Dopesick - Dichiarazione di dipendenza (8 puntate)

Lo trovi su

LE LOCATIONLE LOCATION

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/12/21 DAL BENEMERITO GALBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Galbo 22/12/21 12:43 - 11855 commenti

I gusti di Galbo

Resoconto della crisi farmaceutica innescata dalla Purdue Pharma dopo il lancio dell’oppioide Oxycontin che creò dipendenza in migliaia di americani. La tradizione del cinema americano di denuncia si rinnova con una serie che è un resoconto dei fatti realizzato con grande senso della drammaturgia e con ottime prove degli attori, un grande Keaton in primis. La regia di qualità (Barry Levinson tra gli altri) evita la potenziale confusione dello spettatore di fronte ai continui salti temporali del racconto. Una serie che coinvolge emotivamente lo spettatore mentre lo informa. Da vedere

Jandileida 8/01/22 21:09 - 1386 commenti

I gusti di Jandileida

La grande tradizione del cinema di denuncia a stelle e strisce si sposta sulla lunga distanza della serie e non tradisce le aspettative. Per quanto si noti una certa tendenza alla schematizzazione e alla troppo netta contrapposizione tra molto buoni (o molto turlupinati) e molto cattivi, tendenza anch'essa tipica delle produzioni USA, il marcio viene messo in mostra con il solito cipiglio. Attori tutti superlativi, dal tormentato Keaton passando per la "pasionaria" Dawson fino al mefistofelico Stuhlbarg. Un neo la qualche difficoltà iniziale nel seguire i continui saltelli temporali.

Rambo90 17/01/22 03:39 - 7064 commenti

I gusti di Rambo90

Dettagliato quasi come un documentario, serrato grazie ai suoi andirivieni temporali e comunque anche emotivo per le storie dei più piccoli personaggi lasciati soli con le proprie dipendenze. È un racconto che così colpisce nel segno e fa indignare, facendo appassionare a storia e personaggi e rivelando ancora una volta lo strapotere delle case farmaceutiche. Maiuscola la prova del cast, guidato dal sempre gigantesco Michael Keaton che delinea un personaggio difficile con delicatezza. Qualche lungaggine, ma notevole.

Daniela 17/02/22 21:09 - 11453 commenti

I gusti di Daniela

Negli anni 90, una grande società farmaceutica lancia sul mercato USA un nuovo antidolorifico sostenendo che, grazie alla sua formulazione, l'oppioide in esso contenuto non crea dipendenza: le conseguenze di questa menzogna ci vengono raccontate in questa serie tv la cui forza non deriva dalla messa in scena, curata ma convenzionale, e neppure dalle eccellenti interpretazioni, ma al valore documentario come ricostruzione solo in parte romanzata di una tragedia collettiva di dimensioni difficilmente immaginabili per l'impatto che ha avuto su centinaia di migliaia di persone.   

Vari HA DIRETTO ANCHE...

Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


DISCUSSIONE GENERALE:
Per discutere di un film presente nel database come in un normale forum.

HOMEVIDEO (CUT/UNCUT):
Per discutere delle uscite in homevideo e delle possibili diverse versioni di un film.

CURIOSITÀ:
Se vuoi aggiungere una curiosità, postala in Discussione generale. Se è completa di fonte (quando necessario) verrà spostata in Curiosità.

MUSICA:
Per discutere della colonna sonora e delle musiche di un film.