Dimmi, dove ti fa male?

Media utenti
Titolo originale: Where does it hurt?
Anno: 1972
Genere: commedia (colore)
Note: Tratto dal romanzo "The Operator" di Rod Amateau e Budd Robinson.
Numero commenti presenti: 4

LE LOCATION

I COMMENTI

TITOLO INSERITO IL GIORNO 22/04/07 DAL BENEMERITO IL GOBBO
Clicca sul nome dei commentatori per leggere la loro dissertazione
ORDINA COMMENTI PER: BENIAMINI GERARCHIA DATA

Il Gobbo 22/04/07 18:58 - 3011 commenti

I gusti di Il Gobbo

Commediaccia britanica col grande Sellers scatenato a tenere in piedi da solo la pericolante baracca. Già il film è quello che è, i dialoghisti italiani poi, oltre a chiamare il personaggio principale Von Katzen, si producono in auliche battute di classico stampo inglese, tipo "il dottor Rotten, il dottor Culen. Rottenculen". Aridatece Francesco Milizia.

124c 8/07/10 17:38 - 2762 commenti

I gusti di 124c

Che strano! Questa è fra le pellicole più brutte e sbagliate di Peter Sellers, eppure a me ha sempre divertito. Forte della mia passione per i film classici dell'ispettore Clouseau (interpretati sempre da Peter Sellers), scoprii questa commediaccia grossolana, di marca americana sul mondo ospedaliero, in una delle tv locali e ho sempre riso tanto. Certo qui Peter Sellers era serissimo ed antipatico, ma si rideva con il giovane Pat Morita e il dottore idiota di Harold Gould. Notevole la Pflug.
MEMORABILE: "Albert Von Katzen tu sì 'no stronzo!"

Panza 8/10/16 20:47 - 1488 commenti

I gusti di Panza

Un po' Villa Celeste un po' Clinica Salus Bank, l'ospedale gestito da un sornione e tagliente Peter Sellers che assieme ai compiacenti medici cerca di lucrare sul povero paziente in qualsiasi modo. Poteva venirne fuori un qualcosa di esilarante, invece si è deciso di optare su una comicità poco curata, a tratti volgare, che fa leva su caratterizzazioni usurate (il gay, il nero, il cinese). Divertono solo alcuni dialoghi con Sellers e alcune trovate che avrebbero avuto miglior sorte in altro contesto. Si lascia vedere comunque.
MEMORABILE: La festa sfrenata; Il conto dell'ospedale che lievita.

Noodles 25/04/19 19:57 - 804 commenti

I gusti di Noodles

Trame e protagonista mal sfruttati in questa commedia dalla sceneggiatura piatta, che promette ripetutamente ma nulla poi dà. A parte qualche discreto momento comico si scivola verso il finale tra battute poco divertenti, stanchi canovacci e volgarità che a un tipo di film simile non si addicono. Colonna sonora bella ma poco adatta. Con un Peter Sellers comunque in forma, si poteva e doveva fare di più.
Per inserire un commento devi loggarti. Se non hai accesso al sito è necessario prima effettuare la registrazione.

In questo spazio sono elencati gli ultimi 12 post scritti nei diversi forum appartenenti a questo stesso film.