Don't worry

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 1/09/18 DAL BENEMERITO DIGITAL
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Digital 1/09/18 10:04 - 1122 commenti

I gusti di Digital

Pellicole su persone alcolizzate che tentano nonostante le avversità di rifarsi una vita ne abbiam viste a dozzine, ma questa è una delle migliori. La regia di Van Sant è elegante, sinuosa, sebbene i molti andirivieni temporali tendano a spezzare un po’ troppo la fluidità del racconto. Il cast è ottimo, con in primis un eccellente Phoenix nel difficile ruolo di paraplegico con il vizio dell’alcol, una radiosa Rooney Mara e un simpatico Jonah Hill. Film dolente ma anche divertente, da consigliare assolutamente. Simpatiche le vignette animate.

Leesa 16/09/18 22:20 - 3 commenti

I gusti di Leesa

Bellissimo, anche se non sempre coinvolgente. Assolutamente da vedere e bravissimi tutti gli attori. La storia non è aristotelicamente lineare e per tale motivo il montaggio la fa sempre da padrone. Ottima prova attoriale di Joaquin Phoenix (anch'egli nella realtà con più di un problema legato all'alcool) e un contorno di attori più o meno famosi ma di assoluto prim'ordine.

Cotola 18/09/18 19:17 - 7603 commenti

I gusti di Cotola

Storia e temi sono già visti, d'accordo. Ma già il montaggio, ricco di andirivieni temporali che potrebbero non piacere allo spettatore più tradizionalista, lo diversifica da altri film di questo genere. Ed il "messaggio" di fondo sa essere propositivo, paideutico (non ci sono scuse: bisogna assumersi le proprie responsabilità) ed ottimista senza però essere scontato e soprattutto mai stucchevole e buonista. Buone regia e sceneggiatura (firmata dallo stesso Van Sant). Molto bravo Phoenix, splendida e solare Rooney Mara.

Xamini 16/09/18 23:39 - 1026 commenti

I gusti di Xamini

Si sorride con questo Phoenix in formato ubriacone e poi vignettista, ma il film ha un che di dilungato e confuso. Non risparmia dettagli, ma contiene momenti di stanca e gioca un po' tanto con i piani temporali (d'accordo, non è l'ultimo episodio della seconda stagione di Westworld, però...). A Rooney Mara e Jack Black viene lasciato proprio poco spazio.

Capannelle 4/02/19 22:44 - 3741 commenti

I gusti di Capannelle

Film che si nutre di toni da politically uncorrect e dimostra una sua personalità ma che nella parte centrale tende a vagare senza meta e diventare ripetitivo, insistendo molto su un Phoenix che si getta anima e corpo nel suo ruolo ma sprecando anche altri componenti del cast tipo Black e Kier. Da elogiare comunque il fatto che, a dispetto del tema trattato, non si abusi di passaggi ricattatori.

Galbo 22/02/19 17:10 - 11445 commenti

I gusti di Galbo

Il percorso umano e professionale di un personaggio controcorrente. Da derelitto paraplegico e alcolista, a uomo che prende in mano il proprio destino. Una storia per molti versi già vista, raccontata da un regista che riesce a renderla appassionante utilizzando un racconto frammentario ma mai monotono, grazie ad un montaggio efficace e a divertenti inserti grafici. Grande prova di Joaquin Phoenix che mette letteralmente in ombra gli altri attori. Buono il doppiaggio italiano.

Il ferrini 4/10/19 00:08 - 1727 commenti

I gusti di Il ferrini

A tratti genuinamente emozionante e, pur non brillando certo per ritmo, piuttosto scorrevole. Gus Van Sant, specializzato in storie vere (Milk, Last days) stavolta sceglie di raccontare il vignettista John Callahan, alcolista e paraplegico in seguito a un incidente, che il regista però decide di non mostrare. Alla guida dell'auto c'è Jack Black e anche lui si vede poco, ma del resto non è quello il focus del film quanto il percorso di riabilitazione del protagonista, in cui è centrale il personaggio di Jonah Hill (lo "sponsor"). Imperfetto.

Lou 24/05/20 19:00 - 981 commenti

I gusti di Lou

La vera storia del vignettista John Callahan, alcolista diventato paraplegico a causa di un incidente stardale, che Gus Van Sant racconta in modo duro e mai banale. Il tema di fondo è il percorso individuale verso la salvezza da fare attraverso il superamento delle proprie dipendenze e l'assunzione delle proprie responsabilità. Phoenix come sempre intenso e convincente.

Giùan 16/07/20 14:16 - 3044 commenti

I gusti di Giùan

Meraviglia, a più di 30 anni da Mala noche, la "freschezza" del cinema di Van Sant, la (non) consumata abilità a costruire un film denso che fa del corpo, declinato qui nella sua "diversità" più immediata ma sempre immanente, il veicolo per emozionare senza staccare il cervello. Così la messa in scena (compresa la straordinaria misura della recitazione) diventa strumento per una pacificazione con se stessi che pur "rischiosa" non suona mai fasulla grazie alla dinamicità del suo divenire sullo schermo. Phoenix bravissimo, ma il guru gay di Hill è strepitoso. Magica Rooney Mara.  
MEMORABILE: Le sedute a casa di Donnie; Reba; I metodi per raggiungere l'erezione.

Noodles 19/10/20 16:03 - 927 commenti

I gusti di Noodles

Film che si basa essenzialmente sulla straordinaria interpretazione di Joaquin Phoenix, oggi uno dei migliori attori in circolazione. Si tratta della storia vera di un vignettista costretto su una sedia a rotelle che cerca di eliminare l'alcool dalla propria vita. Il racconto è coerente e coinvolgente, la regia intima e il montaggio estremamente interessante. Il film non lesina alcune cadute nel patetico e alcuni momenti morti, ma la grande prova del protagonista fa dimenticare in parte i difetti di una pellicola ricca di bei momenti di gran lirismo. Da vedere.

Paulaster 12/11/20 09:39 - 2859 commenti

I gusti di Paulaster

La storia del vignettista Callahan viene raccontata dando ampio spazio alla dipendenza dall'alcol prima e dalla disintossicazione poi. Ci si aspettava un tocco autoriale in più da Van Sant e di veder sfruttato meglio parte del cast (soprattutto Kier). Alla lunga il raggiungimento degli obiettivi dei dodici passi diviene poco incisivo e manca di una vera e propria liberazione. Phoenix si fa preferire nei momenti più leggeri; nota per il ruolo da capopopolo di Hill e anche per la Ditto.
MEMORABILE: Hill che balla in salotto; Le vignette animate; L'avance all'infermiera.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.


  • Discussione Raremirko • 3/11/20 22:49
    Addetto riparazione hardware - 3503 interventi

    Molto bene il cast (Phoenix sempre ottimo) in un film che presenta la vera vita di tale Callahan, persona affetta da handicap che poi avrà successo come autore satirico.
    Non particolarmente originale, non particolarmente fuori dai canoni, vale per gli attori (e Van Sant ha fatto di meglio).
    E' comunque, a modo suo, un inno alla vita.