680 commenti

I gusti di Daniela

Per consentire la costruzione di una diga nel Tennessee che metterebbe fine alle periodiche inondazioni che colpiscono la zona, un ingegnere di città cerca di convincere una vecchia signora a vendere la sua terra, destinata ad essere sommersa... Melodramma sudista intriso di passioni che si impernia sul contrasto tra la spinta del progresso e l'attaccamento alle proprie radici sostenuto da un individualismo di stampo pioneristico. Kazan mostra come entrambe le parti abbiano le proprie ragioni e questa complessità rende il film contradditorio ma anche interessante. Grande cast.

Elia Kazan HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.